Sulla Napoli di Wolfgang Amadeus Mozart

[caption id="attachment_58359" align="alignleft" width="300"] Mozart[/caption] Pietro AcquafreddaA Valeria Parrella ( La repubblica). Sulla Napoli di Wolfgang Amadeus Mozart Valeria Parrella, su Robinson - allegato a 'La repubblica' ieri racconta di tre mostre ospitate a Capodimonte e che illustrano la 'grande Napoli, la Napoli 'capitale' dei secoli passati: il Teatro San Carlo, il…

La Notte dell’umiliazione di Canossa

[caption id="attachment_66958" align="alignleft" width="300"] Canossa in inverno[/caption] Venerdì 24 Gen 2020 ore 19,30 - Canossa REUn' escursione notturna sulle prime colline Reggiane, al confine con la provincia di Parma, che attraverso piccole strade panoramiche sulle luci della pianura, carrarecce e tratti di sentiero, ci porterà a risalire al colle di Canossa dove rivivremo l'atmosfera di…

Parma, Giornata della Memoria 2020, l’incontro con Ernst Grube, Giovedì 23 gennaio 2020 ore 16, all’Auditorium Paganini 

[caption id="attachment_66883" align="aligncenter" width="214"] Giornata della memoria 2020[/caption] Giornata della Memoria 2020, l'incontro con Ernst Grube [caption id="attachment_66884" align="alignright" width="225"] Ernst Grube[/caption] Giovedì 23 gennaio all'Auditorium Paganini: "Una voce per Terezin", l'Incontro con Ernst Grube, sopravvissuto al campo di concentramento di Terezin, in occasione della Giornata della Memoria 2020   Parma, 16 gennaio…

La Papessa Giovanna

La papessa Giovanna sarebbe stata l'unica figura di papa donna, che avrebbe regnato sulla Chiesa col nome pontificale di Giovanni VIII dall'853 all'855. È considerata dagli storici alla stregua di un mito o una leggenda medievale[1], probabilmente originato nel mondo ortodosso[senza fonte] antipapale, e poi sicuramente ripresa dal potere temporale francese in conflitto col papato. La leggenda ottenne in Occidente un qualche grado di plausibilità…

1917: IL GRANDE GIOCO AMERICANO

MASSIMO IACOPI L'entrata in guerra degli USA nel 1917 produsse radicali mutamenti nei destini bellici (e non solo) europei. Come ogni grande mossa strategica tra grandi potenze, dietro l'intervento si nascondevano interessi geopolitici e finanziari. La fine del 1916 determina per gli Europei la conclusione di un processo evolutivo che…