Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Pilotta

Pilotta: informazioni della città di Parma

Il Quartetto Sgarabotto (con clarinetto e corno) ai Concerti Aperitivo della domenica mattina alla Sala Gavazzeni del CPM Toscanini

Gaetano e Pietro Sgarabotto 1926

Il Quartetto Sgarabotto (con clarinetto e corno)ai Concerti Aperitivo della domenica mattina, 
Mozart per il secondo concerto alla Sala Gavazzeni del CPM Toscanini di Parma.

I Concerti Aperitivo della domenica mattina, organizzati dalla Fondazione Arturo Toscanini, trovano quest’anno ospitalità nella splendida Sala Giananadrea Gavazzeni del Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini, sede della Fondazione, e nella cornice del Parco Eridania. I 400 metri quadrati della Sala Gavazzeni, infatti, pur se interamente fasciati dal legno, costituiscono un luogo ideale per l’evento ma hanno il limite di una capienza ridotta. La sala, sede delle prove della Filarmonica Arturo Toscanini, concepita per queste esigenza, può ospitare soltanto 100 spettatori ma garantisce la tutela della qualità. Il fascino del programma e degli interpreti hanno fatto sì che il concerto sia pressoché esaurito. I due celebri capolavori cameristici di Wolfgang Amadeus Mozart, il Quintetto per corno e archi in Mi bemolle maggiore K.407 e il Quintetto per clarinetto e archi in La maggiore K. 581 saranno eseguito dal Quartetto Sgarabotto composto da Valentina Violante (violino) Ilaria Negrotti (viola) Mario Mauro (violino/viola) e Pietro Nappi (violoncello) insieme a Ettore Contavalli (Corno) e Daniele Titti (clarinetto).

Convegno in programma sabato 25 novembre 2017 a Parma su: “La radiocomunicazione in emergenza: scenari e opportunità”, dalle 8.30 alle 13, al Cinema Astra

“La radiocomunicazione in emergenza: scenari e opportunità” è il titolo del convegno in programma sabato 25 novembre, dalle 8.30 alle 13, al Cinema Astra in piazzale Volta a Parma

Parma, 22 novembre 2017 - . Il convegno è organizzato dal Comune di Parma con la Prefettura di Parma e l’Associazione Radioamatori Italiani Sezione di Parma (ARI - Parma), nell'ambito di progetto finanziato dalla Regione Emilia Romagna per la dotazione di radio Tetra alla Polizia Municipale. Il Convegno è evento collaterale alla Fiera dell’Elettronica, manifestazione organizzata dalla sezione di Parma dei Radioamatori, che si svolgerà all’Ente Fiere di Parma sabato 25 e 26 novembre.

NUOVE ATMOSFERE 2017: FOSTER ALL’AUDITORIUM PAGANINI DI PARMA INSIEME ALLA FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

Lawrence Foster Stephanie Friede  Mihaela Costea

NUOVE ATMOSFERE: FOSTER ALL’AUDITORIUM PAGANINI INSIEME ALLA filarmonica ARTURO TOSCANINI

Venerdì 24 e sabato 25 alle 20.30 musiche di Strauss, Korngold e Wagner insieme alla violinista Mihaela Costea e al soprano Stephanie Friede

programma:
JOSEF STRAUSS                             - Sphärenklänge, valzer op.235                                               - durata 9 minuti
ERICH W. KORNGOLD                   - Concerto per violino e orchestra in re maggiore op.35    - durata 24 minuti

intervallo

RICHARD WAGNER                       - Wesendonck-Lieder, per voce e orchestra                          - durata 21 minuti
RICHARD WAGNER                       - I Maestri cantori di Norimberga, ouverture                       - durata 9 minuti 

Un graditissimo ritorno quello di Lawrence Foster alla Fondazione Toscanini: il direttore d’orchestra americano, ma di origini rumene, uno dei beniamini del pubblico di Nuove Atmosfere, ritorna questo weekend alla guida della Filarmonica Arturo Toscanini per presentare, in un doppio appuntamento, un programma interamente dedicato alla musica viennese di fine secolo.

