FAREPOESIA – Rivista/Fanzine di poesia e arte sociale N. 4 Febbraio 2011

Spread the love

Più Poesia e meno Paura. Coraggio!

Comunichiamo che è  stato pubblicato il quarto numero della rivista/fanzine FAREPOESIA – Rivista/fanzine di poesia e arte sociale.142 pagine a colori in spledido formato A5 patinato! Il prezzo di copertina è di 12 euro (comprensive di spese di spedizione).  Non abbiamo una efficace distribuzione e preferiamo spedirla direttamente. La formula consigliata è l’abbonamento annuale, il costo è di 30 euro (comprese di spedizione + libro in omaggio). Abbonamento sostenitore a 50 euro.

Info e richieste a: titoxy@libero.it.

ESTRATTI DAL NUOVO NUMERO

Che fare?

Troppa chiacchiera in giro rumore di fondo per non stare con la nostra anima a pensare e con gli altri alienazione per panico di vuoto di senso anche per esorcizzare l’ombra della morte il consumismo con le sue parole d’interesse di menzogna crea confusione come nebbia per il mercato la guerra è necessaria come la povertà parole di sabbia sguaiate fonemi per ingannare confondere la realtà con il virtuale la poesia ara il tempo semina il silenzio genera una luce (Giordano Bruno: "la poesia non nasce da le regole, se non per leggerissimo accidente; ma le regole derivano da le poesie: e però tanti son geni e specie de vere regole, quanti son geni e specie de veri poeti"). (Edoardo Kanzian)

Editoriale minimo

Farepoesia è nata negli ultimi mesi del 2009. In sostanza questo è il secondo anno di attività della rivista. Un quadrimestrale leggermente irregolare nelle uscite, soprattutto perché si basa sul lavoro volontario, non remunerato, di tutti i redattori e collaboratori. Edoardo Kanzian è l’ultimo entrato nella nostra scuderia. La sua partecipazione al progetto gratifica le nostre intenzioni. Pubblicista, intellettuale, organizzatore, poeta, Kanzian è una delle figure autorevoli della migliore tradizione triestina. Il suo ruolo, oltre che di agitatore, sarà di direttore responsabile, nonché di coordinatore della redazione triestina della rivista. Gli altri nuclei redazionali, anch’essi legati a diverse realtà "regionali", sono i seguenti: a Bologna, Guido Mattia Gallerani, Luca Ariano, Lorenzo Mari, coordinano un nutrito gruppo di amici-collaboratori; da Venezia-Mestre agiscono Tiziana Baracchi e Giancarlo Da Lio, a Pavia e dintorni coordinano Tito Truglia e Natascia Ancarani; da Vercelli (direzione Piemonte) Guido Michelone e Francesca Tini Brunozzi; dall’Umbria interviene attivamente Enrico Cerquiglini; da San Donato Milanese invece Mariano Bellarosa. Ai nuclei redazionali in pianta stabile si uniscono vari collaboratori (Chiara De Luca, Rossella Renzi, Marco Bini, Piero Carcano, Pino De March, Edvino Ugolini).

Un’altra novità recente che ci riguarda è la costituzione di un primo nucleo di quello che dovrebbe essere un collettivo di riviste e gruppi in mutua assistenza. Farepoesia, insieme al Foglio Clandestino (Sesto S. Giovanni) e Poliscritture (Milano), hanno infatti deciso di realizzare una collaborazione editoriale che si realizza in ambiti strategici, e via via, si spera, in una sempre più di stretta connessione ideale e artistica, (anche con altri gruppi) volta a realizzare una prospettiva d’azione comune.

Questo primo numero di Farepoesia del 2011 presenta un impianto di interventi piuttosto vario nei generi e nelle proposte, come ormai tradizione della rivista. Anticipiamo che il prossimo numero (che uscirà in primavera) proporrà un lavoro tematico sulla figura di Pier Paolo Pasolini, pensiamo che la sua opera e la sua azione siano importanti da indagare al di là delle cicliche polemiche sulla sua morte.

Il presente numero quattro invece si apre con un’indagine sulla città di Torino e presenta le figure più rilevanti di quella scena poetica. Grazie a Luca Paci si prosegue con una meticolosa analisi che intreccia il discorso sulla poesia civile con la neoavanguardia italiana degli anni Sessanta. Elio Pagliarani è una delle figure che infatti ha cercato di lavorare sui due contesti. Insieme a questi articoli, alcune rubriche ormai standard (sulla poesia al "femminile", le recensioni, alcune nuove proposte, anche di contesto europeo). La componente "interdisciplinare" del numero è rappresentata dal neo-surrealismo di Savino Damico, dai "disegni condivisi" guidati da Mariano Bellarosa, e da un ampio inserto sui "francobolli d’artista" (una interessante derivazione della Mailart). Insieme a questi, una seconda tappa sul Romanticismo e su Friedrich Schlegel, una nuova rubrica sui dialetti, alcune pennellate su autori importanti (Scalise, Pound).

