Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Valdo Vaccaro

Vaccaro Valdo

NATURALMENTE SANI

4 giorni in Penisola Sorrentina con Valdo Vaccaro

14-18 giugno 

PROGRAMMA

Giovedì14 giugno

- arrivo in mattinata di tutti i partecipanti e accoglienza con limonate e aranciate  fresche - Presentazioni

- ore 13,00 pranzo  

- pomeriggio dedicato alla conoscenza reciproca e  mini-conferenza di Valdo Vaccaro con eventuale passeggiata al monte S. Costanzo dove si gode della vista dei due golfi di Napoli e Salerno

- ore 20,00 cena vegana tendenzialmente crudista

 

Venerdì 15

- ore 8,30 – 9,30 colazione a base  di succhi naturali e frutta

- ore 10,30 passeggiata con bagno di sole e di mare alla baia di Ieranto, parco marino,  con colazione al sacco a base di frutta e panini leggeri

- ore 19,00 mini-conferenza di Valdo Vaccaro

- ore 20,30 cena vegana tendenzialmente crudista

 

Sabato 16

- ore 8,30 – 9,30 prima colazione a base di di succhi naturali e frutta

- ore 11,30 visita a un tipico giardino sorrentino di arance e limoni in cui poi assisteremo alla preparazione di pizze vegane da gustare

- ore 18,00 mini-conferenza di Valdo Vaccaro

- ore 20,30 cena vegana tendenzialmente crudista

 

Domenica 17

- ore 8,30 – 9,30 prima colazione a base di succhi naturali e frutta

- ore 10,30 passeggiata naturalistica con meta spiaggia, mare e sole e colazione al sacco a base di frutta e panini  

- ore 17,00 Conferenza di Valdo Vaccaro aperta a tutti

- ore 20,30 cena vegana tendenzialmente crudista

 

Lunedì 18

- ore 8,30 – 9,30 prima colazione a base di di succhi naturali e frutta

  Saluti e partenze

 

 

ORGANIZZAZIONE

 

 

CANCRO AL PANCREAS, STEVE JOBS E CAVE ONGARUM

Valdo Vaccaro

LETTERA   1

LA SCOMPARSA A 56 ANNI DELL’INVENTORE DI APPLE

Caro Valdo, il 5 Ottobre scorso è morto in America Steve Jobs, l’inventore di Apple e del suo famoso e indovinato marchio, la mela addentata.

La cosa ha fatto scalpore non solo per la notorietà di questo bizzarro e straricco personaggio di successo, ma anche perché è morto di cancro al pancreas a soli 56 anni.

LE  ODIOSE SPECULAZIONI SULLE SCELTE BUDDHISTE E IGIENISTICHE DI JOBS

Egli affermava di essere buddista e vegetariano, e perciò, una volta scoperta la sua malattia, avrebbe rifiutato di affidarsi alla medicina ufficiale, per seguire le cure naturali.

STILE DI VITA VEGANO E ULTERIORI MOTIVAZIONI

Valdo Vaccaro

(Conferenza di Hongkong del 17 Luglio 2011, presso “The Hongkong Vegan Association”)

IL SIGNIFICATO DI ESSERE VEGANI

Buon pomeriggio a voi tutti. Sono molto felice di essere qui fra voi, amiche e amici di Hongkong.

Essere vegani significa essere gente speciale, o almeno gente che cerca di diventare tale, ponendo a se stessa degli obiettivi sicuramente avanzati e superiori rispetto alla normalità.

Essere vegani significa capirsi al volo, parlare la stessa lingua, sentire gli stessi sentimenti di amore per noi stessi e la natura che ci circonda, nonostante le nostre diversità etniche e culturali.

Essere vegani significa pensare, fare, mangiare, comportarsi in particolari e distinti modi, non per snobismo o per moda, ma perché noi umani siamo davvero creature dotate di motori biochimici e spirituali fuori del comune, per cui siamo obbligati a procurare carburanti speciali per i nostri propulsori.

 

QUALI SONO I NOSTRI INGREDIENTI

 

Serve aria fresca, luce solare, acqua pura, frutta, vegetali, semi, germogli e tuberi, al posto del “cruel food” e del cibo spazzatura, che include le proteine animali, i cibi inscatolati, salati, zuccherati, cotti e sintetizzati.

Serve spiritualità e motivazione, serve amore e fratellanza universale, serve religioso rispetto per il prossimo, servono idee all’altezza della situazione, e non pensieri mediocri e scriteriati. Servono idee coraggiose ed innovative, non luoghi comuni e pensieri allineati con quanto fa la maggioranza.

 

IL RIFIUTO DI OGNI ETICHETTA DISCRIMINANTE

 

Sono vegetariano da 60 anni, ovvero da quando ero ragazzino, e sono diventato vegano tendenzialmente crudista negli ultimi 30 anni.

SALTO DI QUALITA’ O CADUTA NELLE SABBIE MOBILI DEI MACELLI

Valdo Vaccaro

(Conferenza di Lantau Island-Hongkong del 23 Luglio 2011, alla residenza della prof Jenny Quinton, insegnante di ecologia ed organizzatrice di environmental workshops per le scuole di Hongkong)

DALLA VEGAN ASSOCIATION A UN ANGOLO DI PARADISO NATURALE

Un saluto a tutti voi, che con fatica, coraggio e determinazione, state qui radunati in questo incredibile lembo di Lantau Island, ospiti di una persona rara e magnifica che ha aperto con generosità la sua residenza alla nostra iniziativa ecologica e culturale.

La scorsa settimana eravamo alla Vegan Association di Hongkong, dove abbiamo apprezzato pure le delizie della cucina vegana, con una chef  deliziosa come Natalie Lau.

