Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

RYAN MCADAMS DIRIGE L'ORCHESTRA RAI ALL'AUDITORIUM TOSCANINI DI TORINO IN "Le pêcheurs des perles" con il Coro del Teatro Regio di Parma

Ryan McAdams dirige l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai nell'esecuzione in forma di concerto di "Le pêcheurs des perles" (I pescatori di perle), opera in tre atti di Georges Bizet su libretto di Michel Carré ed Eugène Cormon. Con il Coro del Teatro Regio di Parma guidato da Martino Faggiani, il tenore Paolo Fanale, il baritono Simone Piazzola, il soprano Rosa Feola e il basso Luca Tittoto.
Biglietti da 30 a 9 euro (ridotti giovani), giovedì 12 marzo 2015 ore 21, replica venerdì 13.  

Maria. Ritratto della Callas. Presentazione del libro di Nadia Stancioff. Auditorium del Carmine di Parma sabato 7 marzo 2015, ore 17.00

 

 

Maria Callas

Parole da ascoltare

Maria. Ritratto della Callas

Presentazione del libro di Nadia Stancioff e concerto: sabato 7 marzo 2015, ore 17.00, Auditorium del Carmine DI PARMA. Ingresso libero. 

“Non mi piace essere chiamata ‘La Divina’... Io sono Maria Callas. Semplicemente una donna”. A Maria Callas, donna prima che diva, è dedicato l’incontro-concerto che si terrà sabato 7 marzo, ore 17.00, presso l’Auditorium del Carmine, a ingresso libero. Il terzo appuntamento del ciclo “Parole da ascoltare”, organizzato dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma per presentare le ultime novità editoriali di argomento musicale, celebra la Festa della donna affrontando la personalità di quella che è stata la cantante più discussa e amata della storia. Lo fa attraverso il libro (pubblicato da Giulio Perrone Editore) Maria. Ritratto della Callas di Nadia Stancioff, che conobbe il celebre soprano durante la realizzazione del film Medea e, dopo di allora, ne divenne amica e confidente. Il libro della Stancioff, per sua stessa ammissione, non vuole essere “un’altra biografia, bensì un ritratto inedito dell’artista, per restituire lo sguardo onesto di un’amica”. La Callas viene quindi colta nei momenti quotidiani, quelli felici e quelli di sconforto: la scintilla degli amori e la loro fine, i successi e il declino, l’attesa di un figlio negato, le emozioni e i sogni.

Finarte S.p.A., rinasce con una nuova società la storica Casa d’Aste milanese

Un gruppo di investitori ha rilevato il prestigioso marchio fondato nel 1959 e punta a valorizzare l’arte italiana scommettendo sugli strumenti online e avvalendosi di un team di esperti giovane e competente. 

Rinasce Finarte, la storica casa d’aste di Milano. La nuova iniziativa imprenditoriale - Finarte S.p.A. - ha l'obiettivo di restituire al marchio professionalità e affidabilità, riportando la casa d’aste a una posizione di leadership nel mercato dellarte italiana. In programma per l’autunno la prima asta del 2015.  

Finarte, con la nuova sede in via Brera 8 a Milano, ha conservato lo storico marchio nato nel 1959 e rinasce per volontà di sei investitori professionali provenienti principalmente da altri settori (management finanziario, electronic ecommerce, corporate finance, consulenza aziendale ai massimi livelli): Diego Piacentini, Senior VP International di Amazon, Rolando Polli, ex Chairman Mc Kinsey&Co, Giancarlo Meschi ex Amministratore Apple Italia,Attilio Meoli, con un passato in Finarte all’epoca della gestione Porro, Marco Faieta già responsabile di grandi commesse ingegneristiche per il Gruppo Finsider e Simona Valsecchi, fiscalista con incarichi negli Organi di Controllo di alcuni fondi di investimento, che hanno affidato a un team di manager e curatori provenienti dal mondo dell’arte il rilancio della casa d’aste.

L’attività sarà affidata a quattro Dipartimenti, ciascuno dei quali guidato da un professionista di grande esperienza nel settore.

Reati Ambientali, sì del Senato alla legge: fino a 15 anni di carcere per i disastri ambientali

Quattro nuovi reati, ora il testo torna alla Camera. Il plauso di Grasso e dei ministri : approvarlo subito
ROMA La Camera l’aveva approvata esattamente un anno fa. E finalmente ieri anche il Senato ha detto sì alla legge che fa diventare penali i reati ambientali, fino ad oggi puniti soltanto con semplici contravvenzioni. I voti favorevoli sono stati 165, contrari i 49 voti di Forza Italia e astenuti i 18 della Lega. 
Una vera rivoluzione normativa. Sono stati introdotti quattro nuovi reati penali: il delitto di inquinamento ambientale e quello di disastro ambientale, il delitto di traffico e abbandono di materiale di alta radioattività e il delitto di impedimento di controllo. Con pene severe: fino a 15 anni di carcere per il disastro ambientale, ma anche tre anni per chi impedisce i controlli sull’ambiente. 
La rivoluzione non è ancora finita: la legge dovrà tornare alla Camera, dopo le modifiche apportate al Senato. Ma ieri gli appelli ad una approvazione immediata sono stati tantissimi, a partire dal presidente Senato Piero Grasso, al ministro della Giustizia Andrea Orlando, a quello dell’Ambiente Gian Luca Galletti, ai presidenti delle commissioni di Montecitorio preposte all’esame del disegno di legge. 
C’è stato anche l’accorato appello di Legambiente e di Libera, due associazioni che questa legge hanno contribuito a far nascere (è stata poi presentata da Ermete Realacci del Pd, Salvatore Micillo del Movimento Cinque Stelle e Serena Pellegrino di Sel).
 

Nel Processo la Corte dei Conti chiede un milione di euro a Antonio Montepara (docente Università di Parma)

Più di un milione di euro: è il 'conto' che la procura regionale della Corte dei conti presenta ad Antonio Montepara, il docente dell'università di Parma finito nei guai per aver svolto una lunga lista di incarichi e consulenze senza aver chiesto l'autorizzazione all'ateneo (e senza versare all'università la percentuale spettante in questi casi all'ente di appartenenza). 

Questa mattina a Bologna- scrive l'agenzia Dire - davanti ai giudici della Corte dei conti dell'Emilia-romagna, si è svolta l'udienza in cui è stato discusso il caso di Montepara, che insegna "Strade, ferrovie e aeroporti" al dipartimento di Ingegneria civile dell'università e in passato è stato anche preside di facoltà. 

Sulla vicenda del docente, nei cui confronti scattò un sequestro da 700mila euro disposto dalla Corte dei Conti ai primi di giugno 2013, è stato poi svolto un ampio lavoro di istruttoria per 'sistemare' le tante, tantissime fatture relative a tutti gli incarichi svolti dal professore, anche per conto di enti pubblici. La difesa di Montepara a sua volta ha lavorato sulle fatture, nel tentativo di ridurre il numero di quelle 'incriminate'.

La discussione del processo, oggi, si è incentrata proprio su questo, con uno 'scontro' tra accusa e difesa sul numero e tipo di fatture da considerare. Le contestazioni dei pm contabili partivano dal gennaio 2007, ma sono destinati ad uscire di scena gli incarichi svolti fino al 23 luglio di quell'anno, perchè prima di quella data Montepara era docente part time, quindi lo svolgimento di incarichi esterni era compatibile. Dal 23 luglio in poi, divenne docente a tempo pieno, ragion per cui non poteva più fare consulenze senza chiedere l'autorizzazione dell'ateneo con cui aveva un rapporto di servizio esclusivo. 

