Iren Parma, Boero nuovo presidente. Nel cda entra l’avvocato Malmesi

Spread the love

I soci hanno anche approvato il bilancio 2018 e la proposta di dividendo pari a 8,4 centesimi di euro

Renato Boero è stato nominato presidente della multiutility Iren per i prossimi tre anni, al posto di Paolo Peveraro. Lo ha deliberato l’assemblea degli azionisti di Iren, che si è tenuta a Reggio Emilia.

I soci hanno anche approvato il bilancio 2018 (utile netto di Gruppo è pari a 242 milioni di euro in aumento di 1,8%) e la proposta di dividendo pari a 8,4 centesimi di euro.

Nominato il nuovo consiglio di amministrazione della società per il triennio 2019-2021; il board passa da 13 a 15 componenti: Pietro Paolo Giampellegrini, Tiziana Merlino, Alessandro Giglio, Sonia Maria Margherita Cantoni, Maurizio Irrera, Ginevra Virginia Lombardi, Francesca Grasselli, Giacomo Malmesi (avvocato parmigiano vicepresidente del Parma Calcio 1913), Gianluca Micconi, Cristiano Lavaggi, Renato Boero, Moris Ferretti, Vito Massimiliano Bianco.

Il nuovo cda ha nominato vice presidente Moris Ferretti e ha confermato amministratore delegato Massimiliano Bianco.

La proposta sui compensi approvata (da circa il 70% dell’assemblea) registra un ulteriore rialzo degli onorari dei manager, che si aggira intorno al 10%. In dettaglio ai consiglieri di amministrazione andranno 23mila euro annui lordi. Tutti gli amministratori, inclusi quelli “investiti di particolari cariche”, potranno invece percepire un importo massimo complessivo di 649mila euro all’anno.

Il dividendo sarà posto in pagamento a partire dal giorno 26 giugno 2019, con stacco cedola il 24 giugno 2019 e record date il 25 giugno 2019. 22 maggio 2019
Fonte Link: parma.repubblica.it

Lascia un commento