YOUTUBE QUICK CAPTURE

Spread the love

(www.unimagazine.it) Riprenditi con la webcam e pubblica in tempo zero il tuo filmato su YouTube (youtube.com). Facile, semplice, quasi stupido se vogliamo, ma proprio per questo geniale. YouTube non ha bisogno di presentazioni: è la community video più celebre e celebrata del mondo, è tra i siti più ciccati del pianeta ed è stata una delle acquisizioni più rumorose e spendaccione di Google, che per accaparrarsi quello che è considerato il trend setter nell’ambito dei video on line ha sborsato una quantità pazzesca di milioni di Euro.

Rivoluzione nella rivoluzione quindi: se YouTube aveva già dato il là alla proliferazione di contenuti video autoprodotti da aspiranti registi e attori in erba (fumata, visto l’esilarante idiozia di alcuni filmati), con questa nuova opzione potrete trasmettervi in ogni istante voi lo desideriate. Passando davanti al PC vi viene voglia di fare una boccaccia al mondo intero? Sfogatevi con la webcam e, senza bisogno di conversioni di file o di collegare nessun’altra periferica, fate l’upoload del filmato rendendolo disponibile a tutti in un paio di click.

Connessione a Internet, webcam e microfono è tutto quello che vi serve per mandare on line quelli che sono davvero fotogrammi di vita vissuta, istanti di quello che vi passa per la testa nel preciso momento in cui vi irradiate nel tube, schegge della vostra creatività. Tutti i dettagli tecnici e la gestione dell’upload del file sono affidati alla praticissima opzione Quick Capture che, sfruttando il plug-in di Flash Player, consente l’attivazione del dispositivo di cattura dei dati. L’utente dovrà solamente garantire al plug-in le permission per l’utilizzo della webcam e del microfono che saranno così in grado di acquisire immagini e suoni. Una volta determinato il tipo di connessione, USB o FireWire che sia, e aver digitato titolo e parole chiave con le quali il filmato verrà catalogato, siete pronti per andare in onda.

Più che aver dato libero sfogo ai bisogni creativi degli internauti, la vera forza di YouTube è la capacità di creare e far scoprire nuove esigenze. Prima che il personal broadcasting (broadcast yourself!) catalizzasse l’attenzione del web, pochissimi (forse nessuno) tra i milioni di utenti avrebbe messo tra le proprie priorità la necessità di far vedere a tutti quanto si è buffi e divertenti nelle situazioni più strampalate e banali della vita quotidiana. Applicando brillantemente uno dei principi base del marketing, YouTube ha suggerito al proprio target ciò di cui aveva bisogno, ha creato una necessità. Quick Capture si muove esattamente nella stessa direzione, arricchendo una community già di per sé vastissima.

Se l’immediatezza e la spontaneità sono il vantaggio principale di Quick Capture, il limite consiste proprio nell’impossibilità di modificare il filmato. Non c’è la fase di post-produzione, non potete montare e tagliare le scene. Quindi dovrete essere bravi, anzi bravissimi, perché, è proprio il caso di dirlo, dovrà essere buona la prima. Per chi invece proprio non riesce ad improvvisare, YouTube proporrà quanto prima dei tool completamente web based per l’editing video, per unire all’immediatezza di Quick Capture la possibilità di correggere e manipolare il filmato.
Se Quick Capture verrà esteso anche a PornoTube (pornotube.com)? Al momento non è dato saperlo, presumibilmente si. E in tal caso, ancora di più, dovrete essere bravi, anzi bravissimi. (03/01/2007)

Lascia un commento