Salta navigazione.
La vita sta cambiando pelle

Parmacalcio

Parmacalcio

Parma-Cagliari 2-0 Highlights 22-09-2018

Parma, D’Aversa: “Gervinho? Colpito dalla sua umiltà, che fortuna averlo”
“Erano anni che non si vedeva un gol del genere”

Roberto D'Aversa è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per analizzare la vittoria maturata 2-0 tra le mura amiche per Tardini contro il Cagliari; ecco quanto dichiarato dall’allenatore del Parma:
“Gervinho? Erano anni che non si vedeva un gol del genere, siamo fortunati ad avere un giocatore così importante. Sono impressionato dalla disponibilità e dall’umiltà di Gervinho, ha capito bene la realtà Parma. Adesso a me interessa che cresca di condizione e che regga i 90 minuti. Lui fa una partita di sacrificio, gli piace svariare e superare l’uomo. Poi il resto della squadra sa che lui gode di una certa libertà. Complimenti a Gervinho e in generale alla squadra per il risultato raggiunto. Stiamo dando continuità nei titolari e questo lo si ottiene giocando sempre insieme. Poi nell’ultima settimana di mercato sono arrivati Inglese e Gervinho. Non dimentico giocatori importanti che sono rientrati dagli infortuni. Mi dispiace non aver schierato ancora Ciciretti, ma giocheremo ogni tre giorni e ci sarà modo”. 22 settembre 2018 

Fonte Link: http://www.itasportpress.it/serie-a/parma-daversa-gervinho-colpito-dallumilta-che-fortuna-averlo/?intcmp=parma-daversa

Il Parma vince al Meazza di San Siro contro l'Inter con un gran gol di Federico Dimarco


Inter-Parma 0-1


Marcatori: 34′ st Dimarco.

F.C: INTERNAZIONALE MILANO: Handanovic (cap.), Gagliardini, De Vrij, Keita (1′ st Icardi), Nainggolan, Dalbert, D’Ambrosio (26′ st Asamoah), Skriniar, Perisic, Brozovic, Candreva (14′ st Politano).

A disposizione: Padelli, Vecino, Ranocchia, Joao Mario, B. Valero, Miranda.

All.: Spalletti.

PARMA CALCIO 1913: Sepe, Iacoponi (31′ st Sierralta), Stulac, Barillà, Gobbi (1′ st Dimarco), Di Gaudio (17′ st Deiola), B. Alves (cap.), Gervinho, Gagliolo, Rigoni, Inglese.

A disposizione: Frattali, Bagheria, Da Cruz, Ceravolo, Ciciretti, Gazzola, Siligardi, Sprocati, Bastoni.

All.: D’Aversa

Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo. Assistenti: Sigg. Giorgio Peretti di Verona e Pasquale De Meo di Foggia. IV Uomo: Sig. Juan Luca Sacchi di Macerata. V.A.R: Sig. Gianluca Rocchi di Firenze. A.V.A.R.: Sig. Stefano Liberti di Pisa.

Note – Calci d’angolo: 10-1. Ammoniti: Stulac (P), Brozovic (I), D’Ambrosio (I). Recupero: 2’pt, 4’st.

Parma, 5 punti di penalizzazione nella prossima serie A. Due anni a Calaiò

Roberto D'Aversa allenatore del Parmacalcio1913

Sentenza emessa in data odierna dal Tribunale Federale Nazionale, Ingiustizia sportiva compiuta, ma la serie A è salva. La società farà ricorso in Appello. Una condanna eccessiva per i fatti veri. Rimanendo così, la salvezza dovrebbe essere a 45/50 punti. Ma speriamo che in Appello qualcosa venga modificato, non essendoci un riscontro oggettivo per il tentato illecito, sia per la totale estraneità della Società, sia per il calciatore. Il Parma ha meritato la Serie A sul Campo con un percorso sportivo straordinario in tre anni. LB