Il menù comprendeva cibi leggeri e saporiti che ci hanno letteralmente conquistati: celery salad, marinated cold cucumber, braised bamboo shoot, mix vegetable rolls, marinated cold bean pastry, eggplant in special sauce, spicy bean starch vermicelli, Chinese cabbage with seitan, mixed fruits with veggie nugget, shredded potato fried with colorful veggies, stewed fresh mushroom and vegetables, stir fried tofu puff with sprouts. Esprimiamo affetto e riconoscenza agli organizzatori, a Shara Ng, a Tevinny Liu, al dr Fok, e alle decine di amici e amiche conosciuti in tale frangente.

 

UN ANGOLO SELVAGGIO CHIAMATO ARK EDEN

 

Oggi siamo di fronte a qualcosa di estremamente diverso. Mezz’ora di traghetto da Central a Lantau, e mezz’ora di salita lungo la stradina boschiva, hanno valso davvero la pena. Ci è dato modo di scoprire un angolo di Hongkong davvero inaspettato, e un modo di vivere coraggioso e totalmente alternativo.

Essere qui, con la frutta e le bacche selvatiche che pendono dagli alberi, è davvero eccitante.

Ringraziamo Jenny e la sua famiglia, nonché i 5 simpaticissimi cani e il maiale dormiglione.

 

I CINESI MANGIANO OGNI COSA CHE SI MUOVE

 

CRUDISMO, CAFFEINOMANIA E BIECO TERRORISMO B 12

VALDO VACCARO

LETTERA

SOSTENITRICE CON QUALCHE PERPLESSITA' DA RISOLVERE

Ciao Valdo.

Sono una tua sostenitrice, anche se ho diversi dubbi da risolvere.

Da lunga data cerco di alimentarmi nel modo più giusto possibile.

Sono quarantenne, e a 20 anni conobbi la macrobiotica, esperienza che durò poco perché non mi piaceva il gusto di quei cibi, tutti dello stesso sapore.

Ho ripreso allora a mangiare di tutto, ponendo però attenzione alla qualità, preferendo il biologico, la cottura al vapore, l'olio spremuto a freddo, evitando i fritti, evitando abbinamenti critici tra proteine e carboidrati e optando per tanta verdura cruda e cotta, oltre che per frutta in generale.

PASSIONE SINCERA PER IL CRUDISMO E TANTA RABBIA IN CORPO

Da circa due anni ho iniziato a leggere qualcosa sul crudismo.

Un libricino della dottoressa Kristine Nolfi è stato ad esempio fantastico ed illuminante.

Poi, cercando ulteriori notizie su internet, sono incappata in Herbert Shelton e nell'igienismo naturale.

Tuttora sto cercando i suoi articoli ma, nelle librerie non specializzate, è impossibile trovarli.

In libreria ho trovato invece i tuoi due libri e li ho letti attentamente, trovandoli molto interessanti, apprezzando molto il messaggio diretto ivi contenuto. E provo tanta rabbia, perché tutto quello che proponi è esattamente il contrario di quello che ci viene propinato in continuazione dalla società dei consumi fasulli, confermando quanto già pensavo dentro di me.

UNA MEDICINA CHE SI PONE IN COSTANTE ANTITESI CON LA NATURA

Le letture sul crudismo mi hanno entusiasmata e ho cercato consensi da parte di alcuni medici.

Non tra quelli conservatori e tradizionalisti, notoriamente contrari al crudismo e all'igienismo, ma piuttosto tra quelli avanzati che curano con terapie naturali, con vega-test e medicina quantistica.

DIABETE, LA PESTE PILOTATA

Valdo Vaccaro

IL MONDO DI OGGI CI VUOLE TUTTI MALATI E TUTTI DIABETICI

Viviamo in un mondo che fa di tutto e di più per farci ammalare.

Un mondo dove la persona sana rompe e disturba, mentre quella malata rappresenta sotto ogni punto di vista non soltanto la normalità, ma anche la necessità, la moda, la tendenza che fa mercato.

Viviamo in un mondo in cui essere infermi è una stimata virtù popolare, mentre essere sani è un insopportabile vizio antidemocratico, uno stare fuori dal coro.

Queste considerazioni valgono per tutte le patologie, ma ancor di più valgono per la malattia metabolica chiamata diabete.

 

TERZA CAUSA PRINCIPALE DI MORTE, DOPO I DUE MAGGIORI KILLER INFARTO E CANCRO

 

Il numero di individui sofferenti di menomazione al metabolismo del glucosio, ovvero di pre-diabete, di diabete 1 e 2, e di ipoglicemia, sta raggiungendo nel mondo proporzioni letteralmente epidemiche.

Il diabete è ormai la terza causa principale di morte dopo l'infarto e il cancro.

Tra pre-diabetici, diabetici tipo 1, diabetici tipo 2, e gente che ha il diabete senza sapere di averlo, si parla più o meno di 40 milioni di persone nei soli Stati Uniti, una cifra enorme e spaventosa.

Non certamente spaventosa per la Pfizer e per Big Pharma, che puntano a trasformare il pianeta in un mondo di gente normalmente e coerentemente diabetica, e che trovano anzi conforto e appagamento in tali numeri.

Fatte le debite proporzioni, si può stimare che nel mondo si stia andando verso il mezzo miliardo di diabetici.

 

KOUCHAKOFF E LA PATOLOGICA LEUCOCITOSI DIGESTIVA

 

Il dr Paul Kouchakoff, medico russo operante a Losanna-Svizzera, si prese il merito di illustrare al mondo un fenomeno noto come leucocitosi digestiva, una autentica reazione di rifiuto e di rigetto nei confronti del cibo ingerito.

UN' ACNE VULCANICA PRIMA DEL CICLO

Valdo Vaccaro

LETTERA

L'ACNE RIMANE NONOSTANTE IL CRUDO (E NONOSTANTE LE SIGARETTE)

Caro Valdo, eccomi di nuovo con la stessa solita storia. Ho provato tutte le soluzioni possibili per risolvere la mia acne. Sto mangiando il più crudo possibile con qualche piccola eccezione.