In chiusura una "ripresa" per dare un contributo all’attualità del dibattito sul Risorgimento e sull’Unità italiana di cui si apprestano le celebrazioni nazional-popolari. Noi vi proponiamo la lettura al fulmicotone di M. Bakunin. E ce n’è per tutti. Buona visione.

INDICE

4          EDITORIALE MINIMO

5          CHE FARE – di Edoardo Kanzian

7          LA PAROLA ATTIVA 1 – Fiat Poetry/La poesia oggi a Torino di G.M. & F.T.B.

12        ANTOLOGIA TORINESE a cura di G. Michelone e F. Tini Brunozzi

17        LA PAROLA ATTIVA 2 – I travestimenti de La ragazza Carla di L. Paci

34        DONNE IN POESIA OGGI IN ITALIA – Ambrosini, Bonsi, Baroni, Pizzi

40        POLIFONIE – Libri, idee, interventi di G. M. Gallerani, L. Mari

45        VERSITUDINE – Poesie di Ivan Pozzoni

48        POETRY GENERATION – Poesie di Antonio Bux

51        LA SCELTA – 3 poesie di Gianni D’Elia

54        SINESTESIE – Disegni di Antonio Savino Damico

61        DIVERGENZE – La rivoluzione romantica di F. Schlegel /2ª parte di T. T.

73        CANZONIERE ITALIANO – Fabio Varese e Domenico Balestrieri di L. A.

79        APPUNTI SUI POLSINI – Un racconto breve di Ezio Partesana

83        ZONA X – Artistamps o Francobolli d’artista di G. Da Lio e T. Baracchi

107      IDEE E FORME – Disegni condivisi di M. Bellarosa e F. Savini

115      AREA FACKEL 1 – Poesie e Mass Media di G. Michelone e F. Tini Brunozzi

117      POETRYX – Gregorio Scalise a cura di Luca Ariano

119      EUROPA POESIA – Jean-Claude Tardif traduzioni a cura di C. De Luca

129      ADVERSUS – Ezra Pound: il miglior fabbro di Giancarlo Da Lio

131      RADIO BAKUNIN – Risorgimento o Rivoluzione sociale di M. Bakunin

136      FINAL CUT – Microeditori in mutua assistenza

140      AUTORI DI QUESTO NUMERO

 

Inoltre…

MICROEDITORI IN MUTUA ASSISTENZA

Più volte abbiamo espresso l’idea che occorre operare tra realtà affini verso una più stretta connessione, sia strategica sul piano dell’attività editoriale, sia di intervento verso la realtà refrattaria alle sollecitazioni artistico-poetiche che, pur tra mille difficoltà, vengono espresse oggi da più parti. In questo senso Poliscritture, Il Foglio Clandestino e Farepoesia, realtà presenti già da diversi anni nel contesto della ricerca e dell’azione poetica, hanno allestito un primo nucleo di comune intervento. Iniziamo anzitutto con alcuni elementi molto concreti e semplici: 1) reciproco supporto sul piano della diffusione delle varie attività editoriali; 2) scambio di pubblicazioni anche ai fini della diffusione nelle varie situazioni di reading, serate poetiche o di partecipazione a iniziative di microeditoria. Queste tre diverse realtà intendono proporre anche ad altri l’idea di una collaborazione concreta anzitutto per dare respiro alle singole attività, ma con l’obiettivo, non nascosto, di riuscire a scalfire il muro che obbliga la ricerca poetica nel cerchio della propria insignificanza sociale. La proposta è aperta a gruppi, blogger, riviste, iniziative editoriali, ecc. Crediamo che prima di tutto occorra investire in una attitudine sociale per poter costruire una qualunque architettura propositiva. La poesia potrà contribuire al miglioramento delle condizioni di vita presente solo migliorando la propria "presenza".

POLISCRITTURE

rivista di ricerca e cultura critica

Numero 7 Ottobre 2010

Come dice il titolo, è una rivista di scritture plurali. Vi trovano ugualmente spazio riflessioni in forma di saggio breve, poesia, prosa narrativa, critica o dialogo. Ma la ‘S’ in rosso evoca in sottofondo la polis, la città, la fonte antica della politica e della democrazia. Si vuole così segnalare ai lettori l’intenzione di ristabilire in nuovi modi quella tensione costruttiva tra scritture e politica che oggi sembra perduta.

Pensare in molti criticamente.

Sul tema "Pubblico/privato" si confrontano: Ennio Abate, Francesco Briscuso, Giovanni Calarco, Fabio Ciriachi, Marcella Corsi, Francesco Dalessandro, Salvatore Dell’Aquila, Sonja Felici, Luca Ferrieri, Cristina Finazzi, Mauro Fiorini, Fabio Franzin, Mario Fresa, Marco Gaetani, Idolo Hoxvogli, Gianfranco La Grassa, Attilio Mangano, Giorgio Mannacio, Maurizio Meschia, Ezio Partesana, Stefania Portaccio, Roberto Renna, Merys Rizzo, Alessandra Roman, Donato Salzarulo, Lisabetta Serra, Antonio Tagliaferri, Leonardo Terzo, Giulio Toffoli, Lucio Mayoor Tosi, Pier Paride Vidari, Carlo Viganò, Patrizia Villani. Sul sito http://www.poliscritture.it/ trovate il PDF dei numeri precedenti.

EDIZIONI DEL FOGLIO CLANDESTINO

Le edizioni del Foglio Clandestino nascono nel 2005 come sviluppo, pressoché naturale, dell’esperienza dell’omonima pubblicazione, attiva fin dal 1993, e che si occupa di poesia, traduzione e narrativa breve. Inizialmente in veste di "fanzine" underground, oggi il formato è quello di un agile libretto in brossura. La scelta di essere un aperiodico controculturale non è mutata, medesima è la spinta che anima ciascun numero. La pubblicazione scaturiva dalla passione per la letteratura, la scrittura e da un profondo desiderio di condividerla; la ricerca partiva dalla volontà di avvicinare, leggere e diffondere poeti e narratori sconosciuti, riscoprire autori dimenticati, riportare la poesia verso i lettori, puntando sulla forza del testo. Questo intento resta immutato. Attualmente le edizioni del Foglio Clandestino lavorano nel settore della narrativa e della poesia, della traduzione e dei naturalia. La scelta tipografica è orientata verso le carte ecologiche e riciclate delle cartiere Dalum e Pigna, appoggiando fin dall’inizio la campagna ‘Scrittori per le foreste’ di Greenpeace che recentemente ci ha inseriti tra gli editori italiani più virtuosi nella sezione ‘Amici delle foreste’. Per info e contatti: www.edizionidelfoglioclandestino.itredazione@edizionidelfoglioclandestino.it

THIS IS NOT MY HOUR (poesie)
Peter Russell, traduzione dai Sonnets a cura di R. Bisso, 118 pgg, 12 euro.

UNA BREVE STAGIONE (racconti)
Francesco Scaramozzino,118 pgg, brossura, 10 euro.

LO SPOSALIZIO DEL TEMPO
Emilio Paolo Taormina,104 pgg, brossura, 8 euro.

GLI AMORI GIALLI (poesie)
Tristan Corbière, 112 pgg, brossura, 15 euro.

NEI GIARDINI DEGLI SCETTICI (poesie)
Massimo Barbaro, 148 pgg., brossura, 10 euro.

L’IMPRONTA DEL TEMPO (poesie)
Petr Halmay, 112 pgg, brossura, 8 euro.

EDIZIONI FAREPOESIA – Catalogo

QUASI DEI BLUES di Guido Michelone. Collana Puro movimento, euro 7, pp. 82, formato 12×20. Un’esplosione di versicoli blues e jazz. Nel panorama attuale della poesia italiana mancava un ingrediente di questo genere. Imperdibile. La poesia italiana oltre i limiti del suo endemico provincialismo. Impegno e divertissement sono gli estremi della cifra stilistica di Michelone in questa sua raccolta poetica.

QUADRI DI UN’ESPOSIZIONE di Giulio Stocchi. Collana Poesia e realtà, euro 7, pp. 110, formato 12×20. Un grande ritorno di una delle figure fondamentali della poesia degli anni ’70. Letteratura civile scritta con l’eleganza e l’essenzialità dei grandi classici. Una breccia sulla parete viscida dell’italietta eternamente in crisi, una spina nel fianco della società "incivile".