Parma, musica con il violoncello di Enrico Bronzi nella Chiesa di San Pietro per la Giornata Nazionale dedicata alla malattia di Parkinson

MUSICA PER IL PARKINSON 

Il 25 Novembre  prossimo si celebra in tutta Italia la Giornata Nazionale dedicata alla malattia di Parkinson promossa da Fondazione LIMPE per il Parkinson Onlus e Accademia LIMPE-DISMOV. L'appuntamento, giunto alla sua nona edizione, ha l'obiettivo di sensibilizzare ed educare la popolazione sulle problematiche connesse ad una malattia cronica, che in Italia oggi conta oltre 300 mila pazienti; il tutto attraverso incontri informativi ed eventi culturali organizzati su tutto il territorio nazionale dalle 90 strutture sanitarie aderenti. Per tutti i dettagli è possibile consultare il sito www.giornataparkinson.it.

Il Parkinson è una malattia neurodegenerativa causata dalla progressiva morte delle cellule nervose (neuroni) situate nella cosiddetta sostanza nera, una piccola zona del cervello che, attraverso il neurotrasmettitore dopamina, controlla i movimenti di tutto il corpo. Chi si ammala, proprio a causa della perdita progressiva di questi neuroni produce sempre meno dopamina,  manifestando sintomi motori come tremore, rigidità, lentezza nei movimenti, che possono  essere preceduti da sintomi iniziali premonitori, quali disturbi dell’umore e del sonno o riduzione dell’olfatto.  Le cause della malattia sono ancora sconosciute, nonostante la sua prima descrizione ad opera del medico inglese James Parkinson risalga al 1817, di cui quest’anno si celebra il bicentenario. Le ultime ipotesi sulle cause della malattia sono di due tipi: ambientale e genetico.

Nominato il nuovo CDA del Teatro Regio di Parma

Rinnovato il consiglio d'amministrazione della Fondazione Teatro Regio di Parma. Entrano nel cda, in carica per il quinquiennio 2017-2022, Ilaria Dallatana, Vittorio Gallese, Antonio Giovati e Alberto Nodolini. 

“Nel ringraziare Giuseppe Albenzio, Massimo Ambanelli, Laura Maria Ferraris, Silvio Grimaldeschi, Marco Alberto Valenti per il grande lavoro svolto in questi anni, che ha consentito alla Fondazione Teatro Regio di Parma di risanare il proprio bilancio e rilanciare significativamente la propria attività - dichiara Federico Pizzarotti, sindaco di Parma e presidente della Fondazione Teatro Regio - sono felice di annunciare i nuovi consiglieri di amministrazione: Ilaria Dallatana, Vittorio Gallese, Antonio Giovati, Alberto Nodolini che siederanno nel CdA della Fondazione per i prossimi cinque anni e che lavoreranno insieme al Direttore generale Anna Maria Meo, al Consulente per i progetti speciali e lo sviluppo Barbara Minghetti e a me per il raggiungimento di nuovi e più alti obiettivi di continua crescita che attendono la Fondazione”.

Parma, La cultura batte il tempo, ospite Marc Augè lunedì 20 novembre 2017, alle 17.30, in Galleria Nazionale - Salone Maria Luigia

Marc Augè a Parma

Lunedì 20 novembre il celebre antropologo e scrittore ospite del terzo appuntamento di “La cultura batte il tempo”.

Prosegue il ciclo di incontri con intellettuali di rilievo nazionale e internazionale in occasione della candidatura di Parma a Capitale Italiana della Cultura 2020.

Parma, 16 novembre 2017. Dopo il grande successo di pubblico ottenuto con i primi due appuntamenti della rassegna “La Cultura batte il tempoche hanno visto protagonisti Pier Luigi Sacco e Claudio Giunta, l’Assessorato alla Cultura e le Biblioteche del Comune di Parma promuovono per lunedì 20 novembre, alle 17.30, in Galleria Nazionale - Salone Maria Luigia, un incontro con il grande antropologo francese Marc Augé.

