L’ad Messina: “Intesa e Ubi gestiranno insieme risparmi per 1,1 trilioni di euro”. Previste 5 mila uscite volontarie e 2.500 assunzioni

Spread the love

Risparmi di chi?  
Tutti i risparmi degli italiani ammontanti a 5.000 miliardi, in virtù della legge 1834 sono divenuti giuridicamente di proprietà delle Banche. LB

Il numero uno di Intesa Sanpaolo punta a un utile netto di oltre 6 miliardi nel 2022 e ipotizza di distribuire un dividendo per azione pari a 0,2 euro (a valere sul 2020) e superiore a 0,2 euro (sul 2021). CariCuneo (primi soci di Ubi): “Stiamo già valutando”
ROMA
 – “Grazie a questa operazione, la banca che nasceràdall’integrazione tra Intesa Sanpaolo e Ubi Banca potrà essere uno dei leader del sistema bancario europeo”. Così Carlo Messina, l’amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, ha commentato in mattinata l’annuncio del colpo a sorpresa del mondo bancario: la sua offerta da quasi 4,9 miliardi per acquisire Ubi Banca. Un tentativo di acquisto, attraverso l’offerta di azioni Intesa Sanpaolo, che per Messina si situa a un prezzo “equo” e che comunque “non abbiamo alcuna intenzione di aumentare”. Una proposta che, si augura il capo-azienda di Intesa, “il cda e il management di Ubi” possa “considerare positivamente”. 18 Febbraio 2020

Fonte Link: repubblica.it

Lascia un commento