DEGRADO

Spread the love

Alla attenzione di Andrea Marsiletti

Caro Andrea,
chiamarlo l’evento dell’anno mi sembra culturalmente stupido, pubblicitariamente insufficiente. La febbre linguistica Ferragutiana ti ha contagiato? Non c’è antidoto… lo sai!! Poi questi qui cosa dovrebbero dire? Non ne hanno già combinate abbastanza!! Hai bisogno di repliche. Questo non come ex DC, ma come amministratori. Per me la loro tenuta etica personale non è credibile. Capaci di convogliare voti? Può darsi ma preferisco l’indipendenza alla loro dipendenza. Sono loro che rappresentano il decadimento e il fallimento di questa società!! Ubaldi aveva una grande opportunità nel ’98 l’ha bruciata: non ha creduto in chi proponeva la vera innovazione e ora si trova una città vecchia in declino economico, con minori mezzi. Non ci sarò, mi è stata sufficiente la vostra prima uscita per capire. Il mio articolo "Parma, quale futuro?" che hai pubblicato nelle lettere di Alice, è il quadro critico dell’attuale "dègrado" (l’accento è di Ubaldi) della città. Volete essere i prosecutori di quella cultura? Io, "avrei preferenza di no"! Ciao. Luigi Boschi

(testo lettera ricevuto)
Carissimi,
vi scrivo per invitarvi e ricordarvi che domani sera ci sarà il secondo grande evento pubblico del gruppo di trentenni di 30×30: "LA QUADRATURA DEL CENTRO. I trentenni interrogano i democristiani", CENTRO CONGRESSI PAGANINI, via Toscana 5/a (Parma) GIOVEDì 16 GIUGNO 2005 ore 21. Il tema è molto attuale e di interesse e i relatori d’eccezione: Elvio UBALDI, Giorgio PAGLIARI, Luigi Giuseppe VILLANI, Marino GIUBELLINI. 
Tutti ex democristiani oggi impegnati ai massimi livelli politici ed istituzionali, rappresentativi di quelle che erano le varie correnti dell’ex Balena Bianca. 
Non ho dubbio alcuno che si tratti del dibattito politico dell’anno; mi auguro potrà rappresentare un momento importante di confronto e di crescita culturale per la nostra città.
Siete tutti invitati… a maggior ragione se non ex democristiani… di dc ce ne saranno già fin troppi!!!!!!!!!
grazie
ciao 

Andrea

(Andrea Marsiletti direttore del periodico online www.alicenonlosa.it)

Lascia un commento