WEEKEND A PARMA 18-19 NOVEMBRE 2017

Venerdì 17 

Ex ragazzi al cinema
Cinema d'Azeglio - Strada D'azeglio, 33
Alle 15.00 e alle 17.30 proiezione del film Lion - La strada verso casa di Garth Davis. Ingresso
gratuito riservato ai maggiori di anni 55 fino ad esaurimento posti.
Per informazioni tel. 0521281138.

Diciassette. 1917 l’anno delle Rivoluzioni
Palazzo del Governatore – Piazza Garibaldi, 2
Alle 17.30 L’unione che abbiamo perduto. Momenti e forme di nostalgia sovietica, con Gian
Piero Piretto. Ingresso gratuito.

Autunno in Pilotta
Biblioteca Palatina – Palazzo della Pilotta
Alle 17.30 Nostalgie italiane dell’Ancien Regime, le romanze e i duetti di Maria Luisa,
concerto. Ingresso gratuito. Per informazioni www.pilotta.beniculturali.it oppure tel.
0521233309.

Fondazione Teatro Due: stagione di prosa
Viale Basetti, 12/a
Alle 18.30 Le interviste impossibili: Edoardo Sanguineti incontra Francesca da Rimini e
Sigmund Freud. Per informazioni e biglietti www.teatrodue.org tel. 0521230242.
Alle 20.30 va in scena Il borghese gentiluomo, di Molière, regia di Filippo Dini. Per
informazioni e biglietti www.teatrodue.org tel. 0521230242.

Barezzi festival
Teatro Regio – strada Garibaldi, 16
Alle 20.30 concerto di Michael Kiwanuka. Biglietti in prevendita sul circuito e punti vendita
Vivaticket. Per informazioni tel. 3341817156 - 3392049313.

November porc
Zibello
XVIa edizione della rassegna dedicata al maiale, quattro weekend di novembre in quattro
località della Bassa parmense. A Zibello Piaceri e delizie alla corte di Re Culatello
www.novemberporc.com

Sabato 18 

Autunno in Pilotta
Galleria Nazionale - Palazzo della Pilotta
Dalle 8.30 alle 10.30 Yoga in Pilotta. Ingresso euro 6,00.

Report Festival Verdi e Verdi Off 2017 conferma i dati record della scorsa edizione

Festival Verdi e Verdi Off 2017

confermano i dati record della scorsa edizione.

Raddoppiano gli spettatori singoli stranieri

che premiano il progetto artistico con titoli di rara esecuzione 

Conferma i numeri record dello scorso anno il Festival Verdi 2017, come risulta dal report elaborato dal Teatro Regio di Parma, presentato a istituzioni, sponsor, pubblico e disponibile alla consultazione su teatroregioparma.it

Il Festival Verdi 2017 ha accolto 23.145 spettatori, con un incasso complessivo di oltre 1.300.000 euro, cui va aggiunto il pubblico di Verdi Off stimato tra i 18.000 e i 20.000 spettatori

Un risultato ancor più significativo se si considera la portata, la complessità e il “rischio” del progetto artistico dell’edizione 2017 con la proposta di due titoli d’opera di rara esecuzione come Jérusalem e Stiffelio, quest’ultimo presentato in un allestimento che prevedeva la partecipazione del pubblico in piedi. 

I Guitti di Veneri aprono la rassegna dialettale di Parma Lirica

Parma Lirica

I Guitti di Veneri aprono la rassegna dialettale di Parma Lirica.

Domenica 19 novembre alle ore 17 prende il via a Parma Lirica la rassegna dialettale, a ingresso libero, che nell'ambito del programma “Non solo lirica” prevede quattro appuntamenti domenicali pomeridiani. Apre la compagnia “I Guitti di Roberto Veneri. Il gruppo nasce nel 2011 dalla rinomata “la Risata” e cambia nome in omaggio al regista e attore Roberto Veneri che per gravi problemi di salute non poteva più calcare le scene. Il regista, attore e capocomico è purtroppo mancato da pochi giorni. “Guitti” nel gergo teatrale corrisponde ad “attorucoli”, ed è così che Veneri canzonava bonariamente i suoi attori. Con lo stesso spirito del loro regista e con l’intento di divertire il pubblico divertendosi, i Guitti di Veneri continuano a proporre nuove commedie e scenette in dialetto parmigiano, sempre alla ricerca di nuove formule espressive, radicate nel gergo popolare della loro terra ma con forme di recitazione e metodologie sceniche sempre al passo con i moderni canoni che il pubblico esige.