Procura di Parma:Tommaso Ghirardi indagato per bancarotta fraudolenta

L’ex presidente del Parma calcio è indagato per bancarotta fraudolenta. Il suo è il primo e per ora unico nome iscritto nel registro degli indagati. L’indagine e l’ipotesi di reato sono stati formulati dai magistrati ancor prima che la società sia stata dichiarata fallita, a causa del conclamato stato di dissesto nei conti del club.

L’accusa è stata formulata dopo le prime indagini della Finanza. Un’accusa che rende sempre più inevitabile il fallimento del Parma Fc. Ghirardi è considerato dagli inquirenti il responsabile del grave sbilanciamento nei conti, che si è creato a poco a poco negli anni della sua gestione. Formalmente, inoltre, Ghirardi risulta ancora presidente della Eventi Sportivi spa, che pure ha venduto a fine dicembre (LEGGI QUI). È però probabile che altre persone verranno indagate nei prossimi giorni assieme a Ghirardi.

Intanto, Pietro Leonardi si è dimesso dalla carica di direttore generale: “Ho deciso di dimettermi da Direttore Generale del Parma Fc Spa – afferma lo stesso Leonardi in un comunicato –. Le mie condizioni di salute, peggiorate negli ultimi tempi e l’attuale situazione ambientale che si è mio malgrado venuta a creare, non mi consentono più di svolgere il mio lavoro proficuamente, non volendo oltretutto risultare d’impaccio all’attuale proprietà. Ringrazio i miei collaboratori, i dipendenti tutti, lo staff tecnico, i calciatori e la tifoseria, ai quali mi sento e mi sentirò sempre profondamente legato”.

Fonte link: http://www.parmaquotidiano.info/2015/03/05/ghirardi-indagato-bancarotta-fraudolenta/ 

 

Maurizio Roi nominato dal Ministro Dario Franceschini sovrintendente del Teatro Carlo Felice di Genova

Teatro Carlo Felice di GenovaFoto Luigi Boschi: Maurizio Roi

Dopo l'indicazione del CDI della Fondazione si aspettava l'ufficializzazione della nomina con Decreto Ministeriale di Maurizio Roi a Sovrintendente del Teatro Carlo Felice di Genova. Nomina avvenuta oggi (04/03/2015). Chiamato dal Sindaco Marco Doria nello scorso Settembre 2014 (vedi articolo), in funzione dell'opera svolta nel breve periodo che ha avuto a disposizione, conciliando i due incarichi part time  tra Parma e Genova (leggi articolo), il nuovo CDI gli riconfermava l'incarico (vedi articolo). Ora, sembra logico, che presenterà le sue dimissioni dalla Fondazione Arturo Toscanini, per dedicarsi solo al Teatro Lirico di Genova.

ARRIGO ALLEGRI: IL SIGNIFICATO E LA PORTATA DEL PROVVEDIMENTO DELL' ANTI CORRUZIONE IN TEMA RIFIUTI E TERMOVALORIZZATORE

ARRIGO ALLEGRI: CONTENUTO E PORTATA DEL PROVVEDIMENTO DELL'ANTICORRUZIONE IN TEMA RIFIUTI E TERMOVALORIZZATORE 

Il recente provvedimento dell’autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) non si è limitato a “decretare” il pagamento al Comune di Parma  DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE. Più incisivamente ha “bollato”:

  • la procedura seguita per l’affidamento del servizio di raccolta e trattamento dei rifiuti solidi urbani;
  • la definizione del  Piano Ambientale Integrato (PAI) OPERA PUBBLICA COMUNALE, mentre la sola opera fatta del Piano, “IL TERMOVALORIZZATORE”, sembrerebbe qualificarsi come privata;
  • che tale opera (di recupero e smaltimento) fosse specificatamente esclusa dalla convenzione AMPS SpA/ATO n. 2 del 2004;
  • che l’ ATERSIR non abbia  ancora indetto la gara, pur essendo scaduta da tempo la convenzione, con INCONGRUA proroga della convenzione con IREN;
  • che si sia asserito, in modo non veritiero, che lo smaltimento rifiuti doveva avvenire con strutture proprie di ENIA, ora IREN.

