La Toscanini: CONCERTI ANNULLATI. RIMBORSI E RECUPERI

Spread the love

CONCERTI ANNULLATI. RIMBORSI E RECUPERI 

La Toscanini, nel confermare che tutte le sue attività sono cancellate fino a venerdì 3 aprile e che quelle successive lo saranno sino a quando le disposizioni nazionali lo richiederanno, comunica che si sta già organizzando per recuperare, ove e non appena possibile, i concerti che non hanno avuto luogo. In considerazione della situazione e in attesa di conoscere le decisioni delle Autorità relativamente all’attività futura, si invita il pubblico a verificare quanto sarà comunicato nei prossimi giorni. Ogni informazione sarà pubblicata sul sito della Toscanini e diffusa attraverso i social media e la newsletter.

Tutte le informazioni disponibili si trovano all’indirizzo https://www.fondazionetoscanini.it/it/sospensione-di-tutte-le-attivita/ e sul nostro sito Internet che è costantemente aggiornato.

La Toscanini ringrazia sin d’ora quanti vorranno aderire alla campagna spontanea che invita a sostenere i centri di produzione e i luoghi della cultura, che si trovano e si troveranno in gravissima difficoltà e che è simboleggiata dall’hashtag #Iorinuncioalrimborso, che sta ricevendo numerosissime adesioni in tutto il Paese. 

Per quanti desiderano comunque procedere con il rimborso dei titoli di ingresso che lo prevedono, si richiamano qui le disposizioni contenute nell’art.88 del Decreto Legge del 17 marzo 2020 che regolamenta il “Rimborso dei contratti di soggiorno e risoluzione dei contratti di acquisto di biglietti per spettacoli, musei e altri luoghi della cultura” attraverso l’emissione di un voucher come rimborso dei biglietti per i concerti annullati/sospesi.

I titoli di ingresso emessi (abbonamenti e biglietti) restano comunque validi per i concerti che saranno programmati in sostituzione di quelli annullati o sospesi causa diffusione del Coronavirus. Qualora questo non sia integralmente possibile entro fine ottobre, gli abbonati saranno comunque garantiti nella prossima stagione in proporzione al danno subìto.

Chi abbia acquistato singoli biglietti, direttamente o attraverso il sito Internet della Toscanini, per concerti programmati dopo l’8 marzo, ha facoltà di godere del rimborso del biglietto. Egli deve, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto, quindi entro e non oltre il 17 aprile 2020, inviare apposita istanza di rimborso al venditore, allegando il relativo titolo di acquisto. L’operazione va fatta inviando una email con i propri dati all’indirizzo biglietteria@latoscanini.it e allegando, sino a quando non sarà possibile consegnare l’originale, la scansione dei propri biglietti.

La Toscanini, entro trenta giorni dalla presentazione della istanza di cui al primo periodo, provvede al rilascio di un voucher di importo pari al titolo di acquisto, da utilizzare entro un anno dalla data di emissione.

La Toscanini mette in campo ogni sforzo per riprogrammare i concerti annullati o sostituirli con altri equivalenti, fermo restando che il valore degli Artisti ospiti che non hanno potuto esibirsi è tale da non poter essere garantita la loro presenza nell’immediato futuro, a causa di agende fittissime di impegni a lunga scadenza. La Toscanini farà comunque appello anche alla sensibilità dei singoli Artisti per cercare di recuperare quanto prima gli impegni cancellati per causa di forza maggiore.

Lascia un commento