Parma, Serie A a rischio. E la Procura chiede 4 anni di squalifica per Calaiò

Tifosi parmacalcio

Questa non può chiamarsi Giustizia sportiva!! Ma soprusi di una Procura. Mi ricorda il film DOGVILLE. Una vergogna. Aspettiamo ora la sentenza che vogliamo sperare voglia prendere in considerazione i fatti sportivi del campo e non sciocchezze /o ingenuità di una persona Calaiò che non ha prodotto alcun danno e non ha alterato nulla, né tentato di corrompere alcuno. Una richiesta sproporzionata, sia per la società, sia per il calciatore. Semmai si esamino meglio le gestione di Zamparini a Venezia e a Palermo. O si vorrebbe usare il Parma calcio per altri scopi, non certo di giustizia sportiva che, forse, diventa strumento per altri interessi. 
Nemmeno l'ingiustizia sportiva toglierà al Parma Calcio l'impresa storica che si vorrebbe infangare. Da sportivo e non da tifoso, voglio credere ancora che prevalga, alla fine, la verità. E dopo questo tentato scippo sarà ancora più grande la scalata dalla D alla A in 3 anni consecutivi: "Come noi, nessuno mai". Sono convinto che il Parma giocherà in serie A il prossimo campionato. Lo ha sancito il campo. LB

CARRA: “TENTATO ILLECITO? SCONVOLGENTE. NESSUNO POTRA’ SOTTRARCI LA SERIE A”

Parma, 20 giugno 2018 – Il Parma Calcio 1913 comunica di aver ricevuto questo pomeriggio la comunicazione della conclusione delle indagini da parte della Procura Federale nei confronti del proprio tesserato Emanuele Calaiò (a cui viene contestata la violazione dell’art. 7, commi 1 e 2, del C.G.S) e conseguentemente della società (a cui viene contestata la violazione dell’art.7, comma 2, e art.4, comma 2 del C.G.S.).

A tale proposito, l’Amministratore Delegato Luca Carra ha dichiarato:

“Dopo giorni di indiscrezioni sui media e una mattina trascorsa da “deferiti a nostra insaputa” il Parma Calcio ha finalmente ricevuto l’avviso di chiusura indagini per i messaggi inviati da un nostro tesserato ad un suo ex compagno di squadra prima della partita Spezia-Parma, gara che ha sancito il nostro ritorno in Serie A. Questa è una società che dal primo giorno ha misurato ogni parola. Il mandato affidatomi da primari investitori italiani e stranieri è chiaro: moderare i toni ed evitare polemiche sterili. Ma di fronte a questo, non possiamo – a nome di tutta la società e di tutta la proprietà – rimanere in silenzio“.

Il Parma è tornato in Serie A

Parma festeggia in campo il ritorno alla serie A

Dalla Serie D alla Serie A in tre anni. Grande impresa del Parmacalcio1913!
Nell'ultima giornata la squadra di D'Aversa vince 2-0 sul campo dello Spezia, mentre il Frosinone pareggia con il Foggia 2-2: all'89' il Foggia realizza il 2-2 sul campo del Frosinone: reti di FLORIANO (44° 2T) MAZZEO (35° 1T) mentre per il Parma segna CERAVOLO (11° 1T) e CICIRETTI (16° 2T).
Una promozione sofferta, ma grandiosa impresa. Bravi tutti a partire dalla proprietà, alla dirigenza (a Marco Ferrari l'anima del progetto della ricostruzione), allo staf medico (consentitemi un affettuoso abbraccio a mio nipote Ghito - dottor Giulio Pasta-, coordinatore dell’area medica), all'allenatore, a tutti i giocatori che determinati ci hanno creduto. Al capitano Lucarelli da vero condottiero, che ha sofferto tutte le traversie della squadra. Dalla A alla D (gestione Ghirardi), dalla D al ritorno in A in tre stagioni. Un grande giorno per tutta la città, la Provincia, e gli appassionati di calcio. Una impresa voluta con tanta forza e passione. BRAVI Tutti! (Parma, 18 maggio 2018)

Luigi Boschi

Ceravolo abbatte la Ternana. Parma, ora tre vittorie per la A

Gol e assist dell'attaccante. Crociati a 66 punti, secondi da soli

Grazie a un super Ceravolo il Parma supera la Ternana e resta solo al secondo posto. I crociati approfittano del mezzo passo falso, nell'anticipo, del Palermo con il Bari (1-1); rosanero che vengono scavalcati nella corsa alla promozione diretta anche dal Frosinone che si rilancia passando (1-2) in rimonta, al 95', a Brescia.

