Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Si è svolto il quarto Congresso della Uila Territoriale di Parma e Piacenza a Fontevivo (PR)

Si sono svolti martedì 27 febbraio i lavori del VI Congresso della Uila Territoriale di Parma e Piacenza, a Fontevivo (PR) presso il Relais “12 Monaci”, alla presenza del Segretario Nazionale Uila-Uil Pietro Pellegrini, del Segretario Regionale Sergio Modanesi e del Segretario della Uil Emilia Mario Miano. Tra gli ospiti il dott. Enea Bianchini, responsabile dell’ufficio sindacale dell’Unione Parmense degli Industriali, la dott.ssa Nancy Loperfido, funzionario UPI, Luca Ferrari Segretario Generale Flai Cgil Parma, e Fabrizio Affaticati Segretario Generale Fai Cisl Parma e Piacenza. Laura Pagliara, Segretario Generale uscente dell’Organizzazione, è stata riconfermata nel suo incarico all’unanimità, insieme ai membri di Segreteria: Giorgio Bernardi e Sergio D’Alba. La relazione del Segretario Generale Laura Pagliara e i contributi dei delegati intervenuti al dibattito hanno evidenziato la necessità che le scelte strategiche del Paese siano dirette a sostenere la crescita, l’aumento delle opportunità di lavoro e politiche attive più efficaci per un lavoro di qualità, qualificato, regolamentato e adeguatamente retribuito. Occorre valorizzare il Made in Italy di qualità e tutelare con più efficacia le tipicità locali. Il tema dell’INDUSTRIA 4.0 deve diventare materia di confronto serio tra le Istituzioni e le parti sociali interessate, per una regolamentazione che colga le opportunità di sviluppo e, contemporaneamente, punti alla difesa dei diritti e degli interessi dei lavoratori. Occorre agire sia sulla leva contrattuale che su quella fiscale per far recuperare potere d’acquisto ai salari e incentivare la domanda interna per far ripartire i consumi, con effetti benefici sia sull’economia che sul lavoro. Il Congresso si è espresso negativamente sugli effetti del “Jobs Act” ribadendo che l’occupazione non si crea deregolamentando il mercato del lavoro e riducendo i diritti e le protezioni ma con investimenti, pubblici e privati, in innovazione, ricerca e infrastrutture. Il Congresso ha valutato positivamente l’iniziativa “Due firme per far bene al mio Paese”, avviata dalla Uila Nazionale negli ultimi mesi, per introdurre misure migliorative in tema di Naspi, Ape Sociale e sostegno alla genitorialità. La crescita delle disuguaglianze sociali, la riduzione delle coperture del welfare pubblico e il calo demografico richiedono politiche dirette a sostenere le fasce più deboli della popolazione e a dare un aiuto concreto alle famiglie, per mettere al centro dell’azione politica futura i bisogni dei cittadini. L’iniziativa avviata dalla Uila rappresenta un progetto ambizioso che, con il sostegno e il supporto di tutti, può aprire spazi di discussione importanti sui temi presentati. Per questo è necessario il contributo di ognuno attraverso la sottoscrizione delle proposte di Legge: i moduli per la raccolta sono presenti presso le sedi comunali di: Parma, Collecchio, Noceto, Medesano, San Secondo, Fontevivo, Fontanellato, Torrile, Colorno, Fidenza, Salsomaggiore, Borgotaro, Sissa-Trecasali, Soragna, Sala Baganza, Felino, Fornovo, Calestano, Terenzo, Polesine-Zibello, Valmozzola. Tutti i cittadini sono invitati a sottoscriverle. Fontevivo (Pr), 27 febbraio 2018

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-1148397743853804"
data-ad-slot="6534948771">