Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Archive - Set 18, 2017

LAV, TRAFFICO CUCCIOLI: CASSAZIONE CONFERMA LA CONDANNA A TRE ANNI DI RECLUSIONE A CARICO DEL TITOLARE DI UN CENTRO CINOFILO DELL’HINTERLAND MILANESE.

TRAFFICO CUCCIOLI: CASSAZIONE CONFERMA LA CONDANNA A TRE ANNI DI RECLUSIONE A CARICO DEL TITOLARE DI UN CENTRO CINOFILO DELL’HINTERLAND MILANESE.

SODDISFAZIONE DELLA LAV, PARTE CIVILE NEL PROCESSO 

La Corte di Cassazione ha confermato la pena a tre anni di reclusione per maltrattamento di animali, falso e frode nell’esercizio del commercio, a carico del titolare di un centro cinofilo dell’hinterland milanese. La LAV si era costituita parte civile nel procedimento. 

Siamo molto soddisfatti della sentenza della Suprema Corte – dichiara Ilaria Innocenti, responsabile nazionale dell’Area Animali LAV – Il traffico dei cuccioli, oltre al carico di sofferenza per i giovanissimi animali coinvolti e le loro madri, rappresenta un’attività criminosa ancora diffusa in Italia che deve essere adeguatamente punita e contrastata”.

I fatti risalgono al 2009 quando con un blitz gli agenti del Corpo Forestale dello Stato di Milano e Brescia, insieme al nucleo investigativo ambientale, sequestrarono 112 cagnolini all’interno di una cascina nella campagna milanese. 

Rita Levi Montalcini: cosa è l'Ngf, la molecola vitale che è stata la scoperta della sua vita

E' un ''meraviglioso'' tuttofare, la molecola scoperta dal Nobel Rita Levi Montalcini. A oltre 60 anni dalla scoperta del fattore di crescita delle cellule nervose (Nerve Growth Factor, Ngf) e' ormai sempre piu' chiaro che questa proteina non entra in gioco anche nel controllare fenomeni finora sfuggiti a ogni formula biochimica, come l'innamoramento. L'Ngf si sta dimostrando infatti ''una molecola vitale'', che Rita Levi Montalcini ha sempre considerato importante tanto nello sviluppo dell'individuo quanto in quello della specie umana. Quando l'Ngf venne scoperto (l'11 giugno 1951, come ricordava Rita Levi Montalcini), la sua importanza sembrava legata unicamente al sistema nervoso.

Guarda la fotogallery 

Oggi le applicazioni piu' promettenti sono quelle legate ad una possibile terapia dell'Alzheimer e i primi test stati condotti sia negli Stati Uniti, dove l'Ngf e' stato ''impacchettato'' in un virus innocuo e iniettato nel cervello per stimolare la formazione dei neuroni nelle aree lesionate. In Italia la molecola si e' sperimentata sotto forma di collirio per curare le ulcere della cornea. Allo studio anche la possibilita' di sperimentare l'Ngf contro la sclerosi multipla. Molte delle ricerche che stanno lentamente avvicinando l'Ngf al letto dei pazienti sono condotte nell'Istituto Europeo per le Ricerche sul Cervello (Ebri) voluto e presieduto da Rita Levi Montalcini.

Land grabbing e migranti, gli italiani coinvolti gridano ‘Aiutiamoli a casa loro’. Mentono

Alcuni commenti al mio precedente post mettevano in dubbio alcuni dati da me citati, in particolare il ruolo svolto dalle aziende italiane nel Land grabbing, l’accaparramento delle terre fertili da parte di grandi multinazionali o di interi Stati, in Africa. Per superare ogni dubbio è sufficiente cliccare su Web of transnational deals e quindi Italy (con il browser Internet Explorer non funziona) e sarà possibile osservare come sono ben 1.017.828 gli ettari acquistati da industrie italiane attraverso il Land grabbing, terreni quasi tutti collocati in Africa , tranne circa 36mila ettari in Romania. Questi dati sono stimati per difetto, perché fanno riferimento unicamente ai contratti già chiusi nel 2015; molte altre trattative erano allora ancora aperte ed altre sono state avviate recentemente. Cliccando su Show all outbound deals è possibile, poi, vedere la lista delle aziende italiane coinvolte in tale pratica, aggiornata al 2015. Quelli indicati come Secondary investor indicano l’azienda con sede in Italia che sta dietro i primi acquirenti (primary investor). Questi ultimi, in genere, fungono da prestanome locale: sono aziende collocate nel Paese in cui si trova il terreno, utili a superare le leggi nazionali che vincolano gli investimenti italiani.

Sclerosi multipla: rischiano le donne con carenza di vitamina D

Ancora conferme: scarsità di vitamina D ed esposizione solare possono portare l’organismo a un rischio raddoppiato di sviluppare la sclerosi multipla. Lo studio

Ormai la maggior parte della gente soffre di carenza di vitamina D, è un dato di fatto. Specie le persone che vivono negli alloggi in città. Luoghi in cui l’esposizione solare è ridottissima. È paradossale notare come siano molte le persone che si danno tanta pena per star bene curando l’alimentazione e lo stile di vita ma non si rendano minimamente conto del fatto che la vita – e quindi il nostro benessere – sono intimamente collegati con la nostra stella. Tra i vari fattori che concorrono a una carenza di vitamina D c’è anche un uso smodato delle creme solari. Se la carenza persiste a lungo, secondo alcuni scienziati americani il rischio è quello di contrarre la sclerosi multipla.

Il pericolo maggiore è per le donne
Uno studio condotto dall’Harvard TH Chan School of Public Health di Boston e pubblicato sulla rivista Neurology ha messo in evidenza come la carenza di vitamina D per le donne potrebbero portare al 50% in più di probabilità di sviluppare la sclerosi multipla. Per arrivare a tali conclusioni gli scienziati hanno analizzato i campioni di sangue di oltre 3200 donne.

Tutti gli incredibili benefici della vitamina D. Con una semplice esposizione solare puoi ridurre al minimo il rischio di molte patologie: tra queste malattie cardiovascolari, depressione e cancro

Tutti parliamo di vitamina D, ma sarebbe più corretto riferirsi alle vitamine D. Con questo termine, infatti, si intendono tutti i composti pro-ormoni che contengono varia isoforme di calciferolo: vitamina D1, D2, D3, D4, D5. Fanno parte del gruppo delle liposolubili a cui appartengono anche la A, la E, la K.

Il sole è la migliore fonte di vitamina D
Il metodo più efficace per integrare la vitamina D non è certo quello di assumere alte dosi integratori alimentari. Al contrario, esiste un metodo completamente naturale per averla a disposizione in modo altamente assimilabile: l’esposizione solare. In realtà la radiazione solare ci offre una forma inattiva che, a seguito di reazione di idrossilazione, viene trasformata in calcitriolo – l’isoforma attiva.

Differenza tra vitamina D2 e D3
La differenza tra la vitamina D2 e D3 è che la prima (calciferolo) è presente naturalmente negli esseri umani e in tutti i mammiferi. Al contrario, la vitamina D3 (o colecalciferolo) può essere prodotta maggiormente dall’esposizione solare. La D3, però, è almeno cinquanta volte più attiva della D2. Tuttavia è da sottolineare che la quantità di vitamina D disponibile attraverso l’alimentazione è ridottissima. Per tale motivo è essenziale che venga sintetizzata a livello cutaneo partendo dalla luce ultravioletta.

Prima che si alzi il sipario - Falstaff- Ridotto del Teatro Regio di Parma

Falstaff Festival Verdi 2017

Ridotto del Teatro Regio di Parma

martedì 19 settembre 2017, ore 17.00, ingresso libero

Il regista presenta il suo nuovo allestimento

nell’incontro a cura di Giuseppe Martini, con la partecipazione degli allievi

del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma 

LE OPERE DEL FESTIVAL VERDI 2017 SI SVELANO

Opere Festival Verdi 2017

IN ANTEPRIMA NELLE PROVE APERTE AGLI UNDER 30 E AL PUBBLICO

Biglietti in vendita dal 21 settembre a Busseto per La Traviata,

dal 23 settembre al Teatro Regio di Parma per Jérusalem, Stiffelio e Falstaff 

Le opere prossime al debutto al Festival Verdi 2017 si svelano in anteprima al pubblico in occasione delle prove generali. Jérusalem martedì 26 settembre alle ore 19.30 al Teatro Regio di Parma, La traviata martedì 26 settembre alle ore 15.00 al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto, Falstaff venerdì 29 settembre alle ore 20.00 al Teatro Regio di Parma e Stiffelio mercoledì 27 settembre alle ore 20.30 al Teatro Farnese. 

I biglietti per le prove di Jérusalem, Stiffelio e Falstaff saranno in vendita sabato 23 settembre presso la Biglietteria del Teatro Regio di Parma (ore 10.30 - 13.30 e 17.00 alle 19.00), al prezzo di € 10,00 per il pubblico e  di € 5,00 per le associazioni che hanno aderito al progetto di Promozione culturale e che hanno già ricevuto conferma alla propria adesione.  

Siglato un protocollo fra il Presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini ed il suo omologo ligure Giovanni Toti

Nelle settimane scorse, da notizie di stampa, pare sia stato siglato un protocollo fra il Presidente dell'Emilia-Romagna Bonaccini ed il suo omologo ligure Toti.

Si scrive, in questo accordo, di un interessamento fattivo per il  raddoppio della linea ferroviaria Parma- La Spezia, in pratica si citerebbe il primo lotto fino a Vicofertile. Peccato che un finanziamento in tal senso  era già stato enunciato dal governo ed è gia' stato liberato dal CIPE.

Non c'è traccia invece della tratta ferroviaria Parma -Suzzara che sopravvive in condizioni penose.

 Anche per la bretella Autocisa-Autobrennero si afferma l’importanza del finanziamento del tratto che da Ponte Taro arriva fino a  Reggiolo; peccato che il progetto ufficiale non preveda assolutamente Reggiolo, ma Nogarole Rocca nel mantovano,molto più a nord!

Quindi invece di  rilanciare la TIBRE , nel documento, si prevede inoltre il   raccordo Campogalliano-Sassuolo, inutile e gravoso per l'ambiente.

Per favorire poi l’irrigazione  della Val Trebbia ( Piacenza) tramite la diga del Brugneto (Genova), Parma dovrà sobbarcarsi quasi 100.000 tonnellate  di rifiuti nel forno di  Ugozzolo.

Crediamo ce ne sia abbastanza per un chiarimento ed una discussione franca, soprattutto sul tema del conferimento dei rifiuti da fuori provincia, che un'infinità di assicurazioni politiche hanno sempre escluso. 

Parma 18 set 2017

Segreteria 
UIL EMILIA

Vitamine Termolabili

Le vitamine termolabili sono una classe di vitamine che perdono la propria efficacia biologica se sottoposte ad alte temperature, ad esempio a seguito di cottura. Molti cibi, altamente ricchi di vitamine, non sono consumati direttamente crudi ma vengono precedentemente bolliti oppure fritti, esponendo al calore sia le vitamine sia gli altri nutrienti. Per questa ragione, la massimizzazione dell'uptake delle vitamine va valutata anche in base al tipo di cottura preferito dall'individuo.

La termolabilità non ha effetto soltanto a seguito di esposizione ad alte temperature giacché, come confermato da numerosi studi, anche l'esposizione prolungata a temperature ambientali provoca un serio degrado delle vitamine termolabili. Ad esempio, l'attività della vitamina C, contenuta in alcuni ortaggi è biologicamente dimezzata solo dopo alcuni giorni di esposizione dell'alimento a temperatura ambientale, ad esempio in un mercato ortofrutticolo. Per questa ragione è sempre consigliabile consumare il cibo quanto più fresco possibile.