Vero, sto tuttora fumando alcune sigarette, anche se molto meno di prima.

Ma 1 o 10 o 15 sono più o meno la stessa cosa, nel senso che il corpo rimane sempre inquinato, e comunque sono più consapevole di questo problema.

PERCHE' MAI SI AGGRAVA SEMPRE CON L'ARRIVO DEL CICLO?

Così adesso sono disperata e ho bisogno dei tuoi suggerimenti, o almeno delle tue delucidazioni.

So che dovrei essere grata alla mia pelle perché mi aiuta ad espellere i veleni interni, ma puoi chiarirmi una cosa che non riesco ancora a capire?

Come mai la mia pelle diventa un campo di battaglia ogni volta che arriva il ciclo mensile?

Se è vero che la pelle porta fuori le cose cattive che stanno dentro di me, qual è la connessione tra esse e il mio ciclo?

UNA GRANDE FRUSTRAZIONE DAVANTI ALLO SPECCHIO

Devo proprio sperare che arrivi al più presto la menopausa? E' questo il solo modo in cui possiamo sperare di rompere questo circolo vizioso che produce un vulcano in prossimità di ogni ciclo?

La frustrazione, quando ti svegli al mattino, con quel viso che ti guarda con 6, 7, 8 o 9 brufoli rossi, è enorme.

E sai già che quando vai in giro la gente ti osserva, e magari ti dà una seconda guardata specifica. Stessa cosa fa la famiglia, ed anche il tuo partner, magari senza fare commenti.

IL PROBLEMA COMINCIO' DA QUANDO LASCIAI IL SUD AFRICA

CONTAMINAZIONE B12, EFFETTO KERVRAN, FUSIONE ROSSI-FOCARDI E MALATTIE MEDICO-CAUSATE

Valdo Vaccaro 

LETTERA

MALATTIE IATROGENE, MALATTIE PNEUMOCIRCOLATORIE E BENETTIE TUMORALI TRASFORMATE IN CANCRI DALLA CDC

Ciao mio caro Maestro, sono a chiederti se non sarebbe meglio incominciare a dire che la prima causa di morte al mondo sono le malattie iatrogene, ovvero medico-causate, poi le malattie pneumocircolatorie (non cardiocircolatorie) ed infine il buon tumore fatto diventare cancro dal CDC di Atlanta.

Sei al corrente degli esperimenti fatti dal dr Kervran e mai pubblicati?

Come è possibile ottenere tutti gli elementi essenziali per la nostra vita, anche se il cibo ideale dell'uomo, la frutta, non ne contiene traccia?

GLI STUDI SCOMODI E CONTRASTATI DI UN GRANDE SCIENZIATO FRANCESE

Corentin Louis Kervran  (1901-1983) è un chimico e fisico francese che ci offre indirettamente risposta a questa domanda. Docente universitario, esperto in Medicina del Lavoro, in Igiene e Agricoltura, fu per 20 anni direttore dei servizi francesi per la prevenzione dei danni causati dalle radiazioni. Parlare della scoperta di Kervran non è facile. Le sue ricerche iniziano intorno al 1935 e i suoi esperimenti lo portarono a postulare la sua teoria nel 1961. Tutte le sue teorie furono fortemente contrastate, ridicolizzate ed insabbiate, per cui non stupisce che la gente non abbia mai sentito parlare di lui. Eppure fece una delle più grandi scoperte al mondo, confermate nel 1973/74 dalle prove effettuate al CERN di Ginevra, uno dei più grandi ed avanzati centri di ricerca nucleare.

LA PRESUNTA ED INESISTENTE CARENZA DI B12 NEI VEGANI

Grazie a lui è ora facile capire e rispondere ad una delle domande più assillanti che si sente rivolgere chi non mangia carne, vale a dire la presunta mancanza di vitamina B12.

ESAME DI MATURITA' E CORPO SUPERLATIVO

VALDO VACCARO

LETTERA

LA DIETA FRUTTARIANA MI HA DATO UN CORPO SUPER

Ciao Valdo! Sono Maddalena, una tua seguace.

Ho poco tempo perché sto studiando per la maturità che è iniziata oggi 25/6, ma volevo assolutamente scriverti per dirti soprattutto due cose.

Prima cosa, la mia dieta completamente fruttariana mi ha donato un corpo super, un corpo tonico e in forma!

Quasi perfetto. Dico quasi perché ancora un po' di lavoro c'è, anche perché sono una perfezionista.

Ma nessuna dieta al mondo mi aveva fatto dimagrire così bene senza patire minimamente la fame!

Io amo poi la frutta, amo la Terra, generoso pianeta!

TEMA DI ITALIANO SULL'ALIMENTAZIONE, E TI HO ANCHE CITATO

Seconda cosa, per la prima prova di maturità speravo tanto in una traccia che avesse a che fare con il veganismo e, puff, una traccia effettivamente c'era.

"Siamo quel che mangiamo?" stava scritto sul testo, e c'erano vari documenti da cui trarre ispirazione, e da poter più o meno citare a supporto della propria tesi.

Ovviamente mi sono lanciata e ti ho anche nominato!

Ho spiegato l'esperimento dei leucociti che aumentano dopo i pasti non vegani.

DOMANI MI ATTENDE LA PROVA DI MATEMATICA

Avrei voluto scrivere molto di più, contro le industrie farmaceutiche e i vari interessi economici che si frappongono alla salute, ma non era proprio il luogo adatto.

Alla fine ho concluso il tema con la citazione di Ippocrate "Fai del tuo cibo la tua medicina, non viceversa".

Domani mi attende matematica e quindi finisco di godermi un po' di anguria fresca, un po' di riposo e un leggero ripasso!

