Doping, Russia esclusa da Olimpiadi per quattro anni

Spread the love


Mosca punita dall’agenzia Mondiale antidoping per recidiva nel falsificare i dati dei controlli sui suoi atleti
Ora è ufficiale: l’Agenzia Mondiale antidoping (Wada) ha deciso per l’esclusione della Russia dalle Olimpiadi per quattro anni. Lo ha comunicato un portavoce della Wada al termine del Comitato Esecutivo a Losanna. Mosca, pertanto, non potrà essere rappresentata alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020 e ai Giochi Invernali di Pechino 2022. La Russia, condannata per recidiva nel falsificare i dati dei controlli antidoping sui suoi atleti, potrà ora presentare appello al Tribunale di Arbitrato per lo Sport (TAS) che avrà l’ultima parola. La Russia non potrà inoltre né ospitare né candidarsi per organizzare grandi eventi sportivi. 09 dicembre 2019

Fonte Link: repubblica.it

Lascia un commento