Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Archive - Feb 6, 2018

Il Quintetto con contrabbasso ai Concerti Aperitivo Domenica 11 febbraio 2018 (ore 11) alla Sala Gavazzeni del CPM Toscanini di Parma

Borissova  Mercurio

Il Quintetto con contrabbasso ai Concerti Aperitivo
Domenica 11 Febbraio (ore 11) alla Sala Gavazzeni del CPM Toscanini
due splendidi quintetti per archi di Boccherini e Dvořák.

Due splendidi quintetti per archi – che uniscono il quartetto d’archi classico, composto da due violini, viola e violoncello – al contrabbasso costituiscono l’accattivante programma del concerto aperitivo di domenica mattina, 11 febbraio. Con inizio fissato per l’ormai tradizionale orario delle 11, il Quintetto d’archi della Filarmonica Arturo Toscanini, composto da Viktoria Borissova e Camilla Mazzanti (violini), Carmen Condur (viola), Pietro Nappi (violoncello) e Antonio Mercurio (contrabbasso) presenteranno, nella Sala Gavazzeni del CPM Toscanini, il Quintetto n.74 in fa maggiore op.39 n.2 G338 di Luigi Boccherini e il Quintetto per archi n.2 in sol maggiore op.77 di Antonin Dvořák.

Il titolo programmatico del concerto, La musica è fatta per parlare al cuore dell’uomo…, rivela molto di questo abbinamento che permette di porre Dvořák e Boccherini a confronto in due quintetti in cui spicca il suono scuro del contrabbasso. Luigi Boccherini, ammiratissimo in vita, artefice di una produzione musicale imponente che ebbe diffusione capillare - tramite i manoscritti e le edizioni a stampa - in tutta Europa, cadde subito dopo la morte in un oblio che è durato in pratica fino ai giorni nostri. La musica da camera fu