Ciao Valdooooo!!!!!

Maddalena

INTEGRATORI VELENOSI E FONTI ATTENDIBILI

Valdo Vaccaro 

LETTERA

ALLA RICERCA DELLE REFERENZE

Dr Valdo, quando qualcuno mi chiede "ma dove l'hai letto che gli integratori vitaminici fanno male?", o peggio ancora "ma chi sei tu per dire che le mie fonti non sono attendibili e le tue sì", vado in difficoltà perché, a parte riportare quanto sostiene lei nel suo blog, non trovo le risposte giuste.

Potrebbe gentilmente indicarmi qualche fonte seria (possibilmente in italiano) ove si afferma chiaramente che gli integratori danneggino gravemente la salute?

Inoltre, potrebbe spiegarmi il motivo per cui lei ritiene queste fonti attendibili e le altre no?

BENEFICIO DAL LATTE DI SOIA E DALLA CREMA DI AVENA

Non se la prenda se chiedo altri dettagli sul latte di soia.

Da quando assumo un bicchiere di latte di soia (il meno peggio che ho trovato) mescolato con fiocchi d'avena e semi di sesamo pestellati tutti i giorni, ho la netta sensazione che le mie ossa ne abbiano tratto beneficio.

Le assicuro che non è suggestione. Grazie di nuovo.

Corrado

                                                     *****

RISPOSTA

LE OSSA VENGONO RINFORZATE DAL SESAMO E DALL'AVENA, NON CERTO DAL LATTE DI SOIA, O DA QUALSIASI ALTRO LATTE

Perché mai dovrei prendermela per il latte di soia, non l'ho capito. Se trovo un latte di soia puro e semplice son capace di berlo pure io, anche se è da 3 anni che non lo tocco.

Le ossa hanno trovato sicuramente sollievo. Nessuno meglio di te è in grado di sentirlo.

MAGREZZA, PELLE E CONGRESSO NAZIONALE DI NATUROPATIA

LETTERA

SCUOLE E CONGRESSI ALL'INSEGNA DELLA DISEDUCAZIONE

Carissimo Valdo come stai? Immagino benissimo.

Son qui a raccontarti che in questo weekend appena trascorso ho partecipato al X Congresso di Naturopatia a Milano. Il tema era "L'arte di dimagrire" organizzato da Riza, scuola che oggi, ti dico, mi pento di frequentare. Sono al secondo anno di Naturopatia, ma devo ammettere che in campo di alimentazione ho imparato molte più cose dal tuo libro "Alimentazione Naturale" che dai loro insegnamenti. Per quanto mi riguarda, anche al congresso non ho ricavato nulla di costruttivo.

Anzi, ad ascoltare i discorsi che facevano, c'era più da disimparare che da apprendere.

CONCETTI ABERRANTI SUL MODO DI CONSUMARE LA FRUTTA, L'UNICO CIBO NATURALE, COMPLETO ED ELETTIVO DELL'UMANITA'

Mi sono imbattuta ad esempio nel dr Raffaele Fiore che ci ha parlato di alimentazione metodo Kousmine, ma che nel contempo non era d'accordo con la pratica del digiuno. Ciò che mi ha fatto deprimere di più è stato ascoltare che la frutta va sempre consumata con una proteina tipo ricotta o yogurt e che i cereali vanno pure mangiati con una proteina, con la spiegazione che in tale modo non si ha un picco glicemico e non si attiva il processo di acidificazione.

FRUTTA SOLO A PASTO, IN NOME DI UN MANICOMIALE INDICE GLICEMICO

Fiore sostiene che la frutta non va assolutamente mangiata fuori pasto perché altrimenti gli esami del sangue rivelerebbero un alto tasso di glicemia.

A quel punto non ho potuto frenarmi e sono intervenuta contestando la veridicità e la logica delle sue affermazioni. "Mangio la frutta succosa e matura  sempre lontano dai pasti, e lo faccio da anni, tant'è che i miei esami non sono mai stati così perfetti", gli ho detto.

ARROGANZA IGIENISTICA O ARROGANZA ZOOTECNICA?

Valdo Vaccaro 

(Conferenza di Genova, 30 Aprile 2011)

UN EVENTO NON DAL SANGUE BLU MA UGUALMENTE IMPORTANTE

Buon pomeriggio a voi amiche e amici della Liguria, provenienti non solo da Genova e sobborghi, ma da Ventimiglia, Savona, Sanremo. Alcuni da Torino e da Bergamo. C'è persino un gruppo di 5 persone arrivate dalla Svizzera, a cui do un particolare benvenuto.

Niente a che vedere ovviamente con gli sfarzi e le processioni di ieri a Buckingham Palace, per il matrimonio di William e di Kate, con la conta dei VIP, tra i quali il cantante Elton John con suo marito, e non ultimo il macellaio personale di Elisabetta, carica evidentemente di alto livello presso i Reali

d'Inghilterra.

Non siamo in ogni caso gente che gira a vuoto, perché non ha nulla di meglio da fare. Ancor meno siamo dei perditempo. Ci sono motivazioni profonde e sentite che ci muovono.

 

TROVARSI ASSIEME PER UN IDEALE HA UN GRANDE VALORE CULTURALE E SOCIALE

 

Il nostro evento, il nostro piccolo happening, non sta assolutamente nella banale circostanza che

un modesto vegano come me si trovi nella città di Genova, nella capitale italiana dei fiori, a parlarvi di salute, di igienismo e di etica, ma piuttosto nel fatto che un bel gruppo di persone abbia deciso liberamente, senza sponsorizzazioni e rimborsi spese, fuori dai circuiti ufficiali ed istituzionali, di riunirsi qui in nome di condivisi ideali di ordine morale, politico, pratico e salutistico.

Ideali fondamentali che ci toccano da vicino e nell'intimo.