L'Essere e le sue forme. Convegno su Antonio Rosmini e la filosofia.

Si terrà il 24 e il 25 novembre 2017 a Parma, nell’Aula Magna dell’Università (via dell’Università 12) il convegno dal titolo: L’Essere e le sue forme. Antonio Rosmini e la filosofia.

L’iniziativa è promossa dalla collaborazione tra Cappella Universitaria della Diocesi di Parma e Università di Parma. 

All’apertura dei lavori, venerdì 24 novembre alle ore 14.00, interverranno per i saluti istituzionali don Umberto Cocconi, Responsabile della Cappella Universitaria, e il Prof. Faustino Fabbianelli (Università di Parma). A moderare gli interventi della prima giornata sarà la Prof.ssa Mara Meletti (Università di Parma). Sabato 25 il convegno riprenderà alle ore 8.45 e terminerà alle ore 13,30; moderatrice della seconda giornata sarà la Prof.ssa Beatrice Centi (Università di Parma). 

Il tema del convegno: la filosofia di Antonio Rosmini 

Il convegno tratterà della filosofia di Antonio Rosmini, filosofo e teologo dell’800, la cui produzione segue indubbiamente la tradizione scolastica e patristica.

La prima giornata del convegno è incentrata sul sistema filosofico di Rosmini, mentre la seconda ne approfondirà maggiormente il profilo storico.

Il convegno è suddiviso in quattro sessioni. La prima si occupa di Rosmini e il Medioevo; la seconda di Rosmini e l’idealismo tedesco (sessioni della prima giornata). La terza si occupa di Rosmini e dell’idealismo italiano, e infine la quarta si sofferma sul sistema di Rosmini (sessioni della seconda giornata). 

Parma, “Informare per Prevenire: la sicurezza degli anziani a domicilio”

Si è svolto presso il Centro Servizi San Leonardo di via Ravenna un incontro dal titolo “Informare per Prevenire: la sicurezza degli anziani a domicilio” organizzato dalla cooperativa AuroraDomus con il patrocinio del Comune di Parma. Ospite e relatore è stato l’ex vice Questore di Piacenza Massimo Bax che ha approfondito il tema delle truffe che coinvolgono le persone anziane.

L’assessora al Welfare Laura Rossi ha sottolineato quanto sia importante potenziare la rete di comunità a sostegno delle persone più fragili:“a Parma sono circa 13.000 gli anziani soli, come Istituzione continuiamo a sostenere il servizio di teleassistenza ‘A casa mia’ che garantisce una presenza costante per coloro che sono soli”.

Massimo Box ha dato ai presenti indicazioni e consigli su come difendersi dai possibili truffatori essendo un fenomeno che coinvolge un numero davvero grande di anziani: “uasi quotidianamente ci troviamo ad affrontare situazioni che vedono persone anziane coinvolte, questo perché il truffatore è una persona astuta, ben vestita, educata che agisce senza farsi scrupoli. Colpisce le persone sole proprio perché sono soggetti facilmente ingannabili”.

Sono stati dati inoltre alcuni consigli da seguire: non fare entrare in casa persone sconosciute, fare attenzione ai falsi operatori di servizi, porre cautela negli acquisti porta-porta, non firmare contratti, non fornire dati sensibili e diffidare da maghi-veggenti.