Classifica - Tabellino

L'ex attaccante del Benevento, schierato da D'Aversa dal primo minuto, segna la rete che sblocca il risultato e serve l'assist per il secondo sigillo crociato.

Bene Ciciretti, impiegato anche lui da inizio partita, e, soprattutto nel primo tempo, sempre protagonista in mezzo alla difesa avversaria. Il gol che apre l'incontro al 19' del primo tempo: Barillà riceve al limite dell'area, la sua conclusione di sinistra trova solo la goffa respinta di Sala e Ceravolo, in mezzo all'area piccola, insacca.

Collecchio, il centro sportivo assegnato al Parma Calcio 1913

La società dovrà saldare 2,8 milioni al curatore fallimentare entro l'8 giugno. Il club: "Altro tassello della ricostruzione dopo le macerie del fallimento"

Il curatore del fallimento Eventi Sportivi spa, Vincenzo Piazza, comunica che si è concluso con l’aggiudicazione provvisoria in favore della società Parma Calcio 1913 il quinto tentativo di vendita del complesso immobiliare di Collecchio.

Parma Calcio 1913, attuale utilizzatrice del centro sportivo, avrà ora tempo fino all’8 giugno 2018 per saldare il prezzo di aggiudicazione di 2.8 milioni di euro, condizione indispensabile per l’effettivo trasferimento del bene che avverrà per decreto del giudice delegato.

Qualora, nelle more del trasferimento del centro sportivo, pervenissero nuove offerte irrevocabili superiori di almeno il 10% al prezzo di aggiudicazione provvisoria, il curatore potrà sospendere la vendita, procedendo ad un ulteriore tentativo di vendita competitiva.

A differenza del recente passato, il centro - precisa il club in una nota - "non verrà acquisito da una società terza, ma direttamente da Parma Calcio 1913, di cui costituirà uno dei principali asset patrimoniali. L’acquisizione - resa possibile dalla volontà e dall’impegno congiunto dell’azionista di maggioranza e dei soci di Nuovo Inizio - verrà formalizzata nelle prossime settimane e rappresenterà l’ultimo tassello di un processo che, dalle macerie del fallimento Parma Fc, ha visto la rinascita in tempi rapidi della squadra di calcio della nostra città, dentro e fuori dai campi di gioco".

Crac Parma, chiusa l'inchiesta per 25 persone: accuse pesantissime

Concorso in bancarotta fraudolenta aggravata, accesso abusivo al credito, truffa, bancarotta documentale: questi i reati individuati dalla Procura di Parma. L'ex presidente Ghirardi e l'ex a.d. Leonardi tra gli indagati

Concorso in bancarotta fraudolenta aggravata, accesso abusivo al credito, truffa, bancarotta documentale: sono i reati per cui la Procura di Parma ha chiuso l'inchiesta a carico di 25 persone per il crac del Parma Calcio, fallito a marzo 2015. L'atto è in notifica agli indagati, tra cui l'ex presidente Tommaso Ghirardi e l'ex a.d. Pietro Leonardi. Tra le accuse, falsificazioni nei bilanci 2010-2014 con operazioni, come compravendite di giocatori, non contabilizzate o contabilizzate in modo errato per milioni. 26 FEBBRAIO 2018 

Fonte Link gazzetta.it


Crac Parma Fc chiuse le indagini: 25 i coinvolti

Illecite falsificazioni contabili e di bilancio: verso il processo l'ex presidente Ghirardi e ad Leonardi, cda e collegio sindacale

NASCE L’ALBUM DI FIGURINE DEL PARMA CALCIO 1913

Album Parmacalcio

Parma, 12 ottobre 2017 – Dalla magica serata di Wembley, ai campi della serie D, dai titolari della Prima Squadra ai Pulcini, dalle Maglie alle Formazioni storiche, ai campioni di ieri e di oggi, dalle foto più belle della grande cavalcata dalla serie D alla B a quelle di 40 anni di tifo gialloblù: ci sono tanta passione e tanta storia crociata nell’album delle figurine del Parma Calcio che da sabato sarà in vendita nelle edicole di Parma, provincia e zone limitrofe.

