Addio a Gaetano Valenza

Spread the love

Addio a Valenza
Gaetano Valenza, l’imprenditore
svizzero – campano che voleva
acquistare il Parma prima che
diventasse presidente Tommaso
Ghirardi, è morto.A stroncarlo,
ieri, all’età di 48 anni, è stato un
ictus, anche se già in passato
era stato soggetto a problemi di
salute. L’uomo era molto conosciuto
a Parma perché era stato
uno dei primi (insieme al desaparecido
Lorenzo Sanz) a dichiararsi
disponibile a voler acquisire
la proprietà del club ducale
dopo la messa all’asta. Il
magnate della Ticino hosting
sport promotions si dichiarava
pronto a versare i fatidici 35 milioni
come quota per risolvere
positivamente l’affare.Addirittura
si facevano i nomi di coloro
che l’avrebbero accompagnato
in questa avventura come
membri dello staff tecnico: da
Franco Baldini a Giovanni Galli,
fino a Zdenek Zeman.
In realtà quei soldi non arrivarono
mai, anche se Valenza denunciò
che il Parma, allora in
amministrazione straordinaria,
«cambiò il numero di conto corrente
mentre era in atto il trasferimento
dei 35 milioni di euro,
come documentato dal fax della
Swissfirst Bank del Liechtestein,
rendendo in questo modo
tecnicamente impossibile un
nuovo bonifico nei termini perentori
indicati dal contratto di
cessione». Negli ultimi tempi
aveva spostato il proprio quartier
generale da Parma a Numana
(in provincia di Ancona),da
dove contava di rilanciarsi per
l’acquisizione di un club professionistico.
Ma Valenza a Parma era tristemente
noto anche in tribunale.
Dopo non essere riuscito ad acquistare
il club crociato, l’imprenditore
aveva pensato di diventare
proprietario del Porcaloca,
residence e trattoria alle
porte della città. Ma anche questo
affare andò male: tant’ è
che venne denunciato dal proprietario
del locale per appropriazione
indebita e truffa.Al
Porcaloca si era trattenuto in
pianta stabile durante il periodo
delle trattative per l’acquisto del
Parma, occupando quasi l’intero
albergo.Al momento di andare
via, pare avesse tralasciato di
pagare circa un migliaio di bottiglie
di vino e che si fosse portato
via pure tre televisori, per un
ammontare complessivo di
15mila euro, mai elargiti. Il processo,
iniziato lo scorso giugno,
è stato rinviato al prossimo 12
gennaio. Ma il destino per Valenza
ha bussato prima della giustizia

Fonte Link: http://parmafans.forumcommunity.net/?t=21798988 

Lascia un commento