All’incontro erano presenti anche Annalisa Rolli responsabile della Struttura Non Autosufficienza del Comune di Parma e Giuseppe Dazzi presidente del Comitato anziani Parma Centro. Parma, 15 novembre 2017

AMERICANI NEL ‘95 Sabato 18 novembre 2017, alle 17.00 e alle 20.30, Sala Verdi del Conservatorio di Parma

AMERICANI NEL ‘95

Sabato 18 novembre 2017, alle 17.00 e alle 20.30, nella restaurata Sala Verdi del Conservatorio di Parma, un concerto del GMC - Gruppo di Musica Contemporanea del Conservatorio di Musica "Arrigo Boito", diretto da Danilo Grassi. Ingresso libero

Steven Mackey, compositore americano, vincitore del Grammy Award, lodato dalla Gramophone per la sua “immaginazione esplosiva ed eterea”, e Steve Reich, celebre pioniere del minimalismo musicale, sono al centro del concerto “Americani nel ‘95”, che si terrà sabato 18 novembre 2017 in doppio turno: alle 17.00 e alle 20.30, nella Sala Verdi del Conservatorio di Parma (ingresso in Via del Conservatorio, 27/b). Protagonista dell’evento il Gruppo di Musica Contemporanea del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”, che sarà come sempre diretto da Danilo Grassi. 

MESOTELIOMA PLEURICO MALIGNO: ALL’UNIVERSITÀ DI PARMA CONVEGNO SUL TUMORE CORRELATO ALL’ESPOSIZIONE ALL’AMIANTO

MESOTELIOMA PLEURICO MALIGNO: ALL’UNIVERSITÀ DI PARMA CONVEGNO SUL TUMORE CORRELATO ALL’ESPOSIZIONE ALL’AMIANTO

La malattia, sebbene considerata un tumore raro, è in costante aumento, e i trattamenti disponibili sono estremamente deludenti 

Parma, 14 novembre 2017 - Durante il convegno “Malignant pleural mesothelioma: preclinical and clinical research”, che si è tenuto presso l'Aula Magna dell'Università di Parma, è stato trattato un tema di estrema attualità che riguarda il mesotelioma pleurico maligno. Pur essendo considerato un tumore raro, la sua incidenza è in costante aumento e nell’80% dei casi è riconosciuta la sua correlazione con l’esposizione professionale o ambientale all’amianto.   

Si tratta di una neoplasia molto aggressiva, la cui diagnosi viene fatta in fase già avanzata della malattia, i trattamenti disponibili attualmente in prima linea sono estremamente deludenti con una percentuale di progressione o recidiva elevatissima e ad oggi non esiste nessun trattamento efficace in seconda linea. 

WEEKEND a Parma 11-12 novembre 2017


Domenica: cosa fare nel Parmense. L'agenda


ALBARETO
UNA GIORNATA IN COMPAGNIA DI TUTTI I «GIOVANI DI IERI»
Domenica al Palafungo di Albareto dalle 15 in poi pomeriggio speciale dal titolo “Noi giovani di ieri” una manifestazione organizzata dall’amministrazione comunale per tutti i cittadini meno giovani e per le famiglie della Valgotra. Alcune ore di festa e di approfondimento culturale che avranno come ospiti alcuni carabinieri della compagnia di Borgotaro diretti dal Maggiore Agostino Gentile. I carabinieri, con l’ausilio diapositive illustreranno alcuni importanti accorgimenti e preziosi dettagli su come difendersi dalla malavita e mostreranno anche l’attività dei carabinieri sul territorio a favore delle categorie di persone più fragili e deboli. I presenti avranno modo di chiedere delucidazioni sui comportamenti da tenere in caso di furti, scippi o minacce. Il sindaco di Albareto Davide Riccoboni porterà il saluto dell’amministrazione e poi offrirà a tutti i presenti un rinfresco gratuito in segno di gratitudine verso gli uomini del 112 e i meno giovani del suo comune, che rappresentano un punto di sicuro riferimento per tutta la Valgotra. Il tutto tra musica e momenti di allegria animati da volontari del paese. Per finire arriveranno per tutti le caldarroste cucinate sul posto.

AL VIA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI ALLA STAGIONE LIRICA 2018 DEL TEATRO REGIO DI PARMA

AL VIA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI

ALLA STAGIONE LIRICA 2018 DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Prelazione dal 9 al 17 novembre 2017

Nuovi abbonamenti dal 18 al 22 novembre 2017 

Prenderà il via giovedì 9 novembre 2017 la campagna abbonamenti alla Stagione Lirica 2018 del Teatro Regio di Parma. Gli abbonati alla Stagione 2017 potranno esercitare il diritto di prelazione per l’acquisto del nuovo abbonamento fino a venerdì 17 novembre 2017. Nuovi abbonamenti saranno in vendita da sabato 18 a mercoledì 22 novembre 2017. 

Rigoletto e La traviata di Giuseppe Verdi, Roberto Devereux di Gaetano Donizetti e Tosca di Giacomo Puccini sono i quattro titoli che, nel segno del melodramma italiano, compongono la nuova la Stagione Lirica del Teatro Regio, con protagonisti, tra gli altri, Leo Nucci che festeggia i 50 anni di carriera, Mariella Devia, Anna Pirozzi, Stefan Pop, Sonia Ganassi, Andrea Carè. 

I biglietti per le quattro opere saranno in vendita presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma da giovedì 23 novembre 2017 e on-line su teatroregioparma.it da venerdì 24 novembre 2017. 

KRYSTIAN ZIMERMAN ALL’AUDITORIUM PAGANINI INSIEME ALLA filarmonica ARTURO TOSCANINI Venerdì 10 novembre 2017 alle 20.30

KRYSTIAN ZIMERMAN Grzegorz Nowak

KRYSTIAN ZIMERMAN ALL’AUDITORIUM PAGANINI

INSIEME ALLA filarmonica ARTURO TOSCANINI

Venerdì 10 alle 20.30 suoneranno per Nuove Atmosfere

diretti da Grzegorz Nowak

Krystian Zimerman, il leggendario pianista polacco prossimo ospite della Filarmonica Arturo Toscanini, ha annunciato un cambio di programma per il suo prossimo concerto di venerdì 10 novembre a Parma, che sarà replicato a Modena sabato 11 e a Bologna lunedì 13. Valido per il Turno Verde, questo straordinario appuntamento in programma all’Auditorium Paganini alle 20.30 (per il quale sono ancora disponibili gli ultimi biglietti) vedrà Zimerman impegnato nel Quarto Concerto in sol maggiore per pianoforte e orchestra, op.58, di Ludwig van Beethoven e non più nella Sinfonia n.2 The Age of Anxiety di Leonard Bernstein. Il Quarto Concerto, nel quale Beethoven rivoluziona i tradizionali rapporti tra strumento solista e orchestra, è opera dell’inverno 1805-1806 anche se la prima esecuzione in teatro avvenne solo nel 1808. Confermato il resto del programma con l’esecuzione della Ouverture op.9 Le carneval romain di Hector Berlioz e con la monumentale partitura orchestrale dei Quadri di un’esposizione di Modest Mussorgskij, presentata nell’orchestrazione squisitamente “russa” di Sergej Gorshakov.

Il Suono svelato Ildebrando Pizzetti

Ildebrando Pizzetti

Il Suono svelato, Ildebrando Pizzetti e la generazione dell’Ottanta 

Martedì 7 Novembre alle 17.30, nell’Auditorium del Carmine,

la guida all’ascolto a cura di Riccardo Sandiford.
Ingresso libero
 

Il compositore parmigiano Ildebrando Pizzetti (di cui nel 2018 ricorrerà il cinquantenario dalla morte), è al centro del nuovo appuntamento de “Il Suono svelato”, ciclo di guide all’ascolto organizzate dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”. Martedì 7 novembre alle 17.30, nell’Auditorium del Carmine, Riccardo Sandiford terrà un incontro dal titolo “Ildebrando Pizzetti e la generazione dell’Ottanta”. Attraverso l'analisi di alcune opere del compositore parmigiano e di altri autori a lui contemporanei, il docente intende indagare se la loro produzione abbia, o meno, elementi di modernità. Il tentativo di rigenerare la musica strumentale italiana, alienata dall'egemonia del melodramma ottocentesco, non condusse, infatti, i rappresentanti della generazione dell'Ottanta ad allinearsi ai nuovi stilemi della musica europea, con l'eccezione forse di Malipiero. Questa scelta fece sì che tali autori fossero posti ai margini dalla speculazione intellettuale dei musicologi del Novecento. Cosa rimane oggi di questa esperienza? Cosa risulta più "antico" alle orecchie dei contemporanei? Schönberg o Respighi? Webern o Pizzetti? Nel corso della guida all'ascolto, Riccardo Sandiford (docente di pianoforte del "Boito") interpreterà brani pianistici di Ildebrando Pizzetti, Franco Alfano e Ottorino Respighi.

