Concerto della Filarmonica Toscanini diretta da Alpesh Chauhan, con la partecipazione del cornista Fabrizio Villa. Auditorium Paganini sabato 27 aprile alle ore 20.30

Spread the love
Fabrizio Villa
Alpesh Chauhan direttore principale Fondazione Arturo Toscanini

TERMINA SABATO AL PAGANINI LA RASSEGNA TUTTI PER UNO
Alle 20.30 Alpesh Chauhan e la Filarmonica Toscanini eseguiranno musiche di Beethoven e Franz Strauss. Solista Fabrizio Villa 

Sabato 27 aprile alle ore 20.30 termina all’Auditorium Paganini la rassegna Tutti per Uno, il tradizionale appuntamento concertistico, corollario di Nuove Atmosfere, che vede salire alla ribalta i solisti della Filarmonica Arturo Toscanini guidati dal loro direttore principale Alpesh Chauhan.

Il terzo e ultimo programma dell’edizione 2018/2019 prevede un programma che comprende lavori di Ludwig van Beethoven e Franz Strauss, celebre solista di corno ottocentesco e padre del compositore Richard. Famoso per un carattere impossibile e per gusti musicali che considerare conservatori è un vero eufemismo, fu però uno straordinario virtuoso del suo strumento: interpretò ad esempio quasi tutte le prime esecuzioni delle opere di Wagner, che pure detestava. Scrisse nel 1865 il suo Concerto per corno e orchestra in do minore op. 8, lavoro che richiede qualità comparabili a quelle del suo creatore. Ne sarà interprete Fabrizio Villa, primo corno della Filarmonica Toscanini.

Il resto del programma costituisce un ulteriore passo di Alpesh Chauhan nel suo percorso beethoveniano che, entro il 2020, porterà all’esecuzione di tutte e nove le Sinfonie di Ludwig van Beethoven e di molti altri dei suoi brani più celebri. Inizierà con l’Ouverture op. 62 Coriolano che il grande compositore tedesco compose nel 1807 per l’omonima tragedia ispirata al leggendario condottiero romano degli albori della Repubblica che era già stata portata in scena anche da Shakespeare. Brano conclusivo la Sinfonia n. 1 in do maggiore op. 21, creata a cavallo di due secoli, tra il 1799 e il 1800, omaggio al modello di sinfonia settecentesca, più di Haydn che di Mozart, che ne costituiva le radici ma già caratteristica di quella che sarebbe stata la dirompente novità costituita dal corpus sinfonico del genio di Bonn

Alpesh Chauhan ricopre la carica di direttore principale della Filarmonica Arturo Toscanini dall’autunno 2017. Reduce da una serie di concerti al Teatro Filarmonico e dal debutto con l’Orchestra Nazionale della RAI di Torino, ospite abituale delle maggiori orchestre inglesi ed europee, il giovane direttore inglese ha velocemente raggiunto un vasto riconoscimento internazionale; con la sua orchestra sarà impegnato sino all’anno prossimo nell’esecuzione del ciclo sinfonico beethoveniano, in occasione dei 250 anni dalla nascita del genio di Bonn.

I biglietti sono in vendita presso la biglietteria all’interno del Centro di Produzione Musicale (CPM) Arturo Toscanini, Viale Barilla 27/A. Ulteriori informazioni possono essere richieste telefonando allo 0521/391339 o scrivendo a biglietteria@fondazionetoscanini.it La biglietteria dell’Auditorium Paganini (0521-391379) apre solo il giorno del concerto 90 minuti prima dell’orario d’inizio. Restano in vigore le riduzioni speciali per gli under 14 e per gli allievi del conservatorio Boito, del Liceo Musicale Bertolucci e del Liceo Romagnosi (a 5 € in ogni settore).

Nuove Atmosfere è resa possibile grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Regione Emilia-Romagna, Comune di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma, Provincia di Parma. Chiesi Spa è sponsor ufficiale della stagione. CePIM spa è partner istituzionale della Fondazione Arturo Toscanini. Heracomm è partner istituzionale della Filarmonica Arturo Toscanini. Assicoop Emilia Nord, Dallara, Studio LBA e Banca Mediolanum sono Amici sostenitori. Sponsor tecnici sono il Gruppo Ferrari Auto SpA e Crosconsulting.

Lascia un commento