RAY CHEN A PARMA PER UN UNICO CONCERTO mercoledì 27 febbraio al Paganini alle 20.30

Spread the love

RAY CHEN A PARMA PER UN UNICO CONCERTO

Il celebre giovane violinista, star dei social media, suonerà il Concerto n.1 di Bruch con la Filarmonica Arturo Toscanini diretta da Daniel Smith.

Lo straordinario concerto mercoledì 27 febbraio al Paganini alle 20.30

Straordinario e unico concerto quello di mercoledì prossimo 27 febbraio all’Auditorium Paganini (ore 20.30, Turno Verde). Ospite di Nuove Atmosfere e al suo debutto con la Filarmonica Toscanini, il 29enne violinista Ray Chen è l’attesissimo solista del Concerto per violino e orchestra n.1 op.26 di Max Bruch. Completeranno il programma diretto da Daniel Smith la Sinfonia rossiniana dal Barbiere di Siviglia e la Suite che Ottorino Respighi scrisse per il balletto di Diaghilev La boutique fantasque, ispirandosi anch’esso a Gioacchino Rossini e in particolare ai suoi Péchés de Vieillesse.

Ray Chen è un violinista che ha ridefinito cosa significhi essere un musicista classico nel XXI secolo, grazie ad una presenza nei media che raggiunge milioni di persone attraverso la presenza in rete e sui social media più seguiti dai giovani. Taiwanese di nascita, oggi cittadino australiano (dove è cresciuto) ma residente a New York, entrato a 15 anni al Curtis Institute, dal 2017 artista DECCA e partner della London Philharmonic Orchestra, vincitore del Concorso Menuhin 2008 e del Regina Elisabetta 2009, presenza della celebre serie TV Mozart in the Jungle, adorata dai musicofili di tutto il mondo, Ray Chen vanta una pluriennale partnership con Giorgio Armani, che ha disegnato la copertina del suo album mozartiano con Christoph Eschenbach, e suona il leggendario Stradivari del 1715 “Joachim”, appartenuto al grande violinista tedesco e affidatogli dalla Nippon Music Foundation. Ha suonato con la London Philharmonic Orchestra, National Symphony Orchestra, Leipzig Gewandhausorchester, Munich Philharmonic, Filarmonica della Scala, Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, Los Angeles Philharmonic e ha lavorato con direttori quali Riccardo Chailly, Vladimir Jurowski, Sakari Oramo, Manfred Honeck, Daniele Gatti, Kirill Petrenko, Juraj Valcuha e molti altri. La sua presenza sui social media lo ha reso un pioniere nelle interazioni tra un artista e il suo pubblico. Il suo impegno nell’educazione musicale, i suoi concerti sempre esauriti e le sue promozioni online hanno portato “nuova demografia” nelle sale da concerto e avvicinato moltissimi giovani alla musica classica. E’ apparso su Vogue ed è il primo musicista invitato a tenere un lifestyle blog sui giornali e le rivista della RCS (Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport, Max).

Daniel Smith, australiano, Direttore Principale Ospite del Teatro Carlo Felice, ha ottenuto il plauso internazionale dopo aver vinto il primo premio, il Golden Baton e il premio Orchestra’s Choice al Concorso internazionale di direzione d’orchestra dell’UNESCO (in memoria di Grzegorz Fitelberg), oltre al secondo premio nel prestigioso Concorso internazionale di direzione d’orchestra Sir Georg Solti. Il suo terzo successo è stato il primo premio al Concorso internazionale per Direttori d’Opera Mancinelli unitamente al premio Orchestra’s Choice al Concorso internazionale di direzione d’orchestra Lutosławski. La musicalità, l’energia e lo spirito del Maestro Smith creano un rapporto contagioso sia con i musicisti che con il pubblico. Recentemente ha lanciato la sua nuova fondazione di beneficienza: “The Daniel Smith ‘Gift of Music’ Foundation”, acquistando e donando personalmente centinaia di biglietti a chi non può partecipare a causa di ristrettezze economiche, malattie terminali, cecità e disabilità.

I pochi biglietti rimasti per non mancare a questo eccezionale concerto sono in vendita presso la biglietteria all’interno del Centro di Produzione Musicale (CPM) Arturo Toscanini, Viale Barilla 27/A. Ulteriori informazioni possono essere richieste telefonando allo 0521/391339 o scrivendo a biglietteria@fondazionetoscanini.it Essa è aperta dal martedì al sabato dalle 10.30 alle 13.00; il giovedì e venerdì anche dalle 14.00 alle 17.00. La biglietteria dell’Auditorium Paganini (0521-391379) apre solo nei giorni di concerto 60 minuti prima dell’orario d’inizio. I prezzi dei biglietti vanno dai 30 ai 15 euro a seconda del settore e della data prescelta. Riduzioni sono presenti per gli spettatori over65 e under30, per i titolari Fidelity Card e per gli allievi del conservatorio Boito, del Liceo Musicale Bertolucci e del Liceo Romagnosi (a 5 € in ogni settore). Il biglietto under 14 resta fissato a 5 €.  La vendita online, attiva sino al 26/2 incluso, è su www.biglietteriatoscanini.it.

Nuove Atmosfere è resa possibile grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Regione Emilia-Romagna, Comune di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma, Provincia di Parma. Chiesi Spa è sponsor ufficiale della stagione. CePIM spa è partner istituzionale della Fondazione Arturo Toscanini. Heracomm è partner istituzionale della Filarmonica Arturo Toscanini. Assicoop Emilia Nord, Dallara, Studio LBA e Banca Mediolanum sono Amici sostenitori. Sponsor tecnici sono il Gruppo Ferrari Auto SpA e Crosconsulting.

Lascia un commento