L’AZIONE DEL GOVERNO PER TUTELARE LA DONNA

Spread the love

L’AZIONE DEL GOVERNO PER TUTELARE LA DONNA 

Codice Rosso e sanzioni più severe, con inasprimento delle pene, per stupratori e responsabili di delitti molto gravi nei confronti delle donne. Sono queste le risposte concrete per tutelare veramente le donne.In una giornata che purtroppo si apre per l’ennesima volta con la notizia di due delitti verso le donne, vale la pena ricordare l’impegno del governo per la difesa del mondo femminile.

Raggiungere l’unanimità in Parlamento su queste proposte di legge è l’auspicio espresso ieri dal Ministro 5 Stelle Alfonso Bonafede. Su questi temi non vi devono essere divisioni ideologiche ma uno sforzo comune.

«Per noi contrastare la violenza domestica e di genere è un’azione che va qualificata con codice rosso», spiega il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa successiva al Cdm, lo stesso codice usato negli ospedali per contraddistingue il diverso livello degli interventi di urgenza. Il presidente del Consiglio ha anche annunciato che «verrà istituito un fondo speciale di 33 milioni per le vittime di violenza. Saranno aperti centri regionali per le vittime che necessitano di urgente intervento».

La sottovalutazione del fenomeno esiste, aggiunge il ministro per la Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno per cui anni fa «le donne che decidevano di sporgere denuncia si sentivano rispondere torna a casa a fare pace». Ora con questo ddl, aggiunge, «qualcuno si accorgerà che le donne non possono essere massacrate in attesa di giudizio». Questa è «una legge importante, un aiuto concreto a tutte le donne vittime di violenza. Complimenti a Alfonso Bonafede per il lavoro svolto! Codice Rosso», scrive su Twitter il vicepremier Luigi Di Maio.

https://www.facebook.com/Alfonso.Bonafede.M5S/videos/269054527358170/

Parma, 09 Marzo 2019

Attivisti M5S PARMA

Cinzia Ferraroni

Attivisti M5S Parma

cinziaferraroni@gmail.com

cell 393318635466

 

Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami