Buono, Sano, Vegano: a SocialVeg lezione di cucina vegana gratuita

Spread the love

Buono, Sano, Vegano”: a SocialVeg una lezione di cucina gratuita

 Vegani per scelta consapevole o per “tendenza”? Se ne parla a SocialVeg in diretta streaming martedì 10 marzo con la dottoressa Michela De Petris. Autorevole medico nutrizionista, specializzata in Scienza dell’Alimentazione, la dottoressa De Petris presenterà in anteprima a SocialVeg “Buono, Sano, Vegano” (Ed. Mondadori), una guida per orientarsi nel veganesimo rivolta a tutti, anche a chi a questo mondo si sta solo avvicinando per sperimentare alternative alimentari. Tra i massimi esperti di alimentazione vegana in Italia, la dottoressa De Petris ha dedicato i suoi studi ad approfondire la conoscenza della dieta vegetariana, vegana, crudista e macrobiotica e dei relativi benefici, facendone il principio fondante della sua vita privata e professionale.

Nel corso della puntata di SocialVeg sarà possibile cucinare seguendo dai fornelli di casa la preparazione di due ricette tratte da “Buono, Sano, Vegano”, eseguite dalla chef vegana Giulia Giunta: lo sformato di riso con fonduta di porri e pistacchi e le tartine di pere con crema ai borlotti, cacao e nocciole.

La dottoressa De Petris sarà a disposizione per rispondere in diretta alle domande poste via chat dal pubblico, consigliando i cibi essenziali e quelli da limitare, come alimentarsi correttamente anche in situazioni particolari (in viaggio, al ristorante…), come leggere le etichette alimentari e gli abbinamenti ideali per un apporto nutrizionale scientificamente bilanciato.

Riprendendo quanto approfondito nel suo libro, la dottoressa De Petris chiarirà inoltre come impostare una corretta alimentazione in caso di curefarmacologiche, segnalando i più comuni errori alimentari e suggerendo gli alimenti adatti per ogni patologia. In particolare, evidenzierà i benefici di abbinare la scelta vegana alle terapie convenzionali per chi soffre di diabete, ipertensione, tumori, artrite, malattie autoimmuni.

Siamo molto lieti di ospitare la dottoressa De Petris a SocialVeg, un’ istituzione dell’alimentazione vegana”,afferma Antonio Marchello, chef e fondatore di SocialVeg. “Ci riconosciamo nell’approccio aperto, sempre pronto al confronto che si riscontra nel suo libro, che siamo sicuri offrirà possibilità di crescita e approfondimento anche a tutti coloro che stanno semplicemente cercando un’alternativa consapevole alla cucina tradizionale”, prosegue Marchello.

SocialVeg è un format unico in Italia, che permette di cucinare da casa propria con la guida di uno chef e preparare in meno di un’ora un piatto vegetariano o vegano da gustare in famiglia o con amici. Così anche la cucina “veg” è alla portata di tutti, in tutto il mondo. Una piattaforma tecnologica proprietaria e affidabile utilizza le potenzialità della rete e consente l’abbattimento dei confini “fisici” delle classiche lezioni di cucina, permettendo di accedervi da qualsiasi luogo. Sono sufficienti una connessione internet e un dispositivo mobile – smartphone, tablet o PC.

L’appuntamento è su www.socialveg.it ogni martedì alle 20. Chef di professione o per diletto, artisti, appassionati di cucina: chiunque abbia deciso di intraprendere un percorso vegetariano o vegano potrà cucinare in diretta un piatto unico, affiancato da Antonio Marchello, ideatore del format. Personal chef, formatore, autore, già volto di SocialKitchen, Marchello è scherzosamente soprannominato dai suoi allievi “Robin Food” per la perseveranza nel rendere accessibile a tutti la possibilità di imparare le tecniche della cucina esprimendo sé stessi. Durante le lezioni di SocialVeg una chat consente infatti ai partecipanti di comunicare in tempo reale con lo chef e con gli altri allievi, facendo domande, commentando, suggerendo alternative agli ingredienti. Il contributo di tutti concorre così alla preparazione del piatto, secondo la filosofia che caratterizza la cucina “social” di SocialVeg: “Non mera esecuzione della ricetta e di tecniche mediate dagli chef  ma espressione di un’emozione, di un vissuto e di una storia personale, ora anche in chiave vegetariana e vegana”, dichiara Marchello.

SocialVeg intende inoltre offrire l’occasione per un confronto sugli ingredienti, il loro reperimento – che, a volte, soprattutto per i “neofiti” vegetariani o vegani può risultare difficile – e sulla razionalizzare la spesa: ogni settimana, infatti, prima della lezione, i partecipanti si consultano con lo chef sulla pagina Facebook di SocialVeg, scambiando tra loro opinioni e suggerimenti.

Come funziona?

SocialVeg propone lezioni settimanali gratuite, secondo un calendario prestabilito. Per seguirle, è necessario registrarsi al sito www.socialveg.it.  Si riceverà via email l’elenco degli ingredienti e delle attrezzature da avere a portata di mano al momento della lezione. Sarà poi sufficiente essere davanti a un computer, un tablet o uno smartphone con connessione internet e collegarsi al momento  della diretta per entrare in cucina con lo chef e seguire passo passo le varie fasi della preparazione.

Lascia un commento