La raccolta realizzata da Ufficio Promozioni Italia (che già produce parte del Merchandising ufficiale di Parma Calcio 1913), Figurine d’Italia e Gem Global ha 64 pagine e contiene 410 figurine e avrà una tiratura iniziale di 15.000 album e circa 90.000 bustine da 6 figurine ognuna.

Parma Calcio ha deciso di fare una sorpresa agli abbonati di Curva Nord, Tribuna Centrale Petitot, Tribuna Laterale Petitot, Tribuna Laterale Ovest e Tribuna Est, regalando loro l’album e tre bustine di figurine. I titolari di abbonamento del Parma potranno ritirarli gratuitamente al termine delle partite Parma-Pescara e Parma-Entella presso il Centro Coordinamento in piazzale Risorgimento, fino alle 18:30 e nei giorni feriali dalle 16:00 alle 19:00.

Da sabato mattina l’album e le figurine saranno in vendita in tutte le edicole di Parma, provincia e territori “di confine”. L’album per i non abbonati costerà 3€, mentre le singole bustine (da 6 figurine cada una) costeranno 0,7€.

Parma cinese, si attende il via libera governativo: l'annuncio è a un passo

Marco Ferrari

L'ottimo lavoro di Marco Ferrari (l'anima creatrice di questo Parma 1913) che è riuscito a tessere e costituire il progetto societario, trovare le risorse, prendere decisioni difficili, in assenza di risultati da obiettivo individuato, cambiando in corso d'opera, in questo campionato, uomini chiave; riportare in soli due anni il Parma calcio dal fallimento alla serie B. I giocatori che hanno voluto e ottenuto insieme a tutto lo staff questo importante e meritato risultato. L'individuazione con Crespo dei nuovi soci cinesi per dare alla società un assetto societario adeguato alle esigenze del calcio professionistico. Complimenti e un sentito bravo a questo, ancor giovane parmigiano che sa trasformare progetti in realtà vincenti. Un altro importante successo. LB    

Parma da impazzire sale in Serie B

Parma calcio ritorna in serie B

30 giugno 2017, mio ritorno a Parma. E Ritorno a pubblicare, dopo questa necessaria, programmata, forzata pausa, per motivi personali di necessarie cure, con la pagina di " Stadio Corriere dello Sport" di domenica 18 giugno 2017 pag 31 sulla promozione del Parma 1913 in serie B dal Titolo: " PARMA DA IMPAZZIRE".
Oltre ad essere contento per la riuscita vittoria della squadra e della città, mi voglio complimentare con mio nipote (Ghito) dott. Giulio Pasta (responsabile dello staff medico, nella foto tra i giocatori a sinistra con giacca e cravatta) e con l'entusiasta amico Marco Ferrari (vicepresidente), promotore del nuovo progetto societario. Due giovani parmigiani, seri, competenti e di successo, dimostrato sul campo e fuori, che meritano fiducia. (30/06/2017)
Luigi Boschi

Video dallo spogliatoio inviato da un amico A.B. (il discorso di Lucarelli)

Fischio finale: Parma è in serie B

Città paralizzata per chiusura al traffico in occasione della partita di calcio Parma Lucca

Egregio Direttore,

oggi mi sono trovato a rientrare alle 19,40 da via Trento, ove mi trovavo per lavoro, alla  zona Montebello ove abito.  Orbene per una partita come il Parma-Lucca ( non dico la Juventus/ Napoli) la citta' era autenticamente paralizzata per una chiusura al traffico molto ampia comprendendo tutte le zone circostanti lo stadio, da barriera Repubblica a via Torelli fino all'incrocio con via Traversetolo e tutte le vie limitrofe. Trovo che  sia allucinante e autenticamente incivile che una citta' sia ostaggio e ripeto paralizzata per una manifestazione di una squadra di calcio che si trova a gareggiare in serie c; ho impiegato un'ora piena per fare il percorso che ho descritto.
Che a molti faccia piacere andare a vedere una partita, non deve tradursi col paralizzare la citta' in un giorno tra l'altro feriale in cui le persone lavorano e devono rientrare a casa.
Spero che vengano presi dalla futura amministrazione dei provvedimenti che rispettino le esigenze di tutti i cittadini e non solo di pochi.

