BLITZ FRONTE DI LIBERAZIONE

Animali, Ricerca e Vivisezione
Spread the love

(ANSA) MILANO – "Centinaia di topi e 18 macachi sono adesso nelle nostre mani, liberi". In un volantino giunto stamani per posta all’Ansa di Milano con un cd e una videocassetta che mostrano le varie fasi del blitz, il Fronte di Liberazione Animale rivendica di aver liberato il 20 novembre scorso roditori e scimmie dalle gabbie di una ditta di Correzzana (Milano) che "alleva animali destinati alla vivisezione".

"Attraverso una fessura dal locale degli impianti di aerazione – si legge nel volantino – abbiamo trovato accesso al sottotetto. Sollevando porzioni di controsoffitto e utilizzando una scala ci siamo trovati nelle stanze in cui vengono allevati gli animali. Da qui ci siamo messi al lavoro per portarne via più possibile, prendere documenti e distruggere macchinari". "Nelle celle frigorifere – afferma il foglio firmato ‘Fornte di Liberazione Animale – abbiamo documentato la presenza di corpi che l’accanimento e la furia di questi scienziati hanno reso completamente irriconoscibili: topo con il cranio sfondato e crocifissi con delle puntine, ratti con il ventre squarciato e conigli totalmente sfigurati".

Lascia un commento