PARMAVIDEOSAPERE: TESTIMONI DEL ‘900

Spread the love

L’obiettivo è quello di realizzare una memoria storica video digitale attraverso interviste ai testimoni del novecento e la costituzione di un sistema archivio video digitale di valore storico del nostro territorio, oggi inesistente, su tutta la Provincia di Parma. Un archivio in grado di accogliere anche le produzioni video di coloro che volessero conservarle nel tempo e renderle reperibili e disponibili per consultazione pubblica. Il progetto si articola in tre principali momenti: a) interviste a persone (o gruppi di persone) con eventuale raccolta digitale del materiale storico o esistente (fotografie, documenti, epistole, video, musiche, etc) relativi alla contestualizzazione e ai racconti di vita delle persone; b) organizzazione archivio digitale per consultazione professionale e pubblica; c) produzione programmi Televisivi con edizioni DVD o VHS. N.B. In prospettiva si potrebbe arricchire l’archivio con riprese a tema di luoghi, ambienti, edifici, arti, eventi. a)-Interviste Racconti di vita di persone che hanno vissuto nel XX secolo. Un archivio storico visivo video strutturato per interviste monografiche che coinvolgano persone note e meno note, ma che hanno un racconto, aneddoti da lasciare alla storia. Settanta/Cento interviste annuali montate a video in chiave storica, effettuando quindi solo una minima operazione di pulizia nel montaggio e lasciando così tutti quegli aspetti di spontaneità, espressione e intercalare che consentiranno eventuali, futuri studi storici e umanistici. Ogni intervista comprenderà una parte libera su aneddoti di vita della persona e dei luoghi, una parte su quindici/venti argomenti di storia del ‘900, ma anche sulla visione futura, in modo da poter avere la pluralità di opinioni, punti di vista di più soggetti sullo stesso tema, incroci di vita. Ogni intervista storica si prevede non inferiore a 60/90 min. b)-Archivio Tutta la produzione, attraverso l’adozione di una metodologia storica, dovrebbe confluire in un sistema diffuso a livello provinciale del materiale girato e montato per una consultazione pubblica professionale e non. Sarebbe quindi importante l’organizzazione di una rete di videoarchivi fisica esistente e laddove non esistessero eventualmente sarebbe bene suggerirli. Per il prossimo futuro sarebbe opportuno sviluppare modalità di accesso e consultazione online con la banda larga, considerando gli investimenti previsti in tal senso della Regione Emilia Romagna; a questo punto l’archivio assumerebbe valenze di fruizione internazionale. Riterremmo di procedere nell’archiviazione digitale del girato, delle interviste, del materiale raccolto digitalizzato, con software che consenta la schedatura, la ricerca con agenti intelligenti, la consultazione, la visione sul luogo, e, dal 2006, appunto, con la banda larga, anche online. c)-Programmi Televisivi, Edizioni DVD o VHS Il progetto si organizzerà anche per una produzione editoriale televisiva, DVD e/o VHS con possibilità quindi di messa in onda o distribuzione editoriale. Una prima proposta è la produzione dei “TESTIMONI DEL ‘900”: 1)monografie per soggetto o gruppi di persone (20/30 min.circa) montati con materiale storico fotografico, filmico, cinematografico. 2)puntate a tema con montaggio trasversale sugli argomenti trattati. Ovviamente con interventi e commenti di studiosi, storici, umanisti, artisti. Il progress lavori genererà singole monografie video che potrebbero essere distribuite, dopo la messa in onda televisiva, negli archivi video dei Comuni della Provincia di Parma e distribuiti come prodotto editoriale con La Gazzetta di Parma. N.B. -Ambienti, Edifici, Arti, Eventi (in prospettiva) La storicizzazione video dei luoghi, delle espressioni artistiche storiche, ma anche contemporanee unitamente agli eventi che si sviluppano in un luogo costituisce un valore per l’identità del territorio e nello stesso tempo per la costruzione del suo immaginario collettivo. Una attività da svolgere nel tempo per logiche tematiche culturali: i parchi, le costruzioni rurali, i percorsi storici, le espressioni architettoniche, il medioevo, ma anche il Parmigianino, Il Correggio, l’Antelami, le collezioni, etc * * * Per la realizzazione del progetto proporremmo queste linee guida:
-ASSOCIAZIONE/FONDAZIONE Sarebbe opportuna la costituzione di una Associazione o Fondazione composta dai principali soggetti che riterranno di sostenere istituzionalmente, economicamente, professionalmente questa iniziativa. Proporremmo inoltre il coinvolgimento, nel consiglio scientifico di tale associazione/fondazione, di personaggi del cinema o studiosi che hanno interpretato la storia, i costumi, ma anche il futuro del nostro tempo. Alcuni possibili nomi: Olmi, Bertolucci, Franco Nero, Paola Pitagora, Lanfranchi, Avati, Guerra, Don Antonio Moroni, Giuseppe Papagno, Roberto Greci, Giuseppe Calzolari, etc.
-GRUPPO DI LAVORO 1)direzione progettuale e artistica; 2)una redazione mobile, coordinata da un responsabile, per raccolta materiale storico fotografico, filmico, redazionale, musicale; 3)una troupe per regia, riprese (due telecamