Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Animali

Animali: raccolta informazioni, opinioni, lettere, denunce su zootecnia intensiva,vivisezione, proteste e manifestazioni animaliste, canili, randagismo, abbandono, adozioni, petizioni, maltrattamenti, diritti degli animali, storie di vita (vedi anche i video sul canale animalfree in radiowebtv di questo blog), SOS animali, numeri utili per emergenze. Con il contributo di redattori volontari che possono inviare i loro scritti a luigiboschi@gmail.com

MOSTRA ANTIVIVISEZIONE A PARMA

Sabato 16 dicembre nel giardino del San Paolo

Carissimo Luigi, mi chiamo Marta e abito in provincia di Parma.
Ricevo ogni tanto i tuoi articoli che trovo assolutamente brillanti, scorrevoli e sempre con un pizzico di ironia; purtroppo certe cose rendono ironici, questa è la reazione che produce tanta ignoranza.
Ammiro molto il tuo metodo di scrittura, e naturalmente condivido buona parte di quello che scrivi; sono vegetariana da un anno e vagana da qualche mese, vivo bene anzi benissimo da quando non mangio più derivati animali. Ogni giorno la mia tavola è una festa, perchè sono certa di non aver ucciso e nemmeno sfruttato nessun animale.

IN AFRICA GORILLA DECIMATI DA EBOLA

(ANSA) - MADRID, 7 DIC - Il 25% dei gorilla di pianura africani sono stati uccisi negli ultimi 5 anni dal virus Ebola. Lo affermano dei ricercatori spagnoli. I primati, sottoposti anche ad una spietata caccia commerciale, potrebbero estinguersi nei prossimi 5 anni. Secondo un studio dell'universita' di Barcellona, il virus viene trasmesso agli umani nella foresta africana da un certo tipo di pipistrello di cui ci si ciba, mentre i gorilla si infettano succhiando le stesse foglie che piacciano ai pipistrelli.

ALZHEIMER NEI GATTI

(ANSA) LONDRA - L'Alzheimer non colpisce soltanto l'uomo: anche il gatto, quando invecchia, può soffrire di questa devastante malattia che negli anziani porta alla demenza. La scoperta che il felino di casa è egualmente a rischio è stata fatta nella Royal School of Veterinary dell'università scozzese di Edimburgo, dalla ricercatrice Danielle Funn-Moore.

La studiosa è partita da un'esperienza personale: a otto anni d'età il suo gatto ha incominciato a dare preoccupanti segni di senescenza. Grazie a speciali test la dottoressa Funn-More ha individuato nel cervello di una serie di gatti morti una consistente quantità di proteine anomale, analoghe a quelle riscontrabili nell'uomo malato di Alzheimer.

2007 ANNO DEL DELFINO

(ANSA) - BERLINO- Il Programma ambientale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 2007 come l' ''Anno del Delfino'' e lancia l'allarme estinzione. L'Ue ha abolito recentemente il divieto di pesca con alcuni tipi di reti a strascico destinate alla cattura dei tonni e questo significhera' la morte per migliaia di delfini del Mediterraneo, spiegano al Wwf. I piu' minacciati sono il ''delfino comune'' e il 'delfino a strisce'', molto frequente nel mar Ligure. (05/12/2006)

DINOSAURI ESTINTI PER METEORITE

(ANSA) WASHINGTON - L'impatto di un solo, gigantesco meteorite fu responsabile 65 milioni di anni fa della scomparsa dei dinosauri e di molte altre specie dalla faccia della Terra. E' la conclusione cui è giunto uno studio compiuto trivellando sedimenti di roccia in cinque punti diversi sui fondali dell'oceano Atlantico.

Lo studio, condotto da un team guidato dal geologo Ken McLeod della University of Missouri-Columbia, ha raggiunto conclusioni che sono in netta contrapposizione con le teorie secondo le quali la fine dei dinosauri fu dovuta all'impatto di molteplici meteoriti contro la superficie terrestre.

AVIARIA IN COREA DEL SUD

E' il primo caso nel Paese da tre anni, morti seimila polli

(ANSA) - SEUL, 25 NOV - In un allevamento di pollame della Corea del sud e' stato individuato il ceppo H5N1 dell'influenza aviaria. Si tratta del primo scoppio della malattia nel Paese da tre anni. Il ministero dell'agricoltura aveva detto giorni fa che sospettava che seimila polli di un allevamento fossero stati uccisi dall'influenza aviaria. L'allevamento si trova a sudovest, in una zona sorvolata da uccelli migratori.

BLITZ FRONTE DI LIBERAZIONE

(ANSA) MILANO - "Centinaia di topi e 18 macachi sono adesso nelle nostre mani, liberi". In un volantino giunto stamani per posta all'Ansa di Milano con un cd e una videocassetta che mostrano le varie fasi del blitz, il Fronte di Liberazione Animale rivendica di aver liberato il 20 novembre scorso roditori e scimmie dalle gabbie di una ditta di Correzzana (Milano) che "alleva animali destinati alla vivisezione".

"Attraverso una fessura dal locale degli impianti di aerazione - si legge nel volantino - abbiamo trovato accesso al sottotetto. Sollevando porzioni di controsoffitto e utilizzando una scala ci siamo trovati nelle stanze in cui vengono allevati gli animali.

PERSONALITA' E MEMORIA DEL PESCE

(ANSA) LONDRA - Il pesce non è quell'animale stupido e smemorato che tutti pensano. Ha una memoria che può durare fino a tre anni, una sua personalità e una capacità di imparare dalla vita vissuta. Le prove sono scientifiche, e arrivano dall'Università di Liverpool. Secondo uno studio sulla trota arcobaleno ("Oncorthinkhus mykiss", detta anche "iridea" o "salmonata"), diretto dalla biologa marina Lynne Sneddon, i pesci possono essere spavaldi o timidi, curiosi o passivi, comunque capaci di cambiare carattere a seconda delle esperienze dirette o indirette che affrontano. E questo potrebbe spiegare anche le alterne fortune dei pescatori a caccia di prede.

MOLTE SPECIE DI UCCELLI A RISCHIO ESTINZIONE

(ANSA) ROMA - Un rapporto finora inedito del WWF mostra un collegamento tra i cambiamenti climatici e il rischio di estinzione per molte specie di uccelli in tutte le regioni del Pianeta. Il rapporto prende in esame più di 200 ricerche pubblicate su autorevoli riviste scientifiche che hanno analizzato l'impatto del riscaldamento globale sulle specie di uccelli nel mondo, indicando un trend verso una significativa estinzione di numerose specie di uccelli dovuta proprio al fenomeno del riscaldamento globale.
"Molte specie - afferma l'organizzazione ambientalista - risultano a rischio di estinzione e il fenomeno è tanto più preoccupante per il fatto che gli uccelli hanno sempre mostrato una grande capacità di adattamento ai diversi ambienti ed alla naturale variabilità presente nei sistemi naturali. L'improvvisa modifica dei delicati equilibri dinamici del sistema climatico, registrata negli ultimi decenni, non consente a molte specie di mettere in atto immediate strategie evolutive e di sopravvivenza". 

CONTRO I BRACCONIERI

IL COORDINAMENTO DELLE ASSOCIAZIONE
PROTEZIONISTICHE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE
NEL PROCESSO CONTRO I BRACCONIERI “DI CASA NOSTRA”
IN TRASFERTA, CHE HANNO MASSACRATO
BEN 46 BALLERINE BIANCHE E ALTRE SPECIE SUPERPROTETTE.

Il Coordinamento delle associazioni protezionistiche Vicentino
ha accolto con sdegno la notizia apparsa nel giornale di Vicenza,
che a Eboli, un paio di cacciatori di Grumolo Delle abbadesse,
Manuel Festini Sughi, e Alessandro Tonello ( fonte il G. di V. 9 nov. )
hanno fatto strage di Ballerine Bianche ( Motacilla Alba ),
un insettivoro “superprotetto” del peso di pochi grammi,

IL MONDO DEGLI ANIMALI

 

-Gli animali hanno l'anima?
-Cultura animale
(Repubblica Tv)

Cani, gatti e non solo. Vogliono e possono comunicare con noi? Cosa ne pensano gli italiani. L'opinione della Chiesa.

ALLEVAMENTI DI POLLI

-Polli
Una realtà insostenibile
(da Repubblica Tv)


QUA LA ZAMPA

Breviario legale e pratico per cani, gatti, e altri animali

Otto milioni di gatti e più di sei milioni di cani: in Italia, una famiglia
su due vive con un animale domestico. Tutte persone che possono avere bisogno di un breviario legale e pratico per sé e il proprio quattrozampe, per conoscere leggi, diritti, soluzioni.
Dalle liti condominiali agli episodi di abbandono e maltrattamento, dalle vacanze col cane ai centri di pet-therapy in Italia... Cosa fare, a chi rivolgersi.

A partire dal ritrovamento, scena non infrequente, di un cane randagio sulla strada, questo manuale accompagna il lettore verso la conoscenza di tutti i lati del rapporto tra uomini e animali.
A ogni paragrafo segue una scheda d'approfondimento con uno spunto pratico, un'informazione o un fac-simile per un'azione legale o una denuncia. Il messaggio è quello più ampio e condivisibile: la civiltà si misura anche nel modo in cui vengono trattati gli animali, non solo cani e gatti.

Qua la zampa.
Breviario legale e pratico per cani, gatti, e altri animali

Edgar H. Meyer e Stefano Apuzzo

Stampa Alternativa

CAPRIOLI ABBATTUTI

Cari amici,

la Provincia di Alessandria ha stabilito l'abbattimento di circa 600 caprioli perché "dannosi": una vera e propria strage di Bambi a cui non possiamo restare indifferenti.

La LAV aderisce all'iniziativa organizzata dall'Enpa e dai Verdi per domani, venerdì 4 agosto alle ore 10 e sarà presente, quindi, p

PLAZA DE TORES

Carissimi tutti,
l'associazione ACTYMA spagnola che lotta contro la vergogna delle corride (In Spagna ci sono 450 plaza de tores dove ogni anno vengono torturati e uccisi circa 8 mila giovani tori per divertire un pubblico stupido, assetato di sangue e di violenza) sta organizzando per il 30 di settembre p.v. una manifestazione di protesta, in concomitanza di una conferenza episcopale che si terrà a Madrid. Ricordo a chi non fosse a conoscenza che in ogni plaza de tores vi è una cappella dove preti cattolici impartiscono la benedizione al torero prima di entrare nell'arena; che in Spagna vi sono scuole di tauromachia gestite da frati francescani e che i ricami di alcune "pie" suorire (non so se ancora lo fanno) servono a decorare le pica che i picadores conficcheranno nella schiena dei tori.

I vegetariani contro Grillo: "Predica bene ma mangia animali a crepapelle. E se ne vanta"

A puntare il dito contro Beppe Grillo questa volta sono i vegetariani di Verona, che non sono andati ad applaudire il famoso comico genovese per protestare contro le sue recenti dichiarazioni.

Bartolo Fracaroli

(vegetariani.it) 18 aprile 2006 - Beppe Grillo, l'asso del "ridendo castigat mores" dello spettacolo comico-cabarettistico italiano, sarà di nuovo a Verona lunedì 17, a Pasquetta, per una sua serata alle 21 al Palasport. Previsto l'afflusso di un folto pubblico dato che la formula del delegare ad altri i propri scrupoli, riflessioni, progetti, critiche e proposte è un diffuso sport nazionale in luogo della partecipazione diretta al consesso civile con richieste, censure, alternative; visto che fa anche ridere, il Grillo, meglio per tutti. Basta pagargli il biglietto, altrimenti legge ad alta voce l'elenco dei portoghesi (è successo anni fa in piazza dei Signori, il comico brandeggiava dal cestello di un'altissima gru)

L'assurda incoerenza di Beppe Grillo

Franco Libero Manco

31 marzo 2006 - Caro Beppe Grillo, le sue affermazioni in difesa della sua dieta carnea lasciano esterrefatti. Mentre lotta contro l'ingiustizia, il sopruso, la violenza, in difesa dei diritti umani, dell'ambiente e degli animali candidamente dichiara:"Sono carnivoro, mi piace la carne, il prosciutto crudo, il salame, il lardo, la pancetta, l'osso buco, la carne cruda, lo zampone e il cotechino con le lenticchie. Mi piace la bistecca ala fiorentina, quella di sette etti più l'osso. Forse deluderò i vegetariani, ma non mi sento per niente in colpa. Mangiare carne fa parte della mia natura. Mi da però fastidio la crudeltà, l'insensibilità totale, la gratuita uccisione di esseri viventi al solo scopo di lucro...".

Caro Beppe Grillo, lei è consapevole che mangiando la carne delega qualcuno ad uccidere per lei degli esseri innocenti che come noi amano la vita e hanno terrore di essere uccisi? Lei è consapevole che ogni volta che consuma un solo chilo di carne sta distruggendo: 50 mila litri di acqua (in un mondo in cui un miliardo e mezzo di esseri umani non hanno accesso all'acqua potabile), sta distruggendo 6 mq di foresta, 15 kg di derrate alimentari (i cereali per un solo hamburger sfamerebbero 40 bambini per un giorno), sta consumando un litro e mezzo di petrolio, sta contribuendo all'inquinamento dell'aria, dell'acqua, della terra e soprattutto sta dando cattivo esempio? Lei è consapevole che l'alimentazione carnea è una delle cause più dirette della fame nel Terzo Mondo?

ANIMALI E GRILLO

(veruccia.blogspot.com) 30/03/206 Pochi giorni fa, sul blog di Beppe Grillo, appaiono sconcertanti frasi che sembrano metterlo sulla difensiva per quanto riguarda la sua golosa alimentazione onnivora (l'articolo di Grillo). Ma tali frasi non hanno fatto altro che scatenare accese polemiche in tutti i suoi sostenitori e collaboratori vegetariani e vegani che, coerenti nelle proprie idee etiche, sociali e di salvaguardia ambientale, si sono sentiti in dovere di informarlo su cosa si nasconda dietro tali evitabili affermazioni.
Riportiamo alcune illustri lettere di protesta.

Lettera scritta da Marco Alfano (Milano), sostenitore e responsabile del Meetup di Milano:

"Sono carnivoro, mi piace la carne, il prosciutto crudo, il salame, il lardo, la pancetta, l'osso buco, la carne cruda, lo zampone e il cotechino con le lenticchie. Mi piace la bistecca alla fiorentina, quella da sette etti netti più l'osso. Forse deluderò i vegetariani, ma non mi sento per niente in colpa.
Mangiare carne fa parte della mia natura.

Caro Beppe,
sono uno dei tuoi amici del meetup di Milano.
C'ero anch'io a Piacenza, anzi sono anche salito sul palco a raccontare del ricorso contro Albertini e Formigoni.
Ti scrivo perchè l'introduzione al post contro la caccia alle foche mi ha molto deluso.
Sai, quando uno trova una persona con cui condivide così tante idee inizia a credere di conoscerla, di poterne percorrere i ragionamenti che portano a una conclusione.
Sai Beppe, io credo di conoscerti. Io credo che tu sia dotato di una intelligenza spregiudicata che ti permette di bypassare i preconcetti e le false verità dell'opinione comune.
Ti confesso senza falsa modestia, che anche io credo di riuscire spesso a vedere oltre.

Caro Beppe, questa volta hai sbagliato!

Caro Beppe Grillo,

spesso seguo i tuoi interventi, perché li trovo in gran parte giusti e condivisibili, ma stavolta mi dispiace, hai completamente sbagliato.

Leggo nel tuo blog, in data 27/03/2006:

Sono carnivoro, mi piace la carne, il prosciutto crudo, il salame, il lardo, la pancetta, l'osso buco, la carne cruda, lo zampone e il cotechino con le lenticchie. Mi piace la bistecca alla fiorentina, quella da sette etti netti più l'osso. Forse deluderò i vegetariani, ma non mi sento per niente in colpa.
Mangiare carne fa parte della mia natura.

