Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Stampa estera a colloquio con il sindaco Pizzarotti

L'ipocrisia del Sindaco.

Tutti argomenti scontati!! e nella totale ipocrisia. Perché non dice il sindaco l' impatto ambientale e sulla salute, sul bilancio regionale della sanità determinato dal distretto agroalimentare parmigiano? Invece solo ipocrisia e inutilità... pagate dal pubblico. Perché non ha parlato del "Protocollo di Milano" proposto dalla Barilla e presentato in occasione dell'EXPO 2015?
Visto l'invio delle immagini dei giornalisti ospiti, sarebbe opportuno anche l'indicazione dei nomi per non farli sembrare degli anonimi, solo icone di una categoria o di un giornale.

Consiglio al giornalista vestito di blu nella foto un cambio di alimentazione vista la sua circonferenza, soggetto alle malattie da sindrome metabolica. Invece di far visita a Pizzarotti, il nostro Leopoldo Pisanello, farebbe bene a incontrare Franco Berrino. Saluti. (11/ 06/ 2014) Luigi Boschi


Comunicazione dal Comune di Parma

continua a registrare una crescente attenzione della stampa anche fuori dai confini nazionali. E questa volta non per eventi di cronaca eccezionali o per vicende politiche, ma per conoscere da vicino la nostra città come aspirante  capitale del gusto e culla dell’agro-alimentare italiano.

Alcuni giornalisti appartenenti all’Associazione Stampa Estera in Italia, in particolare i corrispondenti del tedesco Die Welt, del danese Politiken e dello spagnolo El periodico, specializzati nel settore agro-alimentare, sono stati ricevuti per oltre un’ora dal sindaco in Municipio, per conoscere Parma vista dagli occhi del primo cittadino.

Nel cordiale incontro a tutto campo, si è parlato del turismo, del prosciutto, del vino, della fattoria sperimentale Stuard, ma che del ruolo trainante che potrebbe svolgere il Teatro Regio per attirare turisti fuori dai confini nazionali, delle iniziative congiunte dei consorzi per affermare il ruolo del distretto di Parma come città del gusto. Ma gli sono state rivolte domande anche sull’inquinamento della Pianura Padana, sul forno inceneritore che viaggia  a mezzo servizio, sul bilancio e sulla riduzione del debito pregresso del sistema Comune, e sul rapporto con l’Università, che Pizzarotti ha definito “un valore aggiunto per la città”.

Si è parlato anche del della difficile vita da sindaco in una situazione economica che impone rinunce e sacrifici.

Infine il capo della delegazione che coordina il settore della stampa estera in Italia ha fatto notare una cosa che riassume il senso del colloquio: “Lei, signor sindaco, ha pronunciato sette volte le parole “buon senso”: è questo il segreto di una amministrazione che vuole stare dalla parte dei cittadini?”

Altro Video correlato:

CARNE, LA VERITÀ SCONOSCIUTA

landa di morti

Grazie Luigi dei tuoi interventi.......in questa landa di morti.
Francesca