Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Animalfree

animalfree.it: video sul trattamento feroce e violento subito dagli animali da parte dell'uomo. Una strage pianificata industrialmente

Video: il potere ipnotico di una crocchetta

pubblicato: sabato 07 agosto 2010 da luca

(petsblog.it) Non sottovalutate il potere ipnotico di una crocchetta. Una semplice crocchetta volante ha ipnotizzato tutti i cani di questo video che la seguono come fosse uno strano ufo al profumo di carne. Un video veramente ben fatto per una pubblicità destinata al mercato estero. Tutto il video è bello ma, per me, quello che succede dal minuto 0.57 al minuto 1.00 è la parte migliore!

Un addestratore da ammirare

pubblicato da Manila Benedetto

(petsblog.it) Vi segnalo questo bellissimo video girato durante una grossa manifestazione dedicata ai cavalli in Germania. Lo show è di un dog trainer tedesco che riesce a far divertire i cani, il pubblico e se stesso in questo spettacolo a dir poco esaltante! Vi faccio notare come i cani scodinzolano ad ogni esercizio e quanta fiducia il cane più piccino ha nel suo padrone. Complimenti!

 sabato 07 agosto 2010

Animali - Scappa che ti prendo - L'acchiapparello piace anche ai gorilla

di Katia Clemente | Pubblicato il 06 Agosto 2010 14:09

(galileonet.it) L'acchiapparello piace anche ai gorilla. Le regole sono le stesse: uno provoca e scappa, l'altro cerca di catturarlo, e quando ci riesce i ruoli si invertono. Lo si vede in un video che accompagna uno studio pubblicato su Biology Letters da Edwin Van Leeuwen della libera Università di Amsterdam, Elke Zimmermann dell'Università di Medicina Veterinaria di Hannover e Marina Davila Ross, biologa dell'Università di Portsmouth. La ricerca, che ha permesso di descrivere  per la prima volta in che modo dei primati non umani reagiscono alle iniquità in un contesto sociale, è stata condotta su 21 esemplari di gorilla di cinque zoo europei, e si è basata sui video clip di 86 sequenze di acchiapparello.  

E’ boom di animali esotici abbandonati

Il Centro Fauna Selvatica Il Pettirosso di Modena lancia l'allarme: il fenomeno degli abbandoni estivi riguarda ormai anche tante specie di paesi lontani.

mercoledì, 4 agosto 2010 (telesanterno.it)

Non sembra avere termine la scia di abbandoni di animali esotici. Non solo cani e gatti vengono tristemente sfrattati dalle case degli italiani in estate, ma sempre più spesso sono boa, pitoni, iguana, tartarughe baffo rosso ad essere trovati abbandonati nei luoghi più disparati ed inopportuni. In questa escalation Modena ha segnato due ritrovamenti record nel giro di pochi giorni: dopo il Caimano Coccodrillus proveniente dal Sudamerica e ritrovato da alcuni pescatori in un laghetto di Torre Maina è stata la volta di due draghi barbuti, consegnati per vie traverse disidratati e debilitati al Centro Fauna Selvatica Il Pettirosso di Modena perché troppo difficili da allevare.
Animali quasi sempre importati illegalmente da persone che pensano di essere trendy ad avere bestie strane in casa senza pensare a tutte le conseguenze negative, come malattie trasmesse all'uomo e ad altri animali.
Abbandoni esotici che si aggiungono alle tante segnalazioni di richieste intervento fatte alle istituzioni. Circa 500 nel 2009, numero superato già alla fine di luglio di quest'anno, che rende continuo il lavoro del Centro Il Pettirosso, convenzionato con la Provincia di Modena a soccorrere animali selvatici in difficoltà.

Animali - Cani senza padrone, la carica dei 600 mila

Cani senza padrone, 600mila in Italia Torna l'allarme sugli abbandoni estivi Tante le iniziative di sensibilizzazione. La campagna sms «Io l'ho visto». Il lavoro dei volontari, il business dei canili privati. E con l'estate alle porte torna l'emergenza abbandoni.

(corriere.it) MILANO - Sono in tanti, contarli è impossibile. Sono sparsi in tutta la penisola, riuniti in associazioni non profit piccole o grandi oppure semplici privati che ogni giorno operano per proteggere, sterilizzare, curare, portare a passeggio e trovare casa al silenzioso esercito dei cani senza padrone. Nel nostro Paese quest'ultimo ammonta, stando ai dati forniti dalle Regioni al Ministero del Welfare, a 600mila, 450mila dei quali vivono in stato di abbandono in strada, soprattutto al Sud. Senza i volontari, che molto spesso spendono di tasca propria per cure veterinarie e cibo, il problema randagismo sarebbe assai più grave, con conseguenze pesanti per la sicurezza delle persone, vedi fenomeno dei cani vaganti nel Mezzogiorno, e per le tasche degli italiani.

