Successo per la Settimana Vegetariana Mondiale: l’universo veg unito per salvare il pianeta

Spread the love

Si è conclusa la tre giorni dedicata ad appuntamenti, dibattiti e degustazioni,  inserita all’interno della Settimana Vegetariana Mondiale, organizzata dalla Palermo Vegetariana.  Grande successo  non solo tra i vegetariani e vegani. Ecco tutte le curiosità e la ricetta della maionese vegetale

La scelta vegetariana, per chi la compie diviene una missione o una  “religione” e, in quanto tale,  pur rappresentando un impegno costante nella vita dei fedeli , ha i suoi momenti di “picco” dovuti al presentarsi di ricorrenze speciali . E’ questo il caso della  Settimana Vegetariana Mondiale che si conclusa ieri a Palermo, facendo registrare un grande successo di pubblico.

Tutti gli eventi  sono stati organizzati dalla Palermo Vegetariana in sinergia con la Lega Vita e Salute, che, oltre a fornire i locali della Chiesa Cristiana Avventista del settimo giorno, ha collaborato attivamente nella realizzazione di questo progetto. Scopo dell’evento è  stato di informare sempre più persone sulla scelta di escludere ogni ingrediente di origine animale dalla nostra alimentazione e da tutto il resto della nostra vita .

Ci spiega Lucia Russo, fondatrice e  responsabile della Palermo Vegetariana , “Siamo molto soddisfatti dell’interesse dimostrato dai partecipanti non solo per le numerose presenze ma anche per le richieste  ricevute che sono la prova che qualcosa sta veramente cambiando nella coscienza comune. Per questo motivo ci attiveremo presto con corsi di cucina vegetariana  e  attraverso “micro” eventi di sensibilizzazione e approfondimento che tengano vivo l’interesse di quanti si sono avvicinati a noi , in attesa della prossima Settimana Vegetariana Mondiale”.

Oltre alla Palermo Vegeteriana e ai suoi volontari,  i  protagonisti dell’evento  sono stati  Roberto Favata, bioagronomo alimentare  che ha tenuto incontri su “scelta alcalina e salute ““Il marcio è servito” ed “ecologia alimentare: come la bocca può salvare il pianeta”, offrendo  al pubblico  indicazioni utili su come aprire gli occhi dinanzi allo scempio e agli orrori compiuti sulla terra dall’uomo e su come ciascuno possa contribuire tramite la consapevolezza a creare un mondo migliore.

Adele Traina, responsabile del “progetto Diana”, nel quale vengono seguite numerose donne affette da cancro alla mammella,  con una particolare  attenzione all’alimentazione delle pazienti, che  ha enunciato numerosi motivi in base ai quali  la scelta vegan apporti  numerosi vantaggi alla salute supportata anche da testimonianze di pazienti  guarite grazie alla dieta veg.

Ada Carcione referente per l’Aps Laboratorio Antispecista, e Leonardo Caffo, filosofo e attivista antispecista, che, con un linguaggio semplice e di grande impatto ha reso il pubblico  partecipe del suo approccio filosofico alla questione animalista . Altrettanto degno di nota  l’ intervento di Silvia dell’Oglio, che oltre a coadiuvare “La Palermo Vegetariana” nella realizzazione dell’evento,  si è fatta promotrice di un nuovo stile di vita da consumatore a “consum-attore”  compiendo   un’attenta analisi sulla corretta relazione tra sostenibilità ambientale ed economica  e offrendo  un decalogo per il consumo critico grazie al potere di ciascuno  del “voto del portafoglio” per un’economia giusta.

Oltre agli incontri e ai dibattiti sono  stato organizzati workshop dal titolo  “Diventare vegan: oltre la teoria la pratica” durante i quali  a piccoli gruppi di  partecipanti  è stato mostrato come    preparare alcune pietanze vegan con ricette rapide e di facile esecuzione con  una piccola degustazione dei prodotti alla fine di ogni sessione.

Fonte Link: http://www.resapubblica.it/sapori/successo-per-settimana-vegetariana-mondiale-luniverso-veg-unito-per-salvare-pianeta/

Lascia un commento