GLI OTTONI DE LA TOSCANINI ALLA BADIA DI TORRECHIARA

Spread the love
La Badia di Torrechiara (cliccando sull’immagine si ingrandisce)

GLI OTTONI DE LA TOSCANINI ALLA BADIA DI TORRECHIARA

Giovedì 23 luglio 2020 alle 20.30 il concerto voluto dalle Verdissime.com
per ricordare  in nome di Toscanini la “voce d’angelo” Renata Tebaldi
e la contessa Emanuela di Castelbarco, nipote del Maestro 

Concerto di grande attrattiva e di profondo significato quello voluto dall’Associazione Verdissime.com e in programma alla Badia di Torrechiara il prossimo 23 luglio alle 20.30. Edificata verso la fine del XV secolo per volontà di Pier Maria Rossi, potente feudatario locale e proprietario dei terreni circostanti, la Badia di Torrechiara, situata nel comune di Langhirano, è dedicata a Santa Maria della Neve. Diversi sono gli spazi che compongono la Badia, a partire dal chiostro quattrocentesco armoniosamente scandito dall’andamento delle arcate dove si terrà il concerto.

In una delle due cappelle laterali della Chiesa è raffigurato il ‘miracolo’ della Madonna della Neve. L’episodio si riferisce ad una leggenda, secondo la quale una copiosa quanto anomala nevicata ricoprì il colle romano dell’Esquilino il 5 agosto dell’anno 352: la neve formò una sorta di perimetro sul quale fu in seguito costruita la Basilica di Santa Maria Maggiore. La festa era molto diffusa nel Medioevo, e ciò spiega la scelta dell’intitolazione della Badia di Torrechiara.

Cattura, conquista, affascina grandi e piccini, appassionati di musica di tutti i generi. E’ il quintetto d’ottoni che, come da tradizione, organizza i propri concerti in modo da dare spettacolo e soprattutto divertire. Caratteristica di questa formazione, assolutamente adatta a luoghi “all’aperto” per le sonorità generose e rotonde emesse dagli strumenti è proprio la versatilità dovuta al fatto che i concerti per lo più vengano impaginati includendo pagine originali per questa formazione e elaborazioni.

Nato nel 2012, l’insieme de La Toscanini è formato da strumentisti con grande e lunga esperienza sia nella musica orchestrale, che in quella cameristica.  Il programma del quintetto formato da Matteo Beschi e Marco Catelli (trombe), Davide Bettani (corno), Gianmauro Prina (trombone), Alessio Barberio (bassotuba), comprende brani di Nino Rota, Claude Debussy, Giuseppe Verdi, Pietro Mascagni, Ennio Morricone e Domenico Modugno. Molti di questi mettono in risalto l’abilità strumentale dei singoli e nello stesso tempo la capacità di fondersi nel gruppo che “con stile” deve adattarsi a ogni genere, dal classico, al jazz e al pop. E gli accostamenti sono sempre bene accetti ed apprezzati dal quintetto. Così nel programma di questa sera la Marcia trionfale dell’Aida o il Quartetto dal Rigoletto di Verdi vengono accostate alle celebri musiche da film di Nino Rota; o ancora l’Intermezzo dalla Cavalleria Rusticana di Mascagni con il delicatissimo preludio (trascritto dal pianoforte) “La ragazza dai capelli di lino” di Debussy. Celeberrima la conclusione, con “Nel blu dipinto di blu” di Domenico Modugno.

Attraverso la cantabilità che il Quintetto esibisce, sempre calda ed avvolgente, si desidera ricordare la “voce d’angelo” di Renata Tebaldi alla memoria della quale Le Verdissime.com dedicano il concerto. Com’è noto il soprano, che riposa poco lontano, nel cimitero di Mattaleto, fu artista prediletta di Arturo Toscanini e per questo motivo l’associazione vuole ricordare insieme a lei un’amica assai speciale: la contessa Emanuela di Castelbarco, nipote del Maestro.

Il concerto è gratuito. Le dimensioni degli spazi e le regole di distanziamento che sarà obbligatorio rispettare limitano però l’accesso del pubblico a 100 persone. Per entrare sino ad esaurimento dei posti disponibili ci si deve prenotare esclusivamente scrivendo a biglietteria@latoscanini.it indirizzo della biglietteria La Toscanini di Viale Barilla 27/A a Parma. Informazioni allo 0521-391339 (da martedì al sabato dalle 10 alle 13, il giovedì pomeriggio anche dalle 14 alle 17).

In ottemperanza alle indicazioni della normativa vigente per i luoghi di pubblico spettacolo la prenotazione dei posti deve contenere nome, cognome e recapito telefonico di ogni persona che sarà presente al concerto e l’accesso agli spazi sarà consentito solo previo controllo dell’identità. I dati registrati saranno trattati nel rispetto della legge sulla privacy e saranno conservati per i soli 14 giorni successivi alla data dell’evento.

Le Verdissime.com desiderano ringraziare sentitamente Padre Filippo per la generosa concessione degli spazi della Badia e il Comune di Langhirano, nella persona del Sindaco Giordano Bricoli, per la preziosa collaborazione prestata.

Lascia un commento