Sabbia n.8 intitolata “Vaso”

Spread the love

Marco Vettori
marco.vettori.512@psypec.it
sito web


Sabbia n.8 intitolata “Vaso”

Terminato il suo lavoro nella sabbiera la paziente dice:” Sono andata da un negoziante e c’era un bel vaso. Mi è piaciuto e ho voluto metterlo nella sabbia facendo qualcosa che fosse un po’ scavato, le mie sabbie precedenti erano orizzontali, oggi ho voluto fare qualcosa che fosse in piedi!”
Il vaso è il luogo dove si realizza la mescolanza di sostanze che danno luogo ad una trasformazione. Nella sabbia numero cinque c’era “un libro” in questa ora c’è “un vaso”. La ricerca del Graal (vaso/coppa) simboleggia l’impegno per la realizzazione della propria trasformazione. Esiste un collegamento tra “il libro” delle parole di vita e “la coppa” principio di vita. Siamo del parere che in questo momento la paziente stia sperimentando “simboli” che focalizzano, saturano e mettono in movimento la trasformazione del suo femminile.

Lascia un commento