Ideali che si chiamano scienza della salute, igiene naturale, igienismo o hygiene, per dirla in breve.

 

ARIA, ACQUA, SOLE, MOVIMENTO, CIBO VIVO E NON-CRUDELE. QUESTO E' HYGIENE

 

LA STRAORDINARIA GENEROSITA’ DI MADRE NATURA

Valdo Vaccaro

La ricerca che pubblico con piacere e con grande riconoscenza sul blog, è opera di una ragazzina di nome Giulia, che era presente come assistente e coordinatrice (assieme alla mamma Mery da Moggio Udinese e all'amica tolmezzina Beatrice) alla conferenza di Tolmezzo di ieri 21 Aprile 2011, che tanto successo di attiva partecipazione ha riscontrato.

Ho il piacere di metterla a disposizione dei lettori e delle lettrici. Non solo per l'area di Tolmezzo, ma per tutta Italia, certo che apprezzeranno l'iniziativa, la bravura e lo spirito sociale di questa eccezionale fanciulla e della sua famiglia.

Lo ritengo una perla scientifica, ma anche un prezioso regalo di Pasqua, capace di spingere la gente a pretendere cibo vivo e non-crudele, non solo per le feste pasquali, spesso rovinate da usanze aberranti, ma anche per il tempo che verrà.

Valdo Vaccaro

MESSAGGIO DELL'AUTRICE

Il mio lavoro è una risposta al dogma della carne, del latte e delle uova, che imprigiona la mente dell'intera umanità. Una risposta a tutti coloro che non vogliono capire la grandezza dei doni naturali messi a nostra disposizione dal nostro Divino Creatore e da nostra Madre Natura.

In questi frutti, che ho elencato e descritto, non manca davvero niente.

Troviamo in essi tutte le sostanze utili a farci vivere serenamente ed in piena armonia con l'universo. Troviamo in essi la salute, la pace e il benessere.

A dimostrazione di quanto assurdo, crudele, barbaro e vampiristico sia l'atteggiamento di chi va a cercare sostentamento nel sangue di creature innocenti, animate e titolari per diritto divino di vivere al pari di noi medesimi. Giulia V.     (civerci@gmail.com)

FRUTTA FRESCA

FRUTTA VIVA, UN CAMBIAMENTO SENZA RITORNO

Valdo Vaccaro
 

LETTERA

COLORE, VITALITA' E PROFUMO DEI CIBI

Ciao Valdo, ci sono anch'io, Giorgia. Sei prezioso, sei adorabile.

Per merito tuo, non ho mai guardato con tanto amore la frutta e le verdure.

Come non mai, adesso noto i colori, la vitalità e il profumo di quello che porto alla bocca.

Nessun prodotto animale da un mese.

Sono felice. Sto aprendo gli occhi.

NON HO AVUTO ALCUNA ESITAZIONE

Da un anno credo di aver acquisito una certa consapevolezza, anche se di anni non ne ho 18 ma 31.

Pazienza, i miei tempi sono lunghi.

Ho smesso di comprare giornali nazionali di larga diffusione e ho iniziato a bazzicare su internet.

Ti ho scoperto per caso e non ho avuto alcun dubbio.

Né mi sono chiesta se facessi una cosa giusta: era giusta.

Io ti leggo, ti seguo, prendo appunti, provo, e sempre con tanta gioia.

Credo che la parola che mi caratterizza in questo periodo sia proprio quella: gioia.

IL DIRITTO DI SCEGLIERE SECONDO GUSTO E COSCIENZA

La decisione l'ho presa senza batter ciglio, riguardava solo me.

Non sai quanta gente mi sta ammonendo, cercando di distogliermi e di scoraggiarmi, lasciandomi pure sbalordita. Perché sarei io a sbagliare e non loro?

Mi rifiuto di frequentare la casa di certe persone.

Tutte le volte che dico no, non prendo questo o quello, diventano paonazzi. Si arrabbiano.

Ma non trovi ridicolo? Abbiamo o no un diritto di scelta?

NON E' QUESTIONE DI ESPERIMENTI DIETOLOGICI

Piano piano sto trovando supporto nel mio compagno.

Sono molto determinata.

Non è una dieta, come molti pensano e dicono ad alta voce, non è una prova, come spesso ribadiscono.

E' un cambiamento senza ritorno.

UN QUESITO SULLE MANIFESTAZIONI CUTANEE

IGIENISMO, FORMULA VINCENTE SU TUTTI I FRONTI

Valdo Vaccaro

(Conferenza di Tomezzo-Udine, 21 Aprile 2011)

UNA SALETTA PIENA

Buonasera amiche ed amici di Tolmezzo.

La saletta del Museo Carnico che ci ospita è piena e molti di voi siedono sul pavimento o stanno in piedi, ci scusiamo per il disagio imprevisto.

Il saluto è esteso a quanti di voi sono venuti da lontano, sobbarcandosi a volte 2 ore di auto, da Trieste, da San Donà di Piave, da Buia, Maiano, Moggio, Udine e Coseano.

Buonasera a chi è venuto qui con l'entusiasmo delle occasioni migliori, e anche a chi si è mosso invece carico di riserve mentali, di pregiudizi, di perplessità, di diffidenza, di bastian-contrarismo.

A VOLTE E' GIUSTO ESSERE DIFFIDENTI

I proverbi popolari hanno sempre una forza formidabile: "Chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa cosa perde e non sa quello che trova".

Ed è anche giusto che sia così.

Non bisogna essere creduloni.

Non bisogna accendersi di entusiasmo come dei fiammiferi per le novità in arrivo.

Un minimo di conservazione ci vuole.

Essere diffidenti e sospettosi è dopotutto uno scudo difensivo, un sistema immunitario che manda le sue truppe a fagocitare gli invasori culturali, gli intrusi ideologici.

