Moon River – Audrey Hepburn

Moon river, wider than a mile
I’m crossing you in style some day
Oh, dream maker, you heart breaker
Wherever you’re goin’, i’m goin’ your way

Two drifters, off to see the world
There’s such a lot of world to see
We’re after the same rainbow’s end, waitin’ ‘round the bend
My huckleberry friend, moon river, and me

(moon river, wider than a mile)
(i’m crossin’ you in style some day)
Oh, dream maker, you heart breaker
Wherever you’re goin’, i’m goin’ your way

Two drifters, off to see the world
There’s such a lot of world to see
We’re after that same rainbow’s end, waitin’ ‘round the bend
My huckleberry friend, moon river, and me


Traduzione di Moon River (fiume Luna)

Fiume Luna, più largo che un miglio,
un giorno ti attraverserò con classe
oh, sognatore, rubacuori,
dovunque tu stia andando,
io verrò per la tua strada

due sponde, per uscire e vedere il mondo
c’é cosi tanto da vedere
abbiamo passato la stessa fine dell’arcobaleno
aspettando dietro la curva
Il mio amico Mirtillo
Fiume Luna… ed io!

Fiume Luna, più largo che un miglio,
un giorno ti attraverserò con classe
oh, sognatore, rubacuori,
dovunque tu stia andando,
io verrò per la tua strada

due sponde, per uscire e vedere il mondo
c’é cosi tanto da vedere
abbiamo passato la stessa fine dell’arcobaleno
aspettando dietro la curva
Il mio amico Mirtillo
Fiume Luna… ed io!

IL CINEMA ALL’APERTO A PARMA. “AURORA” DI F. W. MURNAU

Il clima del cinema all’aperto d’estate a Parma, il modo di frequentarlo, le sale, dove erano dislocate. Aneddoti di vita provinciale quando il cinema rappresentava col teatro il luogo di incontro e divertimento della città. Segue la critica al film muto di Murnau recentemente restaurato e iun programmazione presso le sale italiane.

Per Giuseppe Calzolari, Peppino, Humphrey Bogart lo soprannominò Pietrino Bianchi, il cinema è la sua vita. Davide Barilli lo ha descritto benissimo nel suo libro sui personaggi di Parma. Cominciò ad occuparsi di critica cinematografica nel 1950 quando firmava come redattore la rivista di Parma Sequenze edita da Maccari e diretta da Luigi Malerba. E’ tra i direttori della collana edita da Guanda Piccola Biblioteca del cinema in compagnia di Bertolucci e Malerba. Ha curato una collana di monografie di attori del cinema firmata insieme a Tullio Chezich per Edizioni Sedit di Milano intitolata Tascabile del Cinema. Ha seguito come critico i Festival Internazionali da Cannes a Venezia per l’agenzia Aga di Roma e per numerosi quotidiani. Ha pubblicato: Parma vicende e protagonisti, I Cinematografi di Parma, Cineclub di Parma. Ha curato la mostra e il volume Il Portoghese discreto per ricordare Pietro Bianchi. 
(durata: 16,27 min.)

Parma, Agosto 2004

autore: Luigi Boschi
regia: Luigi Boschi e Marta Mambriani
riprese: Marta Mambriani; Angelo Bonisforza
montaggio e postproduzione: Luigi Boschi, Angelo Bonisforza
mixeraudio: Studioveronica
produzione: Florance