Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

M5s, Renzi: "Solidarietà al povero sindaco Pizzarotti"

PAGATO DA CHI RENZI PER QUESTO ATTO INSENSATO? LB

Caso polizze a Roma, il segretario del Pd: "Noi garantisti siamo contenti della svolta"

"Un pensiero di umana solidarietà al povero sindaco Pizzarotti di Parma, espulso per molto meno dal blog. E un abbraccio affettuoso a chi pensa che dentro Cinque Stelle uno valga davvero uno. Viva il garantismo, sempre. E viva la presunzione di innocenza, sempre".

Lo scrive su facebook il segretario del Pd Matteo Renzi che interviene così sul caso che ha portato all'uscita dal M5s del primo cittadino di Parma.

Lo stesso Pizzaroti ha più volte sottolineato il diverso trattamento subito: sospeso e marginalizzato per una inchiesta poi archiviata, a differenza della solidarietà totale espressa dai vetici del M5s alla sindaca di Roma.

Una vicinanza, quella dichiarata da Renzi, non politica come era stato invece nel caso del sindaco di Bologna Virginio Merola, il quale nei giorni aveva "ingaggiato" Pizzarotti per l'ipotesi del nuovo Ulivo. E sollevando così pesanti polemiche nel Pd dato che Parma è prossima al voto con i candidati del Pd alle primarie in netta contrapposizione all'ex grillino, pronto a ricandidarsi con una lista civica.

"Sono molto felice che in Italia il garantismo sia tornato di moda anche in ambienti che ne sembravano distanti. Per esempio leggo giornali vicini al Movimento Cinque Stelle che ci spiegano la differenza tra un avviso di garanzia e una sentenza di colpevolezza: è un piccolo passo per l'uomo, ma un grande passo per l'universo pentastellato" aggiunge l'ex presidente del Consiglio.

"Addirittura da qualche giorno ci sono talk ed editoriali su testate sorprendenti che ci spiegano come sia normale intestare polizza vita all'insaputa del destinatario. Ho letto uno dire: 'Chi di noi non ha mai intestato a un amico una polizza vita?' Non so voi, io no: forse sono un po' fuori dal tempo. Bene così, comunque. Noi garantisti siamo contenti della svolta" dice riferito al caso polizze a Roma.

"Quanto al sindaco di Roma - conclude - : buon lavoro. I cittadini la misureranno sui risultati. Ecco, i risultati". 06 febbraio 2017

Fonte Link parma.repubblica.it