Parma, Teatro Due: LE DISAVVENTURE DI PINOCCHIO Una favola musicale basata sul romanzo di Carlo Collodi 21 dicembre 2019, ore 16.00 e ore 20.30

Spread the love
Pinocchio

LE DISAVVENTURE DI PINOCCHIO

Una favola musicale
basata sul romanzo di Carlo Collodi

Musiche composte da Trio Amadei
Drammaturgia e Scenografia Patrizio Dall’Argine
Burattinai  Patrizio Dall’Argine, Veronica Ambrosini, Virginia Ambrosini, Camilla Pacchierini, Vladimiro Strinati, Rocco Manfredi 

musicisti Trio Amadei, Vincenzo Vasi, Gunilla Kerrich, Françoise Renard, Pierluca Cilli,

Gabriele Gagliarini, Manuel Romei, Filippo Nidi, Giuseppe Errico, Filippo Archetti

canto e voce narrante Annamaria Senatore

costumi Veronica Ambrosini 

supervisione Emanuele Gamba

light designer Paolo Rodighier

video Cesare Parmiggiani, VirThea

direttore tecnico Lucio Mazzoli

fonico Emanuele Piseri

trascrizioni – arrangiamenti musiche Trio Amadei

costruzione burattini Patrizio Dall’Argine, Veronica Ambrosini

costruzione scene Mekane S.r.l.

produzione esecutiva Marco Amadei, Marta Cioffi

creazione Trio Amadei, Teatro Medico Ipnotico, Marta Cioffi 

Teatro Due, 21 dicembre 2019, ore 16.00 e ore 20.30

Il grande teatro di figura italiano si fonde con le video animazioni e il video mapping in un colorato impianto teatrale, accompagnato da musiche originali eseguite in scena mescolando strumenti classici ed elettronici, in LE DISAVVENTURE DI PINOCCHIO, uno spettacolo che affonda le radici nella tradizione, ma guarda ai linguaggi contemporanei.

La baracca di burattini di dimensioni giganti, su cui si muovono personaggi dalle fattezze, dimensioni e qualità più varie per raccontare una favola musicale basata sul racconto di Carlo Collodi, si animerà il 21 dicembre a Teatro Due, alle ore 16.00 e alle ore 20.30, per due recite dedicate a tutto il pubblico, dai quattro anni in su.

Creazione del Trio Amadei e del Teatro Medico Ipnotico, lo spettacolo è stato curato drammaturgicamente da Patrizio Dall’Argine, che ha costruito i burattini insieme a Veronica Ambrosini, entrambi sono in scena come burattinai insieme a Virginia Ambrosini, , Vladimiro Strinati, Rocco Manfredi e Camilla Pacchierini, le musiche originali sono state composte dal Trio Amadei che le esegue con Vincenzo Vasi, Gunilla Kerrich, Françoise Renard, Pierluca Cilli, Gabriele Gagliarini, Manuel Romei, Filippo Nidi, Giuseppe Errico, Filippo Archetti, con il canto e la voce narrante di Anna Maria Senatore.

È imponente e leggiadro l’ensemble artistico impegnato nel racconto di una storia che tutti conoscono, ma con un finale a sorpresa: Pinocchio ha origine da un pezzo di legno che racchiude uno spirito. La cosa che desidera di più è trasformarsi, crescere, diventare bambino. Viene quindi messo di fronte alla natura dell’uomo e conosce emozione, tradimento, tristezza, gioia, perdizione, tentazione, paura, amicizia, abbandono, amore e libero arbitrio. La Fata Turchina potrebbe trasformarlo, ma farà di più, facendo scoprire a Pinocchio la bellezza della propria unicità, ciò che lo rende unico e irripetibile come un’impronta digitale.

Informazioni e biglietteria: tel. 0521.230242 – biglietteria@teatrodue.org – www.teatrodue.org

 

Lascia un commento