CONTRATTO A TERMINE di Luca Ariano. Collana Poesia e realtà, euro 7, pp. 84, formato12x20. Ariano è studioso serissimo e appassionato. Questa raccolta rappresenta una tappa del suo percorso di ricerca e di attraversamento. La categoria della poesia civile in questo caso non rende giustizia degli approfondimenti proposti. Quadri di frammenti di vita a interpretare la nebbia calata sul "belpaese".

DONNE SENI PETROSI di Ennio Abate. Collana Puro movimento, euro 7, pp. 100, formato 12×20. Quella di Ennio Abate è una scrittura severa, in equilibrio tra  pulsioni contingenti e le forme di un verseggiare "dialettico". Una scrittura che tende al poema in terza persona, ma non rinuncia alle tonalità liriche in certi passaggi fondamentali e non esita al confronto con alla cosiddetta prosa poetica. Nella cinica opulenza della "crisi" contemporanea, ritornare, in poesia, sulla relazione fondamentale tra uomo e donna è un’indicazione solo all’apparenza inattuale. 

WORLD PAVILION regia di Tiziana Baracchi e Giancarlo Da Lio, collana Sincronie a cura di Stefano Menegon, euro 12, pp. 96, colore, formato A5. Un’utile introduzione alla vitalità dell’arte (italiana ed europea), un’esemplare immagine del concetto di padiglione mondo, ovvero dell’arte globale.

ARTBAHNKREUZ di T. Baracchi e G. Da Lio, collana Sincronie a cura di Stefano Menegon, euro 12, pp. 102, colore, formato A5. Si tratta sostanzialmente del "secondo capitolo" di World Pavilion. Contaminazioni, incroci, no limits, attivismo artistico a 360 gradi. Una passerella di singolarità che fanno dello stare insieme un momentp fondamentale del loro essere artisti oggi.

MAILART GALAXY di Tiziana Baracchi e Giancarlo Da Lio, collana Sincronie a cura di Stefano Menegon, euro 12, pp. 102, colore, formato A5. Dal ricco archivio di Mail Art di: T. Baracchi e G. Da Lio un’antologia che testimonia il flusso ininterrotto della creatività sotterranea e indipendente che passa anche dall’Italia.

FAREPOESIA Rivista di Poesia e Arte Sociale – N.1

Volume quadrimestrale, 10 euro (comprese spese di spedizioni). Abbonamento a 3 nn. annuali della rivista + libro omaggio: € 30. Abbonamento sostenitore: € 50. In questo numero: Giorgio Piovano, Futurismo, I migranti nel cinema italiano, Mariano Bellarosa ed Ego-Tek, Mail Art, Ambiente, Donne in poesia , ecc.

FAREPOESIA Rivista di Poesia e Arte Sociale – N.2

Vol. quadrimestrale, 12 euro (con allegato il CD Storia Banale di Bruno Marazzita). Abbonamento a 3 nn. annuali della rivista + libro omaggio: € 30. Abbonamento sostenitore: € 50. In questo num: Giangoia, Poesia civile, Berlino, Ginsberg, Bukowski, Comenduni, Poesia visiva, Europa Poesia, Bellintani, etc.

FAREPOESIA Rivista di Poesia e Arte Sociale – N.3

Volume quadrimestrale, 10 euro (comprese spese di spedizioni). Abbonamento a 3 nn. annuali della rivista più libro omaggio: € 30. Abbonamento sostenitore: € 50. In questo numero: La poesia oggi a Torino, Pagliarani, Romanticismo, Francobolli d’artista, dialetto, Donne in poesia oggi, Scalise, Pound, recensioni, Bellarosa , Damico, Bakunin, ecc.

FAREPOESIA Rivista di Poesia e Arte Sociale – N.4

Volume quadrimestrale, 10 euro (comprese spese di spedizioni). Abbonamento a 3 nn. annuali della rivista più libro omaggio: € 30. Abbonamento sostenitore: € 50. In questo numero: La poesia oggi a Torino, Pagliarani, Romanticismo, Francobolli d’artista, dialetto, Donne in poesia oggi, Scalise, Pound, recensioni, Bellarosa , Damico, Bakunin, ecc.

Abbonamento individuale a 3 nn. annuali della rivista + libro in omaggio + art-gadget: € 30. Abbonamento sostenitore-sponsor € 50. Informazioni, corrispondenza, redazione: Via Torino n. 37, 27100 Pavia.

Tel: 0382-574190; Cell: 3495959694; e-mail: titoxy@libero.it

Cordiali saluti  

Lascia un commento