Ma ha riconosciuto CONCRETI BENEFICI alla comunità ed alla cittadinanza utente.

Ciò riconoscendo che la nuova rete di teleriscaldamento, costruita da ENIA ed IREN, HA NATURA PUBBLICA

Per quanto concerne la tariffa.

Rimarcando poi la situazione di privilegio di ENIA  - oggi IREN – che grazie alla sua posizione di gestrice del servizio rifiuti si è assicurata la realizzazione del termovalorizzatore: se Comune ed ATERSIR non adottassero adeguati provvedimenti, posto che le opere necessarie per espletare il servizio rifiuti (leggasi impianto di preselezione meccanica del Cornocchio) sono di proprietà IREN, la gara sarebbe inutile ed improduttiva perché unica partecipante non potrebbe che essere IREN.

Anticipazioni sul Festival delle Nazioni 2015 - omaggio all'Austria

Bregovic

SALVATORE SCIARRINO RENDE OMAGGIO AD ALBERTO BURRI
​ 
CON UN BRANO IN PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA

GORAN BREGOVIC E THE WEDDING & FUNERAL BAND IN
​ ​
“IF YOU DON’T GO CRAZY, YOU’RE NOT NORMAL”

L’ORCHESTRA EURO SFK DIRETTA DA ERNEST HOETZL APRE IL FESTIVAL CON LE MUSICHE DEL GRANDE REPERTORIO AUSTRIACO

Festival delle Nazioni
48ma edizione
Omaggio all’Austria

Città di Castello, dal 25 agosto al 5 settembre 2015

Un brano in prima esecuzione assoluta firmato da Salvatore Sciarrino e dedicato ad Alberto Burri, nel centenario della nascita dell’artista tifernate. L’inconfondibile carica di Goran Brevogic con la sua The Wedding & Funeral Band. La grande musica sinfonica austriaca eseguita dalla Euro Symphony SFK. Sono solo alcuni dei prestigiosi appuntamenti della 48ma edizione del Festival delle Nazioni di Città di Castello, in programma dal 25 agosto al 5 settembre. Sotto il segno dell’Austria, la nazione ospite del 2015, e ricordando la prima guerra mondiale, tanti concerti e un ricco cartellone di eventi collaterali animeranno alcuni dei luoghi artistici più preziosi di Città di Castello e dell’Alta Valle del Tevere, in un perfetto connubio tra musica e arte.

IL VERO COSTO DELLA CARNE

L'Unione Europea sostiene l'industria zootecnica con miliardi di euro ogni anno

Franco Libero Manco

Secondo il Meat Atlas, ingenti somme di denaro vengono versate nelle casse delle grandi multinazionali del settore agroalimentare e zootecnico per  incentivare la produzione di prodotti che, nella sostanza, , oltre ad essere causa di terribili sofferenze degli animali negli allevamenti intensivi, danneggiano la salute, l’ambiente e l’economia del paese.

Il settore bovino ha ricevuto 18 miliardi di dollari, l'industria del latte 15,3 miliardi e l'industria della carne di maiale 7,3 miliardi: questi sono solo i sussidi diretti versati agli agricoltori nei paesi OCSE (per animali e mangimi) e che non tengono conto dei molti altri finanziamenti come  riduzione delle aliquote fiscali, di trasporto e spedizione, di miglioramento delle infrastrutture ecc.

I soldi vengono elargiti attraverso due tipi di sussidi: diretti, a chi alleva animali di un certo tipo, o produce un certo prodotto animale; e sovvenzioni a chi coltiva mangimi per animali. Poi ci sono i sussidi chiamati "interventi" il cui scopo è favorire la domanda di un determinato prodotto animale.

