RICOTTA DI SOIA E I SUOI UTILIZZI

Vegacibus, vegacibus.it
Spread the love

(Veganitalia.com) La ricotta di soia, di preparazione piuttosto semplice, è un prodotto estremamente versatile, potendo sostituire in gran parte delle ricette sia il granulare di soia, sia il seitan tritato, sia il tofu sbriciolato.
Mettete la soia in ammollo per almeno 24 ore; scolatela e sciacquatela. Portate a bollore 2 litri d’acqua in una pentola capiente. Con un frullatore a immersione, frullate finemente la soia aggiungendo poco a poco acqua calda. Rimettete la crema ottenuta nella pentola e fatela bollire per 10-15 minuti, mescolando spesso perché non bruci attaccandosi alle pareti.
Quando il liquido è in ebollizione, versate il succo filtrato del limone, mescolando lentamente. Si formeranno dei fiocchi: raccoglieteli in un panno o una garza posti in uno stampo forato (va bene anche un colapasta); schiacciateli per far colare l’acqua e, una volta freddi, conservateli in frigorifero.

Ebbene, vi dicevo della grande versatilità di questo prodotto.
L’ho usato al posto del seitan o del tofu tritati per formare delle polpette (in questo caso agli spinaci).

La preparazione è molto semplice. Mescolate della ricotta di soia (se i fiocchi sono troppo grossi, sminuzzatela) con un volume all’incirca pari di spinaci, lessati al dente e spezzettati. Aggiungete farina quanto basta per amalgamare e legare il composto, sale e aromi a piacimento, dopodiché formate delle polpette leggermente schiacciate, e friggete in padella o infornate finché sono dorate.

E’ ottimo per preparare il ragù, al posto delle proteine ristrutturate di soia.
In una padella mettete qualche cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e soffriggete delicatamente un trito di carota, cipolla e sedano (quantità a piacere); a parte fate asciugare della polpa di pomodoro. Quando il trito inizia ad appassire, aggiungete la ricotta di soia, e spruzzate con poco vino rosso. Quando la salsa si è ristretta, mescolatela al ragù, aggiustate di sale e di pepe e cuocete su fiamma dolce per il tempo necessario.

Sempre in sostituzione del tofu, si impiega come ripieno per torte rustiche, pasta fatta in casa e in qualsiasi altra preparazione che preveda l’utilizzo del tofu a pezzettini.

[vera – http://veruccia.blogspot.com]

Lascia un commento