Il mercato immobiliare e degli affitti a Dubai

Economia e Finanza, Emirati Arabi, Franco Calzolari
Spread the love

Franco Calzolari

Burj Khalifa, la torre più alta del mondo , circa 850 metri.

Il mercato immobiliare e degli affitti a Dubai.

Come nell’Italia  di alcuni anni fa, anche negli Emirati il mercato immobiliare è un riferimento per la lettura della situazione economica.

In più essendo questa una realtà in crescita ed in via di consolidamento, le fluttuazioni di questo mercato anticipano o seguono cambiamenti di equilibri economici e finanziari.

In questi ultimi anni, dopo la crisi mondiale del 2009 , il mercato immobiliare a Dubai, che rimane il luogo di maggiore fermento negli Emirati , ha conosciuto una costante crescita sia nei valori di compravendita sia nei canoni di affitto.

Una media di crescita negli ultimi due anni di circa il 50 %  ha premiato sia i proprietari immobiliari sia gli investitori che affittano le loro proprietà.

Nel caso dell’affitto un ulteriore  parametro che si è stabilizzato è quello di canoni pari a circa il 10% del capitale investito e rivalutato nel tempo.

Per evitare bolle speculative destabilizzanti in un mercato in rapida crescita il RERA ( Real Estate Regulatory Autority) ha attivato una serie di misure adatte a calmierare questa forte crescita con l’obiettivo di frenare un rialzo dei valori costantemente su due cifre.

Si prevede pertanto che il 2015 sia un anno dove gli aumenti saranno sotto controllo e stabilizzati su valori più bassi degli ultimi anni.

Un appartamento in Dubai Marina da tre camere da letto , quattro bagni,  soggiorno , cucina , studio , posto auto, si affitta attorno a  55.000,00 euro all’anno. In Downtown vicino alla Burj  Khalifa  un appartamento analogo può essere affittato attorno ai 60.000,00 euro all’anno.

Stesso taglio di appartamento in Discovery Garden  può essere affittato attorno ai 20.000,00  euro annui.

Questo dimostra come il range tra un minimo ed un massimo sia piuttosto esteso.

Dimostra inoltre di una offerta piuttosto ampia , ma dimostra anche  di un ottimo ritorno degli investimenti.

Questa dinamica attira investitori da tutto il mondo che vedono il mercato stabile, sicuro e remunerativo.

Altro riferimento importante sarà il futuro Expo 2020.

Le aspettative sono di tendenziale crescita soprattutto delle aree e dei quartieri vicino alla sede dell’Expo.

Tuttavia la città conosce altri episodi ed eventi che rivitalizzeranno continuamente il mercato immobiliare ma anche la quotidianità della vita.

Non dimentichiamo come  la visione di H.H. Mohammed Bin Rashid Al Maktoum  Vice Presidente e Primo Ministro degli UAE e Ruler di Dubai   sulla  crescita che qui viene messa in pratica si basi proprio su una saggia amministrazione nel tempo di nuove iniziative che coniugano i due valori fondanti :  aumento del benessere di vita e opportunità finanziare.

L’eccellente e saggio equilibrio di questi valori , rende a questo luogo il primato in tanti parametri quali la sicurezza personale , le opportunità di trovare lavoro , la possibilità di dare un futuro sereno alla propria famiglia ,  l’assenza di corruzione , la chiarezza e certezza della visione di sviluppo futuro.

Insomma citando Calvino e smentendo lo stereotipo di una immagine superficiale :

“ Anche le città credono d’essere opera della mente o del caso, ma né l’una né l’altro bastano a tener su le loro mura.
D’una città non godi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda “

Lascia un commento