Distinti saluti
Raffaele Viggiano 
via Cenni 14-Parma
cell 3470372060
0521 486303

Aggiudicata la concessione dello Stadio Tardini in gestione al Parma Calcio sino al 2025.

Stadio Tardini

Aggiudicata la concessione dello Stadio Tardini in gestione al Parma Calcio sino al 2025.

Parma, 20 gennaio 2017.

Il Parma Calcio 1913 si è aggiudicato la concessione dello Stadio Tardini in gestione sino al 2025.

Lo ha comunicato ufficialmente una nota del Comune di Parma a conclusione del processo di aggiudicazione sulla base della procedura aperta indetta lo scorso ottobre.

L’offerta del Parma Calcio 1913, pervenuta entro i termini stabiliti, è stata valutata positivamente dalla commissione tecnica e l’Amministratore Unico di Parma Infrastrutture ha quindi aggiudicato la gestione dello stadio per i prossimi 8 anni alla società crociata.

ROBERTO D’AVERSA Nuovo allenatore del Parma Calcio 1913

Parma, 3 Dicembre 2016 – Il Parma Calcio 1913, rappresentato dal vice presidente Marco Ferrari, oggi pomeriggio, allo stadio Ennio Tardini, dopo la partita di campionato contro il Bassano Virtus, ha presentato il nuovo allenatore della prima squadra, mister Roberto D’Aversa.

Ferrari: Il Parma ha deciso di ripartire con un nuovo progetto tecnico, composto da un responsabile dell’area tecnica e un allenatore. In un mondo ideale, avremmo presentato insieme queste due figure, ma giovedì si gioca una partita importante e ci sembrava abbastanza assurdo che la settimana iniziasse, domani, senza il nuovo mister. Per quanto riguarda il direttore sportivo, contiamo di ufficializzarlo nei prossimi giorni. Il mister è Roberto D’Aversa. E’ stato scelto dal nuovo ds, perchè non solo è una persona che insieme al suo staff è molto bravo sulla parte tattica, ma anche nei colloqui che ha fatto con noi ha dimostrato una spiccata personalità. Crediamo sia quanto serva a questa squadra. Le scelte verso cui ci siamo indirizzati non sono dirette verso dei nomi, ma gente che avesse la giusta fame, le giuste motivazioni. Abbiamo deciso di non volere gente che è stata in Serie A, ma gente che auspicabilmente con noi, tra qualche anno, lo possa essere in A. Abbiamo deciso di ripartire da qui, da Roberto, a cui lascio la parola”

Sollevati dagli incarichi Minotti, Galassi ed Apolloni. Nevio Scala lascia la presidenza. La prima squadra affidata temporaneamente a Morrone

Parma, 22 Novembre 2016 – La Società Parma Calcio 1913 comunica di aver sollevato dai rispettivi incarichi di responsabile area tecnica, direttore sportivo e allenatore Lorenzo Minotti, Andrea Galassi, Luigi Apolloni e di aver preso atto delle dimissioni di Nevio Scala dalla presidenza del Consiglio di Amministrazione.
La prima squadra viene temporaneamente affidata all’allenatore della formazione Berretti Stefano Morrone.
La proprietà del Parma Calcio 1913 desidera ringraziare di cuore Nevio Scala, Lorenzo Minotti, Andrea Galassi e Luigi Apolloni che con la propria passione e professionalità hanno contribuito a compiere il primo passo della rinascita del club.
Domani, mercoledì 23 novembre 2016, alle ore 11.00 a Collecchio si svolgerà una conferenza stampa del Vice Presidente Marco Ferrari. VIDEO CONFERENZA STAMPA

La lettera di Minotti, Apolloni Galassi e Scala: "Desideriamo esprimere alcune considerazioni in merito al nostro esonero avvenuto oggi e alle conseguenti dimissioni del presidente del Parma calcio 1913. Accettiamo la decisione che ci riguarda e ci sentiamo responsabili per non essere riusciti a rispondere alle aspettative della proprietà.
Non è mai mancata la passione, l’impegno e la volontà: siamo profondamente dispiaciuti ma al contempo sereni per aver svolto il nostro lavoro con professionalità, onestà e dedizione. Siamo tuttavia sorpresi di questa decisione perché avevamo la certezza di un progetto che si nutriva di logiche differenti da quelle dei risultati, dei social e dell’apparire.

Continua la partnership tra Parma Calcio 1913 e COLSER

Parma, 11 Agosto 2016 – COLSER, fornitore dei servizi di sanificazione e igiene ambientale allo Stadio Tardini di Parma e al Centro Sportivo di Collecchio, sarà ancora presente con il suo brand sulla divisa di tutte le squadre crociate.

Un rapporto consolidato che va ben oltre la semplice partnership commerciale e che vede COLSER e il Parma Calcio 1913 uniti nel promuovere modelli di gestione sani, trasparenti e co-partecipati.

Una collaborazione dalla quale nascono opportunità sia occupazionali che di welfare interno.  Un’occasione in più per proseguire il viaggio … insieme.

Il Parma Calcio 1913 ha acquistato dalla Curatela il marchio Parma F.C.: dal prossimo campionato 2016-17 sulle maglie torna lo storico scudo gialloblù crociato, ma con la scritta “Parma Calcio”

Il Parma Calcio 1913 ha acquistato dalla Curatela il marchio Parma F.C.: sulle maglie torna lo storico scudo gialloblù crociato, ma con la scritta “Parma Calcio”

Parma, 28 luglio 2016 – Il Parma Calcio 1913 comunica di essere ritornato in possesso dei seguenti beni di proprietà della società fallita Parma F.C. Spa: marchio Parma FC, nelle sue declinazioni; archivio audio-video (library); dominio internet www.fcparma.com e account Facebook, Twitter, oltre alle properties digitali. La procedura competitiva svoltasi oggi all’Istituto Vendite Giudiziarie non ha infatti visto altri concorrenti, per cui la Curatela Fallimentare ha accettato la proposta irrevocabile d’acquisto, con versamento di cauzione pari al 10%, presentata nei giorni scorsi dal Parma Calcio 1913, per un prezzo complessivo di euro 250.000 oltre IVA e spese.

Sulle maglie crociate potrà tornare quindi, sin dalla prossima stagione, lo storico scudo gialloblù-crociato, da sempre simbolo della nostra squadra del cuore.

La società – pur essendone tornata in disponibilità – ha comunque scelto di non ritornare alla denominazione Parma F.C.: lo stemma sulla maglia recherà la semplice ma significativa scritta PARMA CALCIO, mentre la denominazione sociale ufficiale rimarrà PARMA CALCIO 1913.

AON E’ IL NUOVO MAIN SPONSOR DEL PARMA CALCIO 1913

Presentato l’accordo triennale tra il Parma e il colosso americano, sulla duplice direttrice di comunanza di valori e opportunità di sviluppo commerciale sul territorio.

Parma, 14 luglio 2016 – Sarà una partnership di lungo periodo quella tra AON - prima azienda al mondo nel settore del risk management, intermediazione assicurativa e consulenza per le risorse umane – e il Parma Calcio 1913

Il prestigioso logo del Gruppo, da molto tempo presente nel calcio internazionale come uno dei principali sponsor del Manchester United, di cui è stato sponsor di maglia per 5 anni, accompagnerà infatti il Parma Calcio 1913 per le prossime tre stagioni, con il proprio logo sulle casacche crociate della Prima Squadra. 

