UIL sulla STEEL TECH Srl

Lavoro, Sorgenti
Spread the love

In merito a quanto dichiarato dal collega della Fiom Cgil Barbera, la UILM e la UIL di  Parma vogliono  rinforzare la proposta fatta alle associazioni datoriali del territorio in merito ad un monitoraggio attento ed efficace del settore della metalmeccanica ed auspicano che venga accolta nel più breve tempo possibile.

Riuscire ad evidenziare per tempo  quelle che possono rivelarsi situazioni anomale ed insane potrà sicuramente evitare lo strutturarsi di realtà che, ad esempio, abbattendo il costo del lavoro con modalità illecite, danneggiano il mercato.

Per la azienda STEEL TECH , a tutela dei dipendenti e di tutti i lavoratori coinvolti nell’indotto, ci preme evidenziare che la procedura ex art. 47 prevista per l’affitto di ramo d’azienda è stata esperita nel pieno rispetto della normativa ed ai lavoratori è stata garantita ogni tutela.

Al tavolo il verbale di accordo è stato sottoscritto unitariamente dalle tre categorie di CGIL CISL e UIL.

In seguito alla condanna in primo grado del Sig. Gigliotti, la società ha invitato le tre categorie e le tre confederazioni ad un incontro per dare evidenza degli accadimenti tutti e di ciò che nello specifico coinvolgeva le aziende del parmense.

Solo UIL e UILM hanno accettato l’invito. Lo abbiamo fatto per tutelare i lavoratori.

Ad oggi non sono noti coinvolgimenti delle aziende parmigiane che furono di Gigliotti in inchieste afferenti ad organizzazioni di stampo mafioso, ne ci risulta che la Guardia di Finanza abbia contestato irregolarità, ma se fossimo in un contesto poco sano, sarebbe proprio allora ed ancor più importante che il sindacato stia vicino ai lavoratori.

Il nostro percorso per e con i dipendenti di STEEL TECH è iniziato un mese fa con una prima assemblea; abbiamo spiegato il contratto e la piattaforma di rinnovo nazionale.

Tanti i presenti, tante le domande e molta la diffidenza.

Venerdì scorso abbiamo esperito le procedure di elezione delle RLS e la RSA aziendale.

Questo è solo l’inizio di una gestione sindacale aziendale che prevederà un cantiere di intensa attività.

Il nostro percorso continua e ci auguriamo di costruire assieme ai colleghi di CISL e CGIL tavoli sempre più virtuosi in ogni realtà del territorio, oltre a quello istituzionale che, lo ribadiamo con forza, è più che mai necessario.

Parma, 20 dicembre 2019                                                                                

Mario Miano                                                                                                        Daniele Valentini 

Segretario Generale UIL EMILIA                                                                  Segretario Territoriale UILM

Parma 18 dic 2019

Lascia un commento