Biochimica della termolabilità

Buona parte dei processi che degradano le vitamine, a seguito dell'esposizione al calore, non sono del tutto noti. È possibile ipotizzare che questo avvenga poiché, durante il tempo, si vadano a perdere importanti gruppi funzionali, oppure a seguito di minuscole torsioni strutturali della molecola.

Fonte Link https://mail.google.com/mail/u/0/?tab=wm#inbox/15e94ba6326979b9

LE TEMPERATURE CHE DANNEGGIANO I CIBI

I nutrienti sono molto sensibili al calore: più la temperatura è elevata e maggiore è la loro distruzione.

- a partire da 45°C = distruzione degi enzimi
- a partire da 60°C = distruzione della vitamina C
- a partire da 80°C = distruzione degli acidi grassi essenziali
- a partire da 90°C = distruzione della maggior parte delle vitamine del gruppo B e della vit. E
- a partire da 120°C = precipitazione dei minerali, effetto di decelazione (separazione del minerale dal suo aminoacido), processo che li rende inorganici e non più assimilabili dall'organismo.

Fonte Link https://www.vegan3000.info/i-572/le-temperature-che-danneggiano-i-cibi

Preservare le vitamine negli alimenti

Come preservare le vitamine ed i sali minerali contenuti nella frutta e negli ortaggi:

preparare l'alimento poco prima della cottura e non tagliare più del necessario;
strappare anziché tagliare le verdure a foglia;
evitare di immergerla e lavarla nell'acqua fredda;
usare utensili (grattugie, posate) di acciaio inossidabile;
aggiungere le verdure quando l'acqua ha raggiunto l'ebollizione;
usare la minima quantità d'acqua necessaria;
non cucinare più dello stretto necessario;
cucinare in recipienti di acciaio inox o pyrex;
evitare l'aggiunta di bicarbonato di sodio;
ridurre al minimo la preparazione di passati e puré di verdure;
selezionare prodotti privi di abrasioni, ammaccature e lesioni (per la conservazione);
conservare al buio in luoghi freschi.

Fonte Link http://m.my-personaltrainer.it/vitamine-cottura.html

Rifugio Lagdei week end 23 e 24 settembre 2017 - Notturna, mostra e passeggiata micologica

Sabato 23 settembre 2017 ore 21:00 - Rifugio Lagdei
Il fuoco, le storie e gli animali del bosco in una 
Notte di luna nera
A caccia di emozioni camminando in una notte senza Luna rischiarata da un focolare
- Iniziativa a cura di: Guide Ambientali Escursionistiche -
Una notte del tutto scura, ideale per sperimentare il buio, le sue paure, la sua suggestione e per cercare di percepire la presenza degli animali del bosco, le loro tracce, il loro richiami notturni. Scenderemo nel cuore della foresta Alta Val Parma, per poi risalire a riveder le stelle. E a far da sfondo alla serata il buio, che accende il cielo di migliaia di stelle, che risveglia sensazioni e paure che non abbiamo mai provato; buio che sarà rischiarato in un momento dell'escursione da un piccolo fuoco che verrà acceso in luogo attrezzato, e attorno al quale qualche leggenda locale che sarà raccontata sembrerà ancora più vera.
Dislivello 150 m, percorrenza soste escluse 2,5 ore. Adatta a bambini sopra i 6-7 anni. Necessario giacca a vento, abbigliamento e calzature da escursione, torcia possibilmente frontale, consigliati bastoncini da trek. (Possibilità di prenotare alla guida anche la cena, alla carta, al Rifugio). Costo: € 13 adulti, 7 bambini.  Info e prenotazioni obbligatorie Guida A.E. Antonio Rinaldi cell. 328.8116651 - antonio.rinaldi.76@gmail.com - www.terre-emerse.it

Offerte di lavoro a Parma

Cercasi autista scuolabus e autista gran turismo
Sailing tour srl - Parma, Emilia-Romagna
€1,000 al mese
Passione, amore per i bambini e la voglia di sorridere.

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">