NEW LANARK

Storia
Spread the love

Il paese di New Lanark fu fondato nel 1785 da David Dale come nuovo insediamento industriale. Le fabbriche per la filatura del cotone, alimentate dall’acqua del fiume Clyde, e i casamenti per gli operai furono costruiti in pietra arenaria locale. Verso il 1820 nel villaggio vivevano circa 2.500 abitanti, e New Lanark era allora il maggiore centro produttivo del cotone in Gran Bretagna. Oggi è una popolare attrazione turistica. 
Sotto l’illuminata gestione di Robert Owen, genero di David Dale, dal 1800 al 1925, New Lanark divenne famosa come una comunità modello. Owen decise di migliorare ed espandere l’azienda, e utilizzò gli utili per finanziare una serie di riforme sociali e didattiche studiate per migliorare la qualità della vita dei suoi operai.

Non consentì il lavoro dei bambini nelle filande, ma stabilì scuole progressiste per il paese in un edificio chiamato “l’Istituto per la formazione del carattere”, comprendente la prima scuola infantile del mondo e persino una scuola serale. Un grande accento fu posto sulle attività musicali, l’arte, lo studio della natura, la storia e la geografia, nonché la lettura, scrittura e aritmetica; non erano consentite le punizioni. Inoltre gli abitanti del villaggio disponevano di assistenza medica gratuita, un fondo malattia e una banca di risparmio, furono ridotte le ore di lavoro e il negozio del villaggio forniva prodotti alimentari e casalinghi a prezzi modesti. 

Le filande continuarono la loro produzione fino al 1986. In seguito a cambiamenti tecnologici, le ruote idrauliche che azionavano i macchinari furono gradualmente sostituite da turbine idrauliche, e le filande produssero la loro energia idroelettrica a partire dal 1898. Il villaggio, fondato durante la Rivoluzione Industriale, sopravvisse con pochi cambiamenti fisici; è ora designato come Area di conservazione eccezionale, ed è gestito da un ente indipendente, il New Lanark Conservation Trust. Nel paese vivono tuttora circa 180 persone che abitano negli edifici georgiani splendidamente restaurati. Gli interni di questi edifici sono stati ammodernati, ma mantengono inalterato il loro carattere storico. Nel dicembre 2001, New Lanark fu iscritta nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.

Gian Carlo Marchesini

Lascia un commento