Marchesini e la Scuola

Spread the love

5
Lascia una recensione

Please Login to comment
4 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Redazione Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Redazione
Ospite
Redazione

Ciao Gian Carlo, Paolo e Irene hanno visto e ascoltato l’intervista su
"Quando" e sulla scuola, hanno apprezzato, condiviso e soprattutto si
sono riconociuti.
Si aspettavano con curiosità anche considerazioni riguardo
all’Università, come annunciato nell’intervista e poi di fatto
disattese, credo per motivi di tema, tempo, spazio e organizzativi.
Sperano comunque di avere l’opportunità di sentire ancora il tuo
pensiero in merito.
Ne vogliamo ancora!!!
Un abbraccio da tutti noi, ciao e a presto.
Antonio

Redazione
Ospite
Redazione

Efficace e coinvolgente, in particolare nel ricordo dell’insegnante polifonico del seminario…ma un pò troppo severo e drastico sui docenti da mandare a zappare l’orto; basterebbe mandarli a beni culturali come suggerisce perfino Bondi…cmq anche nella attuale disastrata scuola ci sono ancora ottimi insegnanti che combattono con pochi mezzi  le preponderanti forze massmediatiche e consumistiche dietro cui spesso si nascondono opportunisticamente famiglie e studenti…
Un abbraccio   Enrico

Redazione
Ospite
Redazione

Ciao Gian Carlo, grazie per avermi inviato il tuo link, che solo oggi son riuscita ad ascoltare, superando precedenti difficoltà di audio. Hai affrontato un tema fondamentale: la passione nell’insegnare, l’accensione delle emozioni e delle menti di chi apprende. E’un tema che e’ dentro la mia vicenda di insegnante. Ho lasciato proprio quando il circolo virtuoso della mia passione e del fermento intellettuale degli studenti si era ripiegato su se stesso. Perché? Come accadde? E’ un percorso di riflessione per me, rinnovata da un pranzo recente con colleghi dei tempi ruggenti e,oggi,dal tuo dire appassionato. Perdonami se rinchiudo nella mia… Leggi il resto »

Redazione
Ospite
Redazione

Caro Giancarlo, ho ascoltato con estremo interesse la tua appassionata intervista su scuola e maestri. In un paese che sembra inerte, e nella parte migliore solo disingannato e deluso, viva la faccia di chi si appassiona. E si appassiona su qualcosa che e’ di fondamentale importanza. Non solo amarcord, ma preoccupazione civile e personale (nel senso dei destini di ogni singola persona). Condivido in toto le parole su quella che e’ la reale, appassionante funzione dell’insegnante e sul deprimente andazzo odierno. Ma e’ soltanto un problema di oggi? Forse oggi si e’ acuito, ma come tu stesso dicevi, anche prima… Leggi il resto »