Perché è con i soldi delle nostre tasse che i comuni, per legge proprietari dei cani senza padrone, mantengono questi ultimi dopo che nel 1991 fu approvata la legge 281 che vieta la soppressione degli animali accalappiati.

Video divertenti: il pitbull che russa come un trattore

pubblicato da luca

(petsblog.it) Sarà forse una forma canina di sinusite la ragione per cui questo bellissimo pitbull russa così tanto? Averlo nel letto, probabilmente, non deve essere molto rilassante se si cerca di dormire con questo rumore nelle orecchie ma è comunque dolcissimo! Forse un cerottino nasale potrebbe aiutarlo?

mercoledì 04 agosto 2010

Animali - La moda e lo spot anti abbandono

pubblicato: martedì 03 agosto 2010 da luca

(petsblog.it) Da qualche settimana a questa parte è partita una campagna sociale per sensibilizzare le persone sul problema dell'abbandono degli animali. Questa campagna è stata lanciata dall'associazione Amo gli animali e consiste nello spot che potete vedere qui sopra. Uno spot molto bello e molto ben fatto che colpisce sicuramente come un pugno allo stomaco quando il veterinario porta il cane, fortunatamente in salvo, in una sala di aspetto rendendosi però conto che quel povero cane non interessa più a nessuno.

La pubblicità, come detto, è molto bella e ben fatta ma c'è una cosa che mi ha lasciato perplesso. Dopo il messaggio iniziale c'è una carrellata di vip con relativi pets che dicono la loro sull'abbandono. Tanti personaggi famosi e, a lasciare il messaggio di chiusura, Giorgio Armani che dice: "Abbandonare gli animali non è di moda". Quello che mi domando io è se questo messaggio può venire veramente recepito. Dal mio punto di vista associare un crimine alla moda è poco logico ma non sono un pubblicitario e magari ci capisco poco ma per voi questo è un messaggio giusto da lanciare? Sapere che non è di moda potrebbe indurre qualcuno a non compiere questo gesto criminale?

Zoomafia : Maroni a Palermo – Appello di GeaPress.

Codice della Strada e cavalli di Mafia. In anteprima su GeaPress l'inchiesta filmata della TV di Stato Svizzera.

di redazione | 30 luglio 2010

GEAPRESS - GeaPress rivolge un appello al Ministro Maroni, oggi in visita a Palermo. Si provveda urgentemente a risolvere la drammatica situazione dei cavalli da corsa legittimati dal Nuovo Codice della Strada, all'uso delle vie finanche cittadine. Per GeaPress si tratta di un problema di ordine pubblico, intimamente collegato alla cultura mafiosa e pericolosamente trascurato fino alla sua legittimazione.

Mentre ci si indigna per come polacchi, spagnoli, lituani e romeni trasportano nel nostro paese i loro cavalli (per darli da mangiare a noi) nessuno si è accorto che il neo Codice della Strada italiano (vedi articolo GeaPress) consente già ad un quattordicenne, ed anche se di natali mafiosi, di sfrecciare in piena città con uno dei simboli più noti dell'iconografia criminale: il calesse da corsa.

Il terrificante mondo del cavallo nelle strade italiane è stato in questi giorni oggetto di attenzione di numerosi network stranieri (vedi documentario GeaPress) e tra questi la TV di Stato Svizzera. I giornalisti elvetici hanno così potuto constatare la drammatica situazione che coinvolge i cavalli del sud Italia e di Palermo in particolare. In quest'ultima città hanno velocemente scoperto la breve quanto tremenda "filiera" del cavallo. Ippodromo, corse-carrozze turisti, macello.

Video divertenti: Simon's cat e la porta chiusa

pubblicato da luca

(petsblog.it) Conoscete il gatto di Simon? E' un semplicissimo cartone animato della durata di meno di due minuti, tutto in bianco e nero e senza troppi fronzoli. Sembrerebbe, detto così, una cosa da poco ma non sottovalutate il potere di un gatto. In questo episodio il gatto di Simon vuole entrare dalla porta chiusa e le prova davvero tutte. Secondo voi come farà a farsi aprire?

Animali - Pseudorca tenta la fuga dalla vasca di un circo d'acqua giapponese.


Pseudorca salta dalla vasca di un circo d'acqua giapponese. Video con l'intera sequenza

(GEAPRESS) - 27 luglio 2010 - La notizia è di alcuni giorni addietro, ma in Italia è appena trapelata. Una Pseudorca, cetaceo della stessa famiglia dei delfini, è saltata fuori dalla vasca di vetro e cemento del delfinario di Okinawa, durante lo spettacolo. Ha prima eseguito dei tentativi ed infine è riuscita a saltar via, infrangendo il suo sogno di libertà subito alla base della parete di vetro che la teneva prigioniera (nel video in basso l'intera sequenza).

