Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Carlo Consiglio: TAR ABRUZZO SOSPENDE APERTURA DELLA CACCIA ALLA LEPRE; TAR MARCHE NON SOSPENDE CALENDARIO VENATORIO

Carlo Consiglio

TAR ABRUZZO SOSPENDE APPERTURA DELLA CACCIA ALLA LEPRE

Con delibera n. 542 del 23 luglio 2018 la Giunta Regionale dell’Abruzzo approvava il calendario venatorio del 2018-2019. L’associazione WWF, difesa dall’avvocato Michele Pezone, impugnava tale calendario venatorio avanti al TAR dell’Abruzzo chiedendone l’annullamento previa sospensione. Il TAR dell’Abruzzo con ordinanza n. 199 del 20 settembre 2018, preso atto delle modifiche apportate al calendario venatorio dalla Giunta regionale con delibera n. 671 del 4 settembre 2018 relativamente alle specie fagiano e quaglia,  sospendeva il calendario venatorio limitatamente alla data di apertura della caccia alla lepre. Pertanto la caccia alla lepre rimane vietata fino alla data di apertura che verrà indicata dalla Giunta regionale con nuova delibera.

TAR MARCHE NON SOSPENDE CALENDARIO VENATORIO

Con delibera n. 1068 del 30 luglio 2018 la Giunta regionale delle Marche approvava il calendario venatorio 2018-2019. Le associazioni LAC e WWF, difese dall’avvocato Tommaso Rossi, impugnavano tale calendario venatorio avanti al TAR delle Marche,  chiedendone l’annullamento previa sospensione. Il TAR (sezione I), con ordinanza n. 394 del 12 settembre 2018, pubblicata il 13 settembre 2018, respingeva la domanda di sospensione.

CONSIGLIONEWS N. 108
15 settembre 2018