VEGADINNER 29 GIUGNO 2005

Spread the love

Incontri conviviali con la cucina vegetariana vegana

Ristorante “CORALE VERDI”

Mercoledì 29 giugno ore 20
cena alla “ CORALE VERDI” ingresso Parco Ducale o Borgo Asdente
Richiesta prenotazione. Costo 28 Euro cad.
Per informazioni: Tel 333 7363604. E-mail: vegadinner@libero.it

Menù

Aperitivo
-torta fritta;
-olive e cipolle in aceto balsamico;

Antipasti
-misto di verdure fritte;
-polenta grigliata e fritta;

Primi
-Lasagnette di verdura;
-Zuppa di porri;

A seguire ( buffet)
-Carciofa e Erbazzone
-Bruschette;
-Torta di zucchine;
-Torta di broccoli;
-Pomodori gratinati;
-Finocchi gratinati;
-Sfornato di melanzane;
-Fagioli all’uccelletto
-Prugnoli trifolati
-Patate novelle al vapore con prezzemolo
-Insalata gentile con mele uvetta e noci

Dessert
-Budino al cioccolato con uvetta e pere

Caffè

Vini
-Malvasia di Ariola;
-Pinot;
-Moscato

Pane
-ai cinque cereali;

chefs: Sante Ferro e Gilberto Ferrari

***

Durante l’incontro interverrà il professor ANTONIO MORONI con una relazione “Etica ambientale”.
Saranno esposte alcune opere di Mario Brandini che sarà presente al convivio.

***
Patrocini: AVI (Associazione Vegetariana Italiana), SSNV (Società Scientifica Nutrizione Vegetariana), Saicosamangi.info, Viverevegan, Movimento dei Consumatori;
Adesioni: OIPA, ENPA, LIPU, LAV, UNA, LAC, OASI ANGELS, WWF, LEGAMBIENTE, LIFE, LAIKA & BALTO

***

*VEGADINNER: a cena con gli chef nei ristoranti di Parma: incontri con la cucina senza cibi di derivazione animale. Dieci incontri convivio all’anno con cadenza mensile (escluso agosto e dicembre). Gli chef locali proporranno la loro cucina con piatti vegani svelando un po’ dei loro saperi, racconteranno lo spirito e le caratteristiche della loro cucina. Dagli alimenti semplici a elaborati piatti: la cucina vegetariana vegana non è povera, anzi è ricca di idee, elementi, sapori, fantasia. Una cucina che scopre cibi e alimenti a volte dimenticati, che rende più sensibile il palato (e l’animo), che non produce danni e arricchisce il piacere di stare a tavola consapevoli di un’etica dei valori nei confronti di tutti gli esseri viventi, dell’ambiente, della salute. Una cultura che non esclude, ma include e rispetta le tradizioni.

Lascia un commento