Il responsabile della struttura giapponese ha cercato di spiegare il tutto come un incidente. Più o meno le stesse motivazioni sono state addotte da un noto biologo marino italiano, vicino all'acquario di Genova e di Messina. Secondo lui ai delfinari va anzi riconosciuto il merito di aver fatto proteggere i delfini tramite la sensibilizzazione del pubblico (!?). Più o meno così la notizia riportata dal quotidiano genovese Il Secolo XIX.

Video accelerato: come realizzare il ritratto di un cane

pubblicato da doretta

(petsblog.it) Vi siete mai chiesti come viene realizzato il ritratto di un cane? Su Petsblog ne abbiamo visti diversi. Questo curioso video vi mostra a velocità accelerata come riprodurre un cagnolino dallo sguardo triste. Per amici degli animali e del carboncino.

  domenica 18 luglio 2010

Animali - Le vittime invisibili della Bp

Cuccioli abbandonati nei canili del Golfo, i loro padroni non possono più permetterseli LOUISIANA (Usa)
(lastampa.it) Quando si parla di vittime del disastro ambientale nel Golfo del Messico, si pensa sempre a tartarughe e pellicani ricoperti di catrame. Ma quello che le telecamere solitamente non mostrano, sono le moltissime altre creature che rischiano la vita a causa della marea nera, anche  se in maniera indiretta. Si tratta di animali domestici abbandonati nei canili da pescatori che non possono più mantenerli perché rimasti senza lavoro.

Un video della Cnn mostra le immagini struggenti di cuccioli spaventati e disorientati perché chiusi in gabbia e lontani da casa. A creare più angoscia è però la consapevolezza che quelli di loro che non troveranno una sistemazione al più presto dovranno andare incontro alla soppressione. L'Associazione animalista no-profit Louisiana Spca (Society for the Prevention of Cruelty to Animals) sta accogliendo gli animali rimasti senza casa, ma lo spazio non è sufficiente e  molto spesso sono costretti a mandare "gli orfani" in altri stati.

Video : Il cane che scappa dalla recinzione

pubblicato da luca

(petsblog.it) Un genio, questo cane è un genio. guardate come riesce ad uscire da quella che sembra una gabbia a prova di fuga.

A questo beagle và tutto il mio personale apprezzamento!

mercoledì 30 giugno 2010

Animali - Chicago: città dog and doga friendly

Pubblicato da doretta

(petsblog.it) Sembra che Chicago sia una città davvero dog friendly, i cui parchi sono sempre pieni di padroni che portano a spasso i loro cani. Anche le palestre che praticano yoga per cani sono molto gettonate.

Come sottolinea l'istruttrice intervistata, fare yoga con il proprio cane è un modo diverso per rilassarsi e fare le coccole. Il video è divertente anche perché mostra i cagnolini che si incontrano in palestra e si fanno le feste. C'è anche qualche piccoletto che cerca di sottrarsi allo yoga, ma il clima in compenso è rilassato e disteso e i cani si divertono .

  lunedì 28 giugno 2010

Animali - Video: walking on sunshine per i cani in spiaggia

pubblicato da luca 

(petsblog.it) Con il sole e il caldo che ci sta attanagliando vi faccio una domanda: non vorreste essere anche voi su qualche bella spiaggia insieme al vostro cane a sguazzare nell'acqua salata?

  lunedì 28 giugno 2010

ANIMAL WELFARE EDUCATION, NUOVO SITO WEB

La Commissione Europea annuncia la pubblicazione del nuovo sito web Animal Welfare Education. La Ue vuole dare spazio all'educazione sul benessere animale, in osservanza del Trattato di Lisbona che ha definito gli animali "esseri senzienti". A ottobre la prima conferenza internazionale dedicata al benessere animale.

(anmvioggi.it  28.06.2010)L'Unione Europea vuole accrescere l'impatto dell'educazione al benessere animale per rispondere al Trattato Europeo di Lisbona che ha definito gli animali "esseri senzienti". Inoltre, l'attenzione al benessere animale riflette principi propri dell'Unione come rispetto, empatia, altruismo e senso della giustizia. Il concetto di "benessere animale" è inoltre un attributo di qualità che l'Europa garantisce ai prodotti di derivazione animale.

La Commissione Europea ha così lanciato un nuovo sito web sull'educazione al benessere animale, che ha anche lo scopo di informare le parti interessate sulla Prima Conferenza Internazionale sul tema, che si terrà a Bruxelles dal 1 al 2 ottobre.

Animali - I carlini rotanti: un buffo video

pubblicato da doretta

(petsblog.it) I carlini di questo video sono alla pari con quello che fa pipì. Irresistibili e terribilmente somiglianti ai cani con le teste ciondolanti che negli anni ‘70 dominavano i lunotti posteriori delle nostre auto. Chi se li ricorda?

  sabato 26 giugno 2010

Anche i cani fanno pipì in piedi: un video dimostrativo

(petsblog.it) Prima o poi farò una classifica dei video più divertenti scovati in rete. Naturalmente chiederò a voi lettori di Petsblog di votare. Sono sicura che questo con il carlino che fa pipì raggiungerà una delle prime posizioni. Che ne pensate?

MEDITERRANEO - Morte di un capodoglio viaggiatore

Uno dei giovani capodogli spiaggiati lo scorso dicembre nel Gargano era stato più volte avvistato nel Mar Ligure, a oltre 900 km dalle coste pugliesi. Una prova dei lunghi viaggi affrontati da questi grandi mammiferi marini

Se il cane perde la pazienza e distrugge la targa dell'automobile

pubblicato: giovedì 24 giugno 2010 da Robo

(petsblog.it) Adoro i cani quando fanno i dispetti, soprattutto se sono "ragionati". Come in questo caso in cui dei cani oltre a bloccare una macchina in mezzo alla strada, nel momento in cui l'autista suona il clacson per farli spostare che fanno? Rubano la targa!

A volte trovo l'atteggiamento degli "autisti" molto antipatico e molto di (presunta) superiorità nei confronti dei nostri amici cani. Mi sa che devo far vedere questo video anche alle mie tre cagnoline!

Gardaland, no alla prigione d'acqua. Video choc sulla mattanza dei delfini

Martedí 22.06.2010  (affaritaliani.it)


Scoppia il caso "The Cove", il documentario sulla mattanza dei delfini boicottato dal Governo giapponese e promosso in Italia da Legambiente in collaborazione con Feltrinelli
. Il documentario denuncia la mattanza dei delfini che vede protagonista il Giappone di un braccio di ferro internazionale. Per fortuna in Italia i mammiferi acquatici non sono oggetto di pesca così cruenta ma resta comunque aperto il problema della tutela degli animali in cattività.

Anche in Italia si apre quindi il caso delfinari che coinvolge Gardaland, intenzionata a chiudere il delfinario del Palablu in provincia di Verona. Bisogna dire basta a queste prigioni d'acqua e alla mattanza dei delfini nel mondo. Legambiente chiede al Ministero dell'Ambiente di impedire qualsiasi ulteriore acquisizione di delfini da parte di delfinari, acquari o parchi marini già esistenti e di negare l'autorizzazione alla costruzione di nuovi impianti.

"Gardaland non faccia solo scelte di immagine e si impegni concretamente a chiudere il delfinario - dichiara Sebastiano Venneri, Vice Presidente di Legambiente -  Dicano anche chiaramente quale sarà la sorte dei delfini in caso di chiusura della struttura perché il loro trasferimento in un altro impianto sarebbe una scelta inaccettabile".

I dieci migliori video sui gatti

pubblicato da doretta 

(petsblog.it) Se amate i gatti, troverete divertentissimo questo video che mette insieme i dieci migliori video sui gatti. Davvero non saprei quale scegliere. Guardatelo tutto e poi ditemi se per voi la classifica sarebbe la stessa e quale filmato vi piacerebbe vedere al numero uno.

  martedì 22 giugno 2010

Taranto, lo strazio del cane che vede morire il figlio

 di Tiziana FABBIANO

(quotidianidipuglia.it) TARANTO (21 giugno) - Il figlio investito. E il padre che si accascia su di lui, lo protegge, cerca di spostarlo dalla strada sulla quale l'ha lasciato senza vita l'auto pirata. I protagonisti di questa triste e commovente vicenda non sono persone, ma cani. Randagi dall'animo umano.

L'episodio si è verificato ieri pomeriggio a Taranto, in via Garibaldi, il lungomare della città vecchia. Un'auto arriva a tutta velocità e travolge un meticcio di colore bianco. Per il cane non c'è scampo. Muore subito. Il conducente dell'auto scappa via, non si ferma, non soccorre la bestia ancora agonizzante sull'asfalto. Sul posto arrivano delle persone, anche una pattuglia dei vigili urbani che era in servizio lì vicino. Ma soprattutto arriva lui, il papà del cane ucciso.

«Due randagi inseparabili
- dicono gli abitanti della zona - vivono sempre insieme, li conosciamo bene». Il padre arriva sulla strada e tenta di soccorrere il povero figlio ormai esanime. Blocca il traffico, si accascia su di lui, un tenero ed estremo quanto inutile tentativo di protezione. Ad un certo punto, prova con le due zampe anteriori a portarlo via di là. Ma non ci riesce e così si siede su di lui e inizia a leccarlo. È andata avanti così per un'ora.

Condividi contenuti