Il progetto della cassa di espansione sul Baganza bocciato da sindaci, studiosi, esperti

Spread the love

Valbaganza

Il progetto della cassa di espansione sul Baganza bocciato da sindaci, studiosi, esperti

Nell’incontro che si è tenuto a Berceto il 18 agosto 2016 per commemorare il secondo anno della scomparsa del prof. Don Antonio Moroni [LINK], cultore della Val Baganza a cui ha dedicato molti dei suoi studi di ecologia ambientale (antesignano e di grande attualità vista la recente enciclica “Laudato Si” di Papa Francesco). Nell’incontro si è parlato del “patto di fiume” e di conseguenza anche della “cassa di espansione sul Baganza”. Presenti i Sindaci Luigi Lucchi (Berceto), Elisa Leoni (Felino), la consigliere regionale Barbara Lori, il dirigente Gabriele Alifraco, il prof. Giorgio Zanzucchi.

Nessuno dei Sindaci, dei tecnici ed esperti, e pure dei cittadini presenti hanno mostrato soddisfazione per il progetto [LINK progetto] pur dichiarando la necessità di un intervento strutturale. Il dissenso, infatti, è sulla soluzione progettuale (molto costosa oltre 50 milioni di euro) e da tutti criticata. Numerose sono state le voci (inascoltate) che hanno espresso perplessità motivandole in più occasioni (ad eccezione degli insipienti pentastellati della Giunta di Parma. LINK)
Si vorrebbe un altro tipo di intervento lungo il corso del torrente  e non solo a valle.
Mi chiedo perché la Regione Emilia Romagna, nella figura del suo presidente Stefano Bonaccini, non ascolti chi conosce il territorio con competenza come Gabriele Alifraco, e vada avanti nel suo intervento programmato e finanziato dal Governo, ma con un progetto non condiviso, che meriterebbe molta più attenzione visto anche il costo necessario alla realizzazione e che probabilmente, così come è stato concepito, non risolverebbe nemmeno il problema. Siamo alle solite: “Una cassa a favore di chi?” di chi la realizza o per i cittadini?
Apprezzata l’Amministrazione locale che ha riportato l’acqua di Berceto nella totale gestione del Comune [LINK]. (Berceto, 18/08/2016)

Luigi Boschi

Articoli correlati

IL BAGANZA E LA CASSA D’ESPANSIONE MAI REALIZZATA: “IMBARAZZANTE, IL PROGETTO VA SBLOCCATO”

Lascia un commento