I Concerti del Boito: ultimo appuntamento Martedì 9 luglio 2019 alle 20.30, nell’Auditorium del Carmine

Spread the love

I Concerti del Boito: ultimo appuntamento

Concerto degli allievi

dell’ISSM “Vecchi-Tonelli” di Modena

Si conclude con un concerto degli allievi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Orazio Vecchi-Antonio Tonelli” di Modena la stagione “I Concerti del Boito”, organizzata dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma. Martedì 9 luglio 2019 alle 20.30, nell’Auditorium del Carmine, il Duo Zelocchi-Carpani, formato da Maria Carla Zelocchi (flauto) e Lucio Carpani (pianoforte) interpreterà la Sonata “Undine” op. 167 di Carl Reinecke, la Sinfonische Kanzone op. 114 di Sigfrid Karg-Elert, “Le merle noir” di Olivier Messiaen  e la Sonata per flauto e pianoforte FP164 di Francis Poulenc.

 

Maria Carla Zelocchi frequenta il Biennio di secondo livello presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “O. Vecchi A. Tonelli” di Modena e Carpi, con M. Marasco, G. Betti e A. Oliva. Si esibisce in diverse formazioni cameristiche nell’ambito di alcune rassegne locali e suona come secondo flauto nell’orchestra del Collegium Musicum Almae Matris dell’Università di Bologna. Lucio Carpani, si è diplomato nel 2003 in pianoforte all’Istituto Musicale Pareggiato A. Tonelli di Carpi con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Gianni Cioni. In seguito si è perfezionato con Boris Petrushansky e ha conseguito la laurea del biennio di alta formazione in Pianoforte Solistico col massimo dei voti e la lode, sotto la guida di Roberto Cappello, presso il Conservatorio di Parma. Attualmente è Maestro collaboratore al pianoforte presso la società Corale G. Rossini di Modena e nelle classi di fiati dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi-Tonelli di Modena e Carpi.

 

“I Concerti del Boito” sono inseriti nel programma di Attività di formazione permanente del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, coordinato dal prof. Pierluigi Puglisi. L’ingresso è libero e gratuito. Per informazioni: www.conservatorio.pr.it.

Lascia un commento