QUI SI PARLA DI SALUTE, DI VITALITA', DI VEGANISMO E DI CRUDISMO

E quali intrusi, poi!

Qui si parla di igienismo naturale e quindi di anti-medicina-invasiva, di anti-farmaco e di anti-vaccino. Qui si parla di veganismo e quindi di anti-carne, anti-latte, anti-alcol, anti-caffè, anti-zucchero, anti-sale, anti-caccia, anti-pesca e anti-macello.

Qui si tratta di crudismo tendenziale, di pochi compromessi col cotto, e quindi di più spremute, più frullati e più centrifugati.

IL LATTE E LE UOVA DEL PROFESSOR VERONESI

Valdo Vaccaro

LETTERA   1

GIORGIO CALABRESE E UMBERTO VERONESI  SOLIDALI CONTRO IL VEGANISMO

Ciao dr Vaccaro, il disinformatore di regime dr Calabrese parla spesso di danni a distanza per carenza di B12 e di ferro, e in particolar modo di danni al sistema nervoso ed ematopoietico.

Ma anche il professor Veronesi non scherza in fatto di terrorismo antivegano!

Riporto una sua dichiarazione alla domanda "I vegani che evitano ogni cibo di origine animale, sono da considerare esagerati?". La risposta di Umberto Veronesi non si è fatta attendere.

"Filosoficamente i vegani vanno oltre la solidarietà e la non violenza". "Dal punto di vista della salute, penso che le uova, il latte e i suoi derivati, incluso il miele, siano utili all'organismo".

"Porto rispetto per la posizione dei vegani, ma non mi sentirei di promuovere il veganismo presso tutta la popolazione, come invece penso sia giusto fare con il vegetarianesimo".

Cosa ne pensa?

Corrado

RISPOSTA   1

DELUSO DALL'INCOERENZA ANIMALISTICA DEL PROFESSOR VERONESI

Ciao Corrado, detto velocemente, Calabrese non mi sorprende.

Veronesi invece mi delude. Forse mi attendevo troppo lui, nonostante gli OGM e nonostante il nucleare.

Un buon maestro a metà non è un buon maestro. E' antipatico giudicare. Ma mi sento in questo caso di sottolineare una sua evidente incoerenza. Come fa a parlare di animalismo, a vantare di essere in armonia con la natura, ad invocare un mondo privo di crudeltà verso gli animali, e ad ammettere nel contempo i latticini, intimamente legati alla carne?

LATTE, SANGUE, UOVA SONO SULLO STESSO PIANO. ALIMENTI CARICHI DI CRUDELTA'.

IGIENISMO, DIETA MEDITERRANEA E VANGELO ESSENO DELLA PACE

Valdo Vaccaro

LETTERA

STO DANDO UN SOSTEGNO AL LAVORO CHE FAI

Ciao Valdo, non sono aggiornato sui tuoi spostamenti ma, visto che sei tornato a scrivere tesine, deduco che tu sia anche rientrato.

Com'è andato il viaggio in Asia? Spero ti sia divertito a gustare manghi e durian.

Oggi ho appena ordinato 5 copie del tuo Alimentazione Naturale da regalare alle persone care che ho, più una copia di Storia dell'Igienismo per mio uso personale.

Diciamo che, oltre a fare del bene ai miei cari, acquistare il tuo libro è anche un modo di sostenere il lavoro che fai ogni giorno. Un lavoro al quale ogni valdo-igienista ti sarà per sempre grato.

L'IGIENE NATURALE STA ENTRANDO PER GRADI IN FAMIGLIA

Detto ciò, ho trovato parere favorevole con i miei genitori.

Da alcuni giorni si sono adattati senza resistenze allo stile igienista, trovandovi già dei miglioramenti.

Mia sorella è ancora restia per via del suo ragazzo, fissato con la dieta Mediterranea.

Vedrai però che, leggendo il tuo libro, si convincerà anche lei.

Il problema restano i nonni che sono proprio di coccio, per via della loro mentalità chiusa, nonché delle loro abitudini difficili da cambiare.

Hanno 80 anni suonati e quello che vogliono fare fanno.

Mi limiterò a regalare il tuo libro a mia nonna che ama leggere.

Chissà che non succeda qualcosa.

GLI AMICI NON RINUNCIANO ALLA FETTINA

I miei amici, parlando dell'igienismo, concordano su certe teorie, ma sono ancora lontani anni-luce dal metterle in pratica.

Molti di loro temono di perdere forza se non mangiano la fettina di carne. Contenti loro!

L'importante è possedere cose materiali, tipo il cellulare più alla moda e l'automobile nuova.

L'importante è che non manchino mai le partite di domenica.

Chi se ne frega di come funziona l'organismo umano.

LA PROF DI LETTERE, I CAPELLI E L'IGIENISMO NELLE SCUOLE

Valdo Vaccaro

LETTERA

COMPLIMENTI PER IL TESTO ALIMENTAZIONE NATURALE

Buongiorno dr Vaccaro, anch'io, come molte altre sue lettrici, le scrivo per complimentarmi per il suo manuale Alimentazione Naturale e per porle qualche domanda.

Non ho competenze scientifiche, essendo laureata in Lettere, ma condivido pienamente quanto lei sostiene, sia dal punto di vista etico che da quello medico.

Le sue argomentazioni mi sembrano logiche e convincenti.

SI PARLA TROPPO POCO DI LEI IN REGIONE

Da quello che so e da quanto posso inferire, lei ha qualcosa del leggendario.

Sicuramente è dotato di acume, è molto attento e incredibilmente intraprendente.

Nella sua vita ha fatto moltissimo. Nella nostra regione si dovrebbe parlare di lei e del suo lavoro molto di più di quanto non si faccia.

Per quello che mi riguarda, il suo libro rappresenta un punto di riferimento estremamente importante.

Mi spiace solo di non averlo notato prima. Non appena usciranno altre sue pubblicazioni sarò la prima a leggerle. Fornisce informazioni importantissime sull'alimentazione vegana che risulta essere la più sana.

Per me si è trattato di una scoperta. Queste cose dovrebbero essere divulgate dalle scuole.

NELLA SCUOLA VIGE TUTTORA IL DOGMA DELLA CARNE

Io insegno materie letterarie e, quando ho occasione di confrontarmi coi colleghi di scienze, mi rendo conto con grande stupore e frustrazione che sull'argomento ne sanno poco o niente.

Si continua in modo meccanico e dogmatico a spiegare la piramide del cibo tradizionale, e a dire che bisogna mangiare anche la carne. Complimenti anche per il suo sito in inglese.

Visto che il tempo per lei è prezioso, cercherò di essere breve.

QUINDICI MESI DI VEGANISMO MI HANNO DAVVERO TRASFORMATA

VOGLIO VIVERE A LUNGO, EVITANDO LA MORTE IMPROVVISA

Valdo Vaccaro

LETTERA

IMPRESSIONATO DAI TANTI CASI DI MORTI IMPROVVISE DURANTE IL SONNO

Caro Valdo, mi chiamo Federico e ti scrivo perché ho deciso di voler vivere il più a lungo possibile.

Ultimamente mi hanno notevolmente scosso casi di morti improvvise nel sonno.

Non voglio che io e i miei familiari facciamo la stessa brutta fine.

Già ho perso mio padre per un tumore al colon.

QUALCHE MANCAMENTO DI TROPPO

Ti racconto un po' la mia storia. Da piccolo avvertivo dei fastidi al torace, all'altezza del cuore. Il pediatra non constatò nulla di irregolare. Correvo, giocavo, mi divertivo, e non c'era niente che mi recasse disagio. A Settembre 2008 mi sottoposi a un elettrocardiogramma per attività sportiva. Tutto OK. A maggio 2010 stranamente iniziò ad abbassarsi la pressione, cosa che non mi era mai successa.

Mi dissi che non era niente di grave, e l'estate se ne andò via tranquilla.

Ricominciò la solita routine e, a novembre 2010, mi successe una cosa strana. Scesi giù dalle scale per andare a gettare nei cassonetti un sacchetto di immondizia, ma non riuscii ad attraversare la strada perché sentivo come dei brividi che attraversavano il mio corpo. Per paura di svenire tornai indietro.

La stessa cosa capitò altre volte, seppur sporadicamente.

SEGNALI DI CATTIVA CIRCOLAZIONE

I dolori al petto, simili a bruciori, all'altezza del cuore, si ripeterono solo un'altra volta ancora. Ho anche qualche problema alla vista, anche se le visite oculistiche non hanno mai evidenziato qualcosa di preoccupante. Ogni tanto ho pure dei fastidiosi mali di testa e, da qualche tempo, i bruciori al petto sono più frequenti, con qualche episodio di pizzicore al cuore, alle dita e alla pianta dei piedi.

HO 17 ANNI E VOGLIO POTER CONTROLLARE IL MIO CORPO

SCHEMA NUTRIZIONALE VEGANO TENDENZIALMENTE CRUDISTA

Valdo Vaccaro

(Schema classico di leggera riduzione peso o di mantenimento peso, rispettando i 3 cicli circadiani giornalieri di eliminazione, 4 am-12, di appropriazione, 12-20, e di assimilazione cibi, 20-4am)

7 am     acqua e limone

7,30 am   PRIMA COLAZIONE: Spremuta fresca d'arancia o di pompelmo, oppure fetta di melone o di anguria, o comunque qualche frutto di tipo acquoso.

9 am   SECONDA COLAZIONE: Centrifugato di 
a) Carota-sedano-ananas (o mela)-poco zenzero

b) Bietola-sedano-mela-poco zenzero

c) Topinambur-patata-patata dolce-poco zenzero

11 am TERZA COLAZIONE:
a) Banana e datteri (invernale)

b) Uva, fragole, pesche, fichi, nettarine, albicocche (estiva)

13       PRANZO  
a) Primo piatto: insalata verde abbondante, tipo lattuga-cicoria-valeriana-ecc con avocado se possibile, e condito con olio extravergine più succo fresco di ananas 

b) Secondo piatto:
aa) Patate, zucca, legumi (cotto in modo conservativo)

bb) Gazpacho (succo di carote-cipolla-verza e crostini integrali

cc) Cereali (saraceno, mais, miglio, quinoa, riso nero, riso integrale

dd) Crema o zuppa di cereali cotta 16 minuti pentola-coperchio

ee) Pasta integrale al dente con pomodoro crudo o salse vegetali

ff) Pizza sottile vegana alla rucola, pomodoro, ananas, avocado, tarassaco, ortiche, punte luppolo, selene, erbe selvatiche

c) Terzo piatto: una manciata di mandorle, pinoli, nocciole, noci, anacardi, arachidi

16 PRIMA MERENDA: Mela, pera, papaya, ananas

18      SECONDA MERENDA: Frutti di bosco (more di rovo o di gelso, lamponi, mirtilli)

19.30 CENA: Come pranzo, cambiando i singoli ingredienti

*****

NOTE IMPORTANTI

MESTRUAZIONI DEVASTANTI E CASA DELLA SALUTE

Valdo Vaccaro 

LETTERA

A VOLTE GLI ALLARMI SERVONO

Ciao Valdo!

Qualche mese fa ti scrissi di aver deciso di rivoluzionare la mia vita alimentare seguendo le tue indicazioni, allo scopo di risolvere i miei problemi di mestruazioni devastanti dovute alle ovaie micropolicistiche.

Il mio compagno, dopo qualche riluttanza iniziale, mi ha seguita in questa avventura, anche perché spaventato da un episodio di fibrillazione atriale che lo ha messo in allarme.