Pulcini tritati e bolliti vivi: il video choc sulla produzione delle uova

Selezionare (e tritare) i pulcini: il lavoro che nessuno vuole più fare

Lo stipendio è di circa 55mila euro all’anno: si tratta di distinguere le femmine dai maschi che poi vengono «scartati» e uccisi

Dodici ore di lavoro passate a selezione i pulcini appena nati. Distinguere le femmine -che verranno avviate all’allevamento per la produzione di uova - dai maschi, che verranno subito scartati e uccisi. Stipendio: 40mila sterline all’anno (circa 55mila euro). Nel Regno Unito, racconta il Daily Mail, questo è un lavoro che nessuno vuole fare.

Nella Sala dei Teatini di Piacenza l'8 marzo Un concerto di donne dedicato alla donna

Un concerto di donne dedicato alla donna nel giorno in cui la sua figura viene celebrata

Questo lo spirito che si respirerà domenica 8 marzo alle 17 alla Sala dei Teatini

Le Cameriste dell'Orchestra Filarmonica italiana dirette da Tania  Morandini

si esibiranno su musiche di Sibelius, Cajkovskij e Mozart

Il concerto è ad ingresso gratuito 

Nell'ambito della Stagione Ricorrenze in Musica – Concerti aperti alla città, domenica 8 marzo alle 17, in occasione della festa delle donna, alla Sala dei Teatini si terrà un concerto tutto al femminile. Protagoniste le Cameristiche dell'Orchestra Filarmonica italiana dirette da Tania Morandini in un programma che prevede musiche di Sibelius, Cajkovskij e Mozart.

Il concerto, ad ingresso gratuito, sarà infatti aperto dall'Andante Festivo di Jean Sibelius a cui seguirà la Serenata per archi op.48 di Petr Il'ic Cajkovskij, mentre a chiudere sarà la Sinfonia n.36 in do maggiore K525 Linz di Mozart.

 

Giovedì 12 marzo 2015 all'Università di Parma: convegno su assicurazioni e banche nel finanziamento delle imprese

Giovedì 12 marzo, a partire dalle ore 10.30, nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo (via Università 12), si terrà il convegno Compagnie di assicurazione e banche nel finanziamento delle imprese, organizzato dal Dipartimento di Economia dell’Università di Parma.

Gli ultimi provvedimenti normativi e regolamentari in tema di competitività e sviluppo aprono la possibilità alle compagnie di assicurazione di affiancare le banche nel finanziamento diretto delle imprese, fermo restando l’obiettivo di tutelare la stabilità degli intermediari e garantire una loro sana e prudente gestione.

La strategia perseguita è l’ampliamento delle fonti di finanziamento dell’economia, in particolare delle piccole e medie imprese, al fine di rilanciare gli investimenti e sostenere l’attività economica. Questo si inserisce nell’ambito di un rinnovato quadro autorizzativo e di una efficace e stringente verifica dei requisiti imposti dalla disciplina di Solvency II, per le compagnie di assicurazione, e di Basilea 3, per le banche.

Oltre a ciò, anche il rapporto tra imprese e banche e tra queste ultime e le compagnie di assicurazione deve essere correttamente rifondato. Il convegno intende analizzare e discutere le tematiche descritte a livello non solo economico e giuridico, ma anche tecnico e operativo.