Nella conferenza stampa di presentazione, svoltasi stamattina, nella sala media del Centro Sportivo di Collecchio, il Presidente Nevio Scala, introducendo l’accordo ha posto l’accento sui valori comuni: “Ho appena scoperto che AON – in gaelico –   significa ‘unione’, ossia un’unica organizzazione che lavora insieme per raggiungere un obiettivo comune. E’ la stessa filosofia del nostro Parma e credo che insieme potremo fare un lungo percorso di reciproca soddisfazione”. 

Parma Calcio 1913: Minotti, Galassi e Apolloni confermati sino al 2018

Parma, 26 Maggio 2016 – La società Parma Calcio 1913 comunica di aver raggiunto l’accordo per la prosecuzione del rapporto di lavoro in essere con il responsabile dell’area tecnica Lorenzo Minotti, con il direttore sportivo Andrea Galassi e con l’allenatore della prima squadra Luigi Apolloni per il prossimo biennio.
Il contratto sino al 30 Giugno 2018 sarà formalizzato e depositato con i tempi e le modalità previsti dalla normativa vigente.
La scelta di confermare lo staff tecnico-dirigenziale in chiave pluriennale non solo è un segno di riconoscimento per l’ottimo lavoro svolto nel campionato appena concluso, ma va nella direzione della continuità del progetto sportivo nel tempo.

IL BENVENUTO AL PARMA IN LEGA PRO DEL PRESIDENTE GRAVINA E IL GRAZIE DI NEVIO SCALA

IL BENVENUTO DEL PRESIDENTE DELLA LEGA PRO GRAVINA INVIATO AL PRESIDENTE DEL PARMA CALCIO 1913 NEVIO SCALA
Caro Presidente,                                                                                                                                               
a pochi minuti dal termine della partita, invio le mie felicitazioni per il traguardo che avete tagliato oggi con la promozione in Lega Pro.      
Il 17 aprile ha un doppio significato: il coronamento di un sogno e l'inizio di un nuovo capitolo nella storia del libro del calcio.  Lo hanno scritto i dirigenti, i calciatori e i tifosi  del Parma.                                                                   
La promozione e' frutto di  pianificazione, progettualità ed abnegazione.            
Benvenuti!                                                                
Ad maiora,                                                      
Gabriele Gravina, Presidente Lega Pro
IL RINGRAZIAMENTO DEL PRESIDENTE DEL 
Caro Presidente, 

desidero ringraziarLa per questo squisito benvenuto che ci ha manifestato subito, appena centrata la promozione. 

E ne siamo orgogliosi per i significati che ha voluto evidenziare, che sono uno sprone, per noi, per ben figurare con i nostri valori anche nel prossimo campionato. 
Saremo felici di poter collaborare con la Lega Pro, se lo desidererà, per futuri progetti importanti, insieme, per un calcio migliore.

Nevio Scala, presidente Parma Calcio 1913

Nuovi sequestri per Tommaso Ghirardi e guai in Svizzera per Taci

(ANSA) - La sezione fallimentare del Tribunale di Brescia, con un provvedimento firmato dal presidente Stefano Rosa, ha disposto un nuovo sequestro a carico di Tommaso Ghirardi, ex patron del Parma Fc. In particolare è stata concessa l'autorizzazione ad effettuare sequestri nell'abitazione della compagna di Ghirardi, in favore della quale l’ex presidente del Parma ha costituito usufrutto di una villa a Carpendolo. 
Gli ufficiali hanno confiscato solo una parte dei beni che fanno parte di un sequestro conservativo di 4 milioni e 560mila euro reclamati dalla società Energy Ti Group spa. La società aveva acquistato il 10% del Parma Calcio sulla base di un bilancio di Parma spa al 30 giugno 2013, che la stessa Energy Ti Group evidenzia fosse non veritiero circa la reale situazione economico-patrimoniale del club. 

TACI NEI GUAI CON LA GIUSTIZIA SVIZZERA? Secondo diversi siti albanesi, il petroliere albanese Rezart Taci che un anno fa rilevò il Parma Fc sarebbe nei guai con la giustizia svizzera. TvParma riferisce che, per i media albanesi, su Taci indaga la Procura del Cantone di Ginevra con l'accusa di frode, falsificazione di documenti e sigilli. 
Video: guarda il TgParma

Condividi contenuti