INCONTRO – DIBATTITO “REGOLAMENTAZIONE DELL’ONLINE – NO A PROPOSTE LIBERTICIDE” NELLA SALA ISMA DEL SENATO (PIAZZA CAPRANICA) IL GIORNO GIOVEDI 2 MARZO DALLE ORE 11:00

Spread the love

PER ORGANIZZARE UNA DIFESA EFFICACE CONTRO IL DDL GAMBARO 
CHE CHIEDE SANZIONI E RECLUSIONE PER CHI MANIFESTA LIBERO PENSIERO IN RETE 
 
INVITO A PARTECIPARE ALL’ INCONTRO – DIBATTITO 
“REGOLAMENTAZIONE DELL’ONLINE – NO A PROPOSTE LIBERTICIDE” 
NELLA SALA ISMA DEL SENATO (PIAZZA CAPRANICA)
IL GIORNO GIOVEDI 2 MARZO DALLE ORE 11:00

Credo siate tutti già informati del grave tentativo – a nostro avviso – di mettere la museruola alla Rete. Grandi manovre finalizzare a questo obiettivo sono già in corso in USA, Francia, Gran Bretagna, Germania. In Italia ci stano provando, oltre a quasi tutti i media-mainstream, anche un nutrito gruppo di parlamentari. A seguito di una risoluzione del Consiglio d’Europa, la Sen. Gambaro ha presentato un disegno di legge che appare come una vera e propria intimidazione nei confronti di tutto ciò che suona e risuona come antagonista, non conformista e comunque difforme dal “pensiero unico” dominante. La WAC (Web Activists Community) e Pandora TV, d’accordo con la senatrice De Pin, invitano pertanto CHI voglia ancora difendere la libertà d’espressione e CHI ritenga che non c’è alcun bisogno reale di norme aggiuntive a quelle già esistenti, ad un incontro pubblico al quale parteciperanno famosi bloggers, parlamentari, giuristi, accademici e giornalisti. Lo scopo è quello di avviare una discussione pubblica e di individuare un’azione coordinata di difesa e (se possibile) di controffensiva.

L’iniziativa sarà seguita minuto per minuto da Pandoratv.it. Tutti i principali canali tv, giornali e agenzie saranno invitati ad assistere. Tutti voi siete stati parte delle riunioni di avvio del WAC (che inizialmente denominammo United Bloggers). Ora WAC esiste ed è ai suoi primi passi, difensivi certo, ma gli eventi dimostrano quanto fosse urgente tentare di unire le forze per difenderci. L’incontro del 2 marzo non implica necessariamente adesione al WAC (cosa di cui saremmo ben lieti). Sarebbe tuttavia molto utile, in quella occasione, la vostra presenza e il vostro intervento. Ciascuno di voi è ormai voce autorevole del WEB italiano. E nessuno di noi, tutti insieme, è più al sicuro nel prevedibile sviluppo di questa vera e propria offensiva volta a imbavagliare tutto e tutti. 
L’incontro è aperto al pubblico, ma sarà necessario accreditarsi scrivendo la propria volontà e i propri dati al seguente indirizzo: contatti@pandoratv.it 

Cari saluti a tutti.
Giulietto Chiesa e Glauco Benigni

Articoli correlati 

DDL CONTRO FAKE NEWS, GAMBARO (AL-A) SI DIFENDE: “NESSUN BAVAGLIO AL WEB”


Lascia un commento