Roberto Ghiretti (PU) disservizi Iren in via Sbravati a Parma

Parmademocratica, Pilotta, Roberto Ghiretti, Sorgenti
Spread the love

All’inizio di luglio sono stato contattato da alcuni residenti di via Sbravati che lamentavano il mancato ritiro da parte di Iren di due bidoni dei rifiuti umidi. Nonostante le segnalazioni e le telefonate i contenitori sono rimasti esposti lungo la via da mercoledì 29 giugno a mercoledì 6 luglio, otto giorni continuati nel corso dei quali maleodori e insetti hanno progressivamente preso il sopravvento.

Appena ho ricevuto notizia di questa situazione ho fatto un’interrogazione scritta all’assessore all’Ambiente (DOC.PDF)per capire come stessero le cose ed egli mi ha effettivamente confermato l’accaduto, spiegando che l’incidente è da addebitarsi alla cooperativa titolare dell’appalto che non avrebbe effettuato il ritiro come avrebbe dovuto. Ma ad attirare la mia attenzione sono stati i dati statistici sull’incidenza di questo genere di problemi: nel primo semestre del 2016 a fronte di 8 milioni di svotamenti teorici si sono registrate 3000 chiamate.

L’Assessore nella sua risposta (DOC. PDF)cerca di minimizzare il dato spiegando che si tratta di un’incidenza dello 0,038% ma a mio modo di vedere 3mila vie colpite da un simile disservizio in sei mesi sono davvero tante. Capisco che fare meglio di così è oggettivamente difficile, ma il punto è che ancora una volta è il sistema a fare acqua. Lasciare esposti in strada i rifiuti, in particolar modo l’umido, è una modalità che di per sé non garantisce le necessarie condizioni igienico sanitarie dei residenti, anche perché una certa quota di disservizi va ovviamente messa in conto. Da tempo sostengo la necessità di ripensare il modello introducendo cassonetti differenziati con apertura a tesserino magnetico. Pur soppesando i pro e i contro di una soluzione di questo genere mi pare rappresentino un deciso passo avanti, soprattutto in considerazione del fatto che quelli di moderna generazione sono ermetici e possono essere lavati industrialmente. C’è poi il tema tutto ancora da approfondire dell’aumento dei ratti in città. Un fenomeno che credo proprio non sia estraneo a vicende come quella di via Sbravati. 

Roberto Ghiretti
Parma Unita

Lascia un commento