Nuove Atmosfere 17-18: Chauhan conquista nella sua prima direzione il pubblico di Parma...entusiasta

Alpesh Chauhan Filarmonica Arturo Toscanini in concerto 03/11/2017 Chauhan alla direzione della Filarmonica Toscanini 03/11/2017

Chauhan con Brahams (op.45) e Britten (op.20) alla direzione della Filarmonica Toscanini conquista i parmigiani in un sold out dell’auditorium Paganini di Parma venerdì 3 novembre 2017.
Ottimo il coro di Piacenza diretto dal Maestro Casati nel Requiem. (04/11/2017)
Luigi Boschi

Articoli correlati



La relazione del Maestro Luigi Ferrari:

Ein deutsches Requiem e la catastrofe del bello 

Iniziano i Concerti Aperitivo della domenica mattina il 5 novembre 2017 alle 11 con il duo Cahanescu-Nappi alla Sala Gavazzeni del CPM Toscanini

Iniziano i Concerti Aperitivo della domenica mattina

Quest'anno si terranno alla Sala Gavazzeni del CPM Toscanini.

Si comincia il 5 novembre alle 11 con il duo Cahanescu-Nappi

I Concerti Aperitivo della domenica mattina sono da molte stagioni un appuntamento irrinunciabile per gli appassionati di musica da camera. Quest'anno essi trovano una temporanea collocazione nella splendida Sala Giananadrea Gavazzeni del Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini, sede della Fondazione, e nella cornice del Parco Eridania. A partire dall'anno prossimo - e una volta completati i lavori di rifacimento della Sala Ipogea con nuove poltrone da concerto, un palco ampliato, e opportuni interventi acustici - essi si trasferiranno nella loro sede definitiva, una sala capace di più di 300 posti a sedere.  I 400 metri quadrati della Sala Gavazzeni, infatti, pur se interamente fasciati dal legno, costituiscono un luogo ideale per l'evento ma hanno il limite di una capienza ridotta. La sala, sede delle prove della Filarmonica Arturo Toscanini, concepita per queste esigenza, può ospitare soltanto 100 spettatori ma garantisce la tutela della qualità artistica e sonora delle esecuzioni ed è per questo che è stata scelta.

L'inizio è affidato al duo composto dai due primi violoncelli della Filarmonica Arturo Toscanini, Diana Cahanescu e Pietro Nappi. L'orario d'inizio è sempre fissato alle 11. Il duo di violoncelli è connubio affascinante che si muove inconsueto nelle profondità dei registri gravi degli archi; Diana Cahanescu e Pietro Nappi affrontano le composizioni di autori che vanno da Vivaldi a Offenbach  per dare luce alle capacità virtuosistiche e di raro ascolto dello strumento.

ALPESH CHAUHAN INIZIA IL SUO MANDATO ALLa filarmonica ARTURO TOSCANINI

Alpesh Chauhan

ALPESH CHAUHAN INIZIA IL SUO MANDATO ALLa filarmonica ARTURO TOSCANINI

Venerdì 3 alle 20.30 dirigerà Britten e Brahms all’Auditorium Paganini

con Sophie Gordeladze e Markus Werba

Crac Magic: 17 richieste di rinvio a giudizio della Procura di Parma

Per il fallimento dell’azienda di mangimi di Bogolose rischiano il processo l'ex presidente Lina, i consiglieri del cda e i membri del collegio sindacale

La Procura di Parma ha chiesto il rinvio a giudizio dei 17 indagati per il crac Magic, storica azienda di mangimi di Bogolese.

All’inizio dell’anno il pm Paola Dal Monte aveva depositato l’avviso di fine indagine per l’inchiesta portata avanti dalla Guardia finanza. Oltre all'ex presidente Giuseppe Lina, debbono rispondere del dissesto dieci membri dei cda in carica dal 2005, cinque ex sindaci e un revisore dei conti. 