Mi dà però fastidio la crudeltà, l'insensibilità totale, la gratuita uccisione di esseri viventi al solo scopo di lucro, per aumentare il pil. E se sono cuccioli indifesi, di due/tre settimane (il tempo necessario alla formazione di una pelliccia bianca), uccisi a bastonate e scuoiati vivi, la cosa mi fa veramente schifo.
325.000 cuccioli di foca sono uccisi in questi giorni nel civile Canada, il cui primo ministro Stephen Harper ha affermato che il suo Paese è vittima della propaganda e che il massacro è necessario.
La "World Society for Protection of Animals" ha dichiarato che si tratta della "più grande e crudele uccisione di animali marini mai registrata sul pianeta".
I cuccioli sono uccisi a bastonate per non rovinare la pelle.
La pesca del merluzzo è sempre più scarsa a causa della pesca industriale e i cuccioli di foca rappresentano una risorsa per i pescatori che vivono in zone isolate.
Questo schifo rende 8,3 milioni di sterline e le pelli sono vendute all'industria della moda di tre Paesi: Russia, Cina e Norvegia.
Per il bilancio canadese 8,3 milioni di sterline sono poco o nulla di fronte alla perdita di immagine a livello mondiale.

NON SOLO POLLI

Che cos´è oggi il pollo da carne? Stiamo parlando di broiler. Tutti i polli che compriamo e mangiamo, in tutto il mondo, sono oramai solo di un paio di razze ibride (denominate COBB 500, i cui brevetti sono in mano alla The Cobb Breeding Company LTD), nate nei segreti laboratori di genetica applicata, selezionate esclusivamente per l´ingrassaggio. Il risultato di queste selezioni è una vera macchina biologica ad elevatissimo "indice di conversione": un broiler mangia un chilo e mezzo di mangime e ne "produce" uno di carne. Lo fanno vivere solo 35 giorni (non ha neanche il tempo per diventare pazzo).

LA FABBRICA DEGLI ANIMALI

Enrico Moriconi
-Viaggio nello sviluppo insostenibile
con Enrico Moriconi

Un viaggio informativo ma insieme partecipe tra gli allevamenti industriali e su tutto il carico di squilibrio che comportano.
Un percorso ragionato su quanto costi il nostro cibo non solo in terrmini economici, ma di ambiente, energia, lavoro e sofferenza.
I prodotti di origine animale arrivano per il 90% dai cosiddetti allevamenti intensivi, vere fabbriche dove gli animali perdono la considerazione di esseri viventi e senzienti per trasformarsi in macchine produttrici di carne, latte e uova.

Il documentario vuole far conoscere questa realtà, dietro la quale si nascondono grandi speculazioni economiche, rischi gravi per la salute e le risorse del pianeta, violenza su milioni di animali.
L'obiettivo è operare in funzione di scelte alimentari che tengano conto di metodi più rispettosi verso gli animali e tutta la natura.
(durata: 38,59 min.)

Anno 1999

Regia: Adonella Marena
Fotografia:
Massimo Arvat, Adonella Marena
Montaggio:
Marco Duretti
Postproduzione:
Zenit Arti Audiovisive - Torino
Produzione:
ASVEP (Associazione culturale veterinaria di salute pubblica) col contributo di regione Piemonte assessorato all'Ambiente 

MATTANZA QUOTIDIANA!

Follia pura è pensare agli animali, in allevamenti intensivi, soggetti a continue sperimentazioni genetiche funzionali al profitto, trattati senza dignità di vita, considerati parti di un processo produttivo per il profitto. E' senza senso! Colpisce d'altra parte l'insensibilità popolare verso questo tipo consumo. Dacia Maraini: "Da cosa ci viene questa arroganza? Questa assoluta cecità di fronte alle sofferenze animali? Purtroppo, non credo nemmeno che si tratti di cattiveria, come si suol dire, ma di assoluta insensibilità, ovvero di assoluta mancanza di immaginazione. La gente non è crudele per istinto (mah...NDR) ma perché non è capace o non è educata a immaginare la sofferenza altrui."

Condividi contenuti