CHRISTOPHE ROUSSET DEBUTTA CON LA FILARMONICA TOSCANINI venerdì 22 e sabato 23 alle 20.30

Spread the love
Rousset Christophe

CHRISTOPHE ROUSSET DEBUTTA CON LA FILARMONICA TOSCANINI

Il grande clavicembalista e direttore per la prima volta a Parma

I concerti all’Auditorium Paganini venerdì 22 e sabato 23 alle 20.30 

Christophe Rousset, uno dei grandi nomi della direzione d’orchestra barocca e classica, clavicembalista di fama mondiale, sarà per la prima volta a Parma venerdì 22 e sabato 23 novembre, ospite della Filarmonica Arturo Toscanini e della sua XLIV stagione di concerti. Entrambi i concerti, validi rispettivamente per i turni di abbonamento A e B, inizieranno alle 20.30

Christophe Rousset, che debutta sul podio della Filarmonica, ha sviluppato molto presto una passione per l’estetica barocca. A 22 anni vinse il Primo premio ed il Premio del Pubblico, durante la settima edizione del prestigioso Concorso del Clavicembalo di Bruges. Notato dalla stampa internazionale e dalle case discografiche come clavicembalista, inizia la sua carriera di direttore con Les Arts Florissants, prima di creare il suo ensemble Les Talens Lyriques nel 1991. Christophe Rousset dirige opere e concerti nelle principali sale da concerto e teatri del mondo intero sia con Les Talens Lyriques con che varie orchestre, sia con strumenti barocchi che moderni: alla De Nederlandse Opera, al Théâtre des Champs-Élysées, al Teatro Real di Madrid, al Théâtre Royal della Monnaie di Bruxelles, alla Carnegie Hall, al Festival dei Proms di Londra. Recentemente ha debuttato al Festival d’Aix-en-Provence ed al Teatro “an der Wien” di Vienna. Parallelamente alla carriera come direttore d’orchestra, Christophe Rousset prosegue la sua carriera come clavicembalista e camerista, suonando sui più bei strumenti antichi esistenti. La volontà di trasmettere passione e conoscenza passa ugualmente attraverso la formazione di giovani musicisti con la cattedra di diversi master classes e la collaborazione con diverse strutture, quali l’Académie d’Ambronay, l’Accademia Musicale Chigiana e l’Orchestra Giovanile Barocca Francese.

Christophe Rousset è Cavaliere della Legion d’Onore, Ufficiale delle Arti e delle Lettere e Cavaliere dell’Ordine Nazionale del Merito della Repubblica Francese.

Il programma, che inizia con l’Ouverture dalla Medée di Luigi Cherubini, opera che debuttò a Parigi nel 1797, dimostra come alle musiche composte al termine o all’inizio di un percorso creativo, stiano strette le classificazioni storiche. I punti di contatto tra l’ultima sinfonia di Haydn e la prima di Schubert, entrambe scritte nella stessa tonalità di re maggiore, composte a 13 anni di distanza dai due genii austriaci, sono evidenti, tanto che esse sembrano parlarsi tanto, mentre l’Ouverture di Médée, scritta due anni dopo la n. 104 di Haydn, evoca lo spirito beethoveniano più corrusco; in questo senso il termine ouverture non ci fa capire quanto il brano che apre il programma sia una grandiosa pagina sinfonica. In Italia il tardivo successo dell’opera, così come la sua fortuna, si deve a Maria Callas, paradigmatica interprete del ruolo a partire dagli Anni Cinquanta del Novecento.

A seguire l’ultima – e senza dubbio una delle più celebri – sinfonia di Franz Joseph Haydn, la n.104, nota alternativamente come Salomon (dal nome dell’impresario londinese che la commissionò al compositore insieme all’intero ciclo che inizia con la n. 93) o London (in omaggio alla città dove debuttò nel 1795). Concluderà la serata la Sinfonia n.1 di Franz Schubert, opera di un autore sedicenne (era il 1813) ma con un tratto già riconoscibile, anche se in debito con i grandi maestri del suo tempo (Haydn, Mozart e Beethoven).

I biglietti sono disponibili presso la biglietteria della Toscanini che ha sede in viale Barilla 27/A, all’interno del Parco Eridania, presso il CPM Toscanini, e che osserva i consueti orari: da martedì a sabato dalle 10 alle 13, il giovedì apertura pomeridiana dalle 14 alle 17). La vendita on-line è sul sito www,biglietterialatoscanini.it sino alla mezzanotte del giorno precedente il concerto.

Il botteghino serale dell’Auditorium Paganini (0521-391379) apre alle 19 la sera del concerto. Informazioni possono essere richieste scrivendo all’email biglietteria@fondazionetoscanini.it, o telefonando allo 0521-391339. I prezzi vanno dai 40 euro del biglietto intero posti oro (33 nel settore blu) ai 10 euro della tariffa Academy destinata agli studenti delle scuole primarie e secondarie e dell’Università di Parma e valida in tutti i settori.

La XLIV Stagione di concerti 2019/2020 è resa possibile dal contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Emilia-Romagna, Comune di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma. Barilla è main sponsor  de La Toscanini. Chiesi SpA è major sponsor della stagione Filarmonica. OPEM è sponsor della stagione Filarmonica. Dallara è main sponsor della stagione Fenomeni. CePIM spa è partner istituzionale della Fondazione Arturo Toscanini. Gruppo Hera è partner istituzionale della Filarmonica Arturo Toscanini. Cros Consulting è sponsor tecnico.

Lascia un commento