Le accuse sono, a vario titolo, bancarotta fraudolenta aggravata dal reato societario, bancarotta per distrazione e dissipazione, ricorso abusivo al credito, bancarotta documentale e bancarotta semplice.

Il revisore è indagato per false attestazioni sulla situazione patrimoniale ed economica. 

Tutti i beni dell'azienda, fallita con un debito di 28 milioni, sono stati venduti per poco meno di un milione e mezzo di euro nel 2014 dopo tre aste andate deserte.

Ora i 17 indagati, come riporta la Gazzetta di Parma, potrebbero rischiare il processo, se venisse confermata la richiesta della Procura. Si tratta del

LITTORAL di Wajdi Mouawad A TEATRO DUE DI PARMA il 4 novembre 2017 alle ore 20.30

littoral a Teatro Due di Parma

LITTORAL

di Wajdi Mouawad 

traduzione Giulia Pizzimenti 

con Davide Gagliardini, Silvia Lamboglia, Luca Nucera, Gian Marco Pellecchia, Giulia Pizzimenti

Massimiliano Sbarsi, Emanuele Vezzoli

scene Mario Fontanini

luci Luca Bronzo

regia Vincenzo Picone

assistente alla regia Mattia De Luca

produzione Fondazione Teatro Due

L’eredità dei nostri padri, uno dei temi fondanti di ogni società, ovvero il rapporto tra Tradizione e Innovazione, tra Padri e Figli, tra Passato e Futuro; l’eredità di quel Padre che rappresenta la responsabilità dello stare nel mondo, la linea guida, la direzione da intraprendere. Ma quale è oggi questa direzione? Che mondo ci hanno consegnato i nostri Padri? Quali sono le nostre responsabilità rispetto al domani?

Domande vibranti che lacerano le coscienze e che attraversano la creazione letteraria e teatrale fin dagli albori.

È questo il nucleo palpitante della nuova produzione di Fondazione Teatro Due, Littoral di Wajdi Mouawad, messo in scena da Vincenzo Picone in Prima Nazionale a Teatro Due il 4 novembre alle ore 20.30 (in replica il 5 novembre alle ore 16, l’ 11 novembre alle ore 20.30 e il 12 novembre 2017 alle ore 16.00). 

Fabrizio Pezzuto (PUC) sulla classifica di Parma per Legambiente

Parma risulta quarta nella classifica nazionale delle performance ambientali stilata da Legambiente [LINK], un risultato davvero buono di cui essere orgogliosi pur tenendo conto del fatto che le classifiche rappresentano sempre e necessariamente uno specchio deformato della realtà, sia quando ci dicono cose piacevoli che quando evidenziano criticità.

A questo proposito resto un poco sorpreso dal fatto che il Sindaco e la sua Giunta abbiano deciso di cavalcare il dato alla grande, attribuendosi senza se e senza ma i meriti di questo risultato.

Ci sta, è una scelta, però coerenza vorrebbe che allora si commentassero e ci si prendesse la responsabilità dei posizionamenti che ci vengono assegnati da tutte le classifiche, non solo quelle che ci piacciono. Ad esempio quella sulla qualità della vita stilata nel 2016 dal Sole 24 Ore e che ci posizionava al 22° posto, ben nove in meno rispetto al 2015.

Stesso discorso per l'indice di sportività sempre del Sole 24 Ore, che nel 2016 ci ha collocato al 16° posto dopo che nel 2011 eravamo saliti al 1°.

E come non citare una classifica particolarmente scomoda, quella sui reati stilata sulla base delle statistiche fornite dal Ministero dell'Interno. In questo caso il dato è recente e ci vede scalare l'indice delle città meno sicure passando dal 19° posto del 2016 al 15° del 2017.

Purtroppo non mi pare di ricordare lunghi commenti da parte del Sindaco o dei suoi assessori ed è un peccato perché per ognuno di questi posizionamenti ci sarebbero state ampie considerazioni da fare.

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">

Condividi contenuti