ERAVAMO UNA COPPIA PIUTTOSTO DISASTRATA, IN FATTO DI STILI DI VITA

Premetto di essere stata, fino a quel momento, una vegetariana poco convinta.

Frequenti erano le concessioni di pesce e le abbondanti dosi di latte e formaggi.

Il tutto condito da una spiccata preferenza per i cibi cotti, una quasi totale repulsione per la frutta e un'adorazione morbosa per i dolci. Stessa cosa per lui, golosissimo di formaggi al punto di terminare spesso il pasto con un toast ridondante di caseina. Che disastro tra tutti e due!

TARASSACO, ORTICHE E ARIA DI PINETA

Poi la svolta. Tre giorni di digiuno, tre mesi di dieta vegan-crudista e, lo scorso fine settimana a Clusone (Bergamo) per il ritiro igienista organizzato dall'ABIN.

Si è trattato di un'esperienza meravigliosa che consiglio a tutti di fare almeno una volta nella vita!

Abbiamo raccolto tarassaco e ortiche che sono poi divenuti parte del nostro pranzo.

Abbiamo fatto lunghe camminate nella vicina pineta. Abbiamo respirato la magica aria sottile di media montagna. Ci siamo scambiati pensieri ed idee, imparando pure molti concetti di tipo igienistico.

UNA LEZIONE DI VITA DA UN MAESTREO DEL CALIBRO DI SCAFFIDI

Ho avuto il grande onore di conoscere Carmelo Scaffidi, un uomo dal cuore immenso e dall'animo luminoso che vive nell'amore e per l'amore. Carmelo è di una semplicità disarmante.

LA DIETA COMICA, LA DIETA DEL KAN, LE ESTETISTE E IL DIMAGRIMENTO

Valdo Vaccaro

LETTERA

CI SIAMO INCONTRATI A PARMA

Ciao carissimo Valdo.

Scrivo questa lettera a un grande igienista e a una persona pregiata quale sei, e lo faccio con tanta amarezza nel cuore. La scrivo a te non solo perché ti sento vicino, leggendo tutti i giorni i tuoi illuminanti scritti, ma anche perché sei una persona coerente. Sento che la tua risposta mi darà la forza per combattere l'ignoranza e le ingiustizie che tuttora stradominano nella nostra società contemporanea.

Sono stata veramente felice di essere venuta a Parma, per l'evento organizzato il 23/2 da Luigi Boschi.

In quell'occasione, oltre a stringerti personalmente la mano, ho potuto darti il mio libro.

Vengo al nocciolo.

IL SISTEMA DIGESTIVO VELOCE (SDV)

Lavoro come sai in vari ambulatori, in qualità di dietista. Quelli che mi hanno impegnata maggiormente negli ultimi 12 anni sono i centri di dimagrimento denominati Centri Slim.

Quando nacquero, 13 anni fa, concordai col titolare di far conoscere ai nostri clienti un efficace e sicuro sistema nutrizionale.

Non le solite sbrigative diete iper-proteiche, che imperversano in tutti i centri di dimagrimento, ma un nuovo tipo di alimentazione da me ideato, chiamato SDV, acronimo di "Sistema Digestivo Veloce". Tale metodo consiste nell'insegnare alle persone un sistema che non prevede calcolo dei pesi e delle calorie, e nemmeno l'uso di farmaci o integratori.

PROPONEVO UNA SANA NUTRIZIONE RIDUCENTE A CHI ERA PRONTO A RECEPIRLA

Semplici regole che vanno dalla masticazione accurata alle combinazioni alimentari, Shelton docet.

Tutto questo senza mai forzare od imporre quelle che sono personali mie scelte in ambito vegano.

Ovviamente con un occhio di riguardo verso quelle persone che, credendo di far bene, si sforzavano invano di cibarsi con carne e cibi di origine animale.

IL MAGICO LEGAME COL MONDO VEGETALE

Valdo Vaccaro 

LETTERA

AVVICINIAMOCI ALLA NATURA RIGENERANTE, ALLA PRIMAVERA DEL BOTTICELLI

In un film di qualche anno fa, entrato ormai nell'immaginario popolare, Matrix, il protagonista, raggiungeva l'illuminazione quando riusciva a convertire il significato di una pioggia verde di astrusi simboli matematici che scivolavano su uno schermo nero di computer, in immagini reali.

La primavera è un po' la stessa cosa per chi voglia avvicinarsi davvero alla Natura, ai suoi riti di rigenerazione e cambiamento.

Tutto un prezioso patrimonio di conoscenze legate a fiori e piante trovano la loro significazione in questo peculiare momento dell'anno, non a caso scelto da artisti del passato come esemplificativo del legame rigenerante della Natura e dell'Uomo.

Tutti ricordiamo la Primavera del Botticelli, circondata da centinaia di fiori di bosco riprodotti uno ad uno con assoluta fedeltà.

DECODIFICHIAMO I SIMBOLI NASCOSTI NELLE SPECIE CHE CI CIRCONDANO

Sta a noi reimparare a decrittare le simbologie, ormai nascoste e dimenticate, nei fiori, nelle piante e negli ortaggi che ci circondano, quando camminiamo in un bosco, in un giardino, o anche solo in un orto.

Queste piante non sono immagini, ma incorporano in loro stesse la realtà simboleggiata e diventano fonti di energie spirituali.

Nei fiori è la bellezza riflessa dell'impermanenza del manifesto.

Nelle erbe officinali e aromatiche c'è la tellurica presenza di Madre Terra.

Nelle piante da frutto l'immagine del cosmo che periodicamente si rigenera.

RISCOPRIAMO IL MAGICO ED ARMONIOSO LEGAME TRA NOI E IL MONDO DEI FIORI, DELLA FRUTTA E DELLE VERDI PIANTICELLE

Condividi contenuti