Di seguito il programma della giornata:

Ore 10.30-10,40
Luca di Nella - Direttore Dipartimento di Economia, Università di Parma
Indirizzo di saluto

Ore 10.40-10,50
Sonia Ceramicola – Socio amministratore TESEO
Apertura Lavori

Internet veloce, CDM: via al piano da 6 miliardi

Internet veloce, via al piano da 6 miliardi La banda larga e il ritardo dell’Italia Velocità di connessione e assenza di domanda Le opzioni tecnologiche per installare la fibra.
Nessuno spegnimento forzato della rete in rame. Connessione per il 50% delle famiglie entro il 2020 Renzi: «La banda ultralarga è l’abc». Il ministro Guidi: la scelta tecnologica spetterà al mercato

Niente switch off della rete in rame ma l’atteso piano di investimenti sulla fibra da 6 miliardi, incentivi alla «migrazione» verso le nuove infrastrutture e un rinvio, quello dell’introduzione del servizio universale. È la sintesi delle mosse deliberate dal Consiglio dei ministri che si è riunito ieri in serata per affrontare il piano per la banda ultralarga. 

E se la cavia fossi tu? Il cortometraggio di Piercarlo Paderno

Silvia D'amico

Al posto loro è un cortometraggio di Piercarlo Paderno che traspone liberamente su una cavia umana gli esperimenti condotti sul cervello dei macachi

Si chiama Al posto loro ed è dedicato aiquindici macachi vittime degli esperimenti al cervello negli stabulari dell’Università di Modena e Reggio Emilia, il folgorante cortometraggio di Piercarlo Paderno, filmaker e attivista di Animal Amnesty, che nel giugno scorso aveva accompagnato Paolo Bernini, deputato M5S, nel vano tentativo di un accesso chiarificatore ai laboratori.

Finora, non sono state sufficienti alla scarcerazione degli animali più di cinquantamila firme dei cittadini e una lettera sottoscritta da  ben novanta parlamentari che chiedono, anch’essi,  la liberazione dei primati, oggetto di lunghi test invasivi e dolorosi culminanti con la morte, dalla dubbia utilità a detta degli stessi ricercatori – di cui fu registrata una conversazione filmando di nascosto le tristissime condizioni di detenzione di animali terrorizzati.

Paderno ci propone dunque una riflessione in più. Ci chiede di pensare cosa proveremmo se accadesse a noi;  se la tortura, gli elettrodi impiantati nel cranio trapanato, l’immobilizzazione con le cinghie sulla sedia di contenzione, gli stimoli, lo stordimento, la paura, fossero vissuti da un uomo.

Parma calcio, saltano i vertici della Guardia di Finanza di Parma

Finanzieri sono sotto inchiesta per omissione di atti d'ufficio. Tribunale di Bologna nomina curatore speciale dando ragione al socio Energy T.I. Group.

Il crac del Parma Fc investe come un terremoto i vertici del comando provinciale della Guardia di Finanza. La Procura di Parma ha iscritto nel registro degli indagati per il reato di omissione d'atti d'ufficio il colonnello Danilo Petrucelli e il vice tenente colonnello Luca Albanese, capo del Nucleo di polizia tributaria. Entrambi sono stati rimossi dagli incarichi la scorsa settimana.

Come anticipato da gazzettadiparma.it, i due ufficiali sono accusati di aver trasmesso in ritardo l'informativa sulla situazione finanziaria del Parma Calcio, ritardando quindi l'apertura dell'indagine per bancarotta fraudolenta. Sarebbe quindi venuto a mancare il rapporto di fiducia con il pool di magistrati che coordina l'inchiesta.

Gli ufficiali non torneranno più in servizio a Parma, come disposto dal Comando generale delle Fiamme Gialle: Albanese è stato trasferito nella caserma di Prato, mentre ancora non è stato deciso il trasferimento di Petrucelli che per ora è in ferie. 

Assessore Ferretti su crediti del Comune verso Società Parma F.C

Dichiarazione dell’assessore Marco Ferretti a margine della comunicazione in Consiglio Comunale relativa alla mancata riscossione di crediti dal Parma Calcio: 

In primo luogo va precisato che il Comune non poteva conoscere la situazione finanziaria e non conosce tuttora l’ammontare dei debiti della società Parma Calcio, esattamente al pari degli altri fornitori.

In secondo luogo va precisato che i crediti verso il Parma F.C. fanno capo non  direttamente al Comune (che ha riscosso quanto dovuto a tutto l’anno 2010), ma alle società partecipate Parma Infrastrutture, TEP e Parma Gestione Entrate, che vantano complessivamente a tutt’oggi crediti pari a 1.150.000 euro, oggetto più volte di piani di rientro approvati e puntualmente disattesi dalla Società debitrice.

Dalle nostre informazioni, comunque, risulta come tutti i nostri amministratori abbiano messo in atto le idonee azioni per tutelare la società e il socio Comune.

Nulla è stato lasciato al caso. Se alcune azioni non sono state particolarmente aggressive è stato solo per rispetto alla squadra e per quello che rappresenta per la città e i suoi tifosi. 

Marco Ferretti
Assessore al Bilancio e Partecipate del Comune di Parma

LAV: CRESCE IL TRAFFICO ILLEGALE DI FAUNA SELVATICA, EMERGENZA PLANETARIA

CRESCE IL TRAFFICO ILLEGALE DI FAUNA SELVATICA, EMERGENZA PLANETARIA: 8-10 MLD DI DOLLARI SECONDO IL "WORLD WILDLIFE DAY" (ONU) CELEBRATO OGGI 3 MARZO. ITALIA PAESE CRUCIALE PER I TRAFFICANTI

APPELLO DELLA LAV AL GOVERNO: URGENTI MISURE STRAORDINARIE, INTRODUZIONE DEL REATO DI TRAFFICO ILLECITO DI SPECIE PROTETTE E NUOVE PENE DETENTIVE. I COSTI DEL TRAFFICO GRAVINO SU TRAFFICANTI E COMMERCIANTI, NON SUI CITTADINI! 

Cresce in modo preoccupante il traffico internazionale di fauna selvatica, che si conferma una delle maggiori emergenze nazionali e internazionali: un business che si aggira tra gli 8 e i 10 miliardi di dollari, secondo i dati diffusi dall’ONU in occasione dell’edizione 2015 del "World  Wildlife Day", oggi 3 marzo.

“La perdita di habitat e il commercio illegale, invece di diminuire risultano in grave crescita e minacciano la sopravvivenza di decine di specie: una realtà che ha precise responsabilità a livello politico, normativo e preventivo – afferma la LAV – L’Italia è un Paese cruciale per i trafficanti e dunque è indispensabile che proprio dal nostro Paese sia rilanciata, al più presto, una concreta politica finalizzata ad arginare questo business illegale, con misure straordinarie come l’introduzione del reato di traffico illecito di specie protette e nuove pene detentive.”

Al Ratafià Teatrobar [Via Oradour 14 - Parma] Flaco presenta ATTACCHI DI…MANOUCHE!

 

Giovedì 5 marzo dalle ore 21.30

Ratafià Teatrobar

[Via Oradour 14 – Parma] 

Flaco presenta 

ATTACCHI DI…MANOUCHE!

con

Alessandro Mori (clarinetto e sax)

Corrado Caruana (chitarra)

Max Turone (contrabbasso) 

Giovedì 5 marzo dalle ore 21.30 al Ratafià Teatrobar, di via Oradour, appuntamento con “Attacchi di…Manouche!”

Il duo di musicomica "Attacchi di...Swing!", formato da Alessandro Mori (clarinetto e sax) e Corrado Caruana (chitarra manouche), affronta ora il difficile compito di trasmettere la cultura del jazz zigano affidandosi alla guida del bravissimo contrabbassista Max Turone

Un concerto in pieno stile gypsy jazz o jazz manouche o swing europeo o hot club jazz o gypsy swing... Tanti nomi per un genere unico creato da un solo capostipite Django Reinhardt, la cui esperienza artistica è ancora guida assoluta per un genere che ci appartiene più di quanto pensiamo. 

Info: mob. +39.340.3608218

www.ratafia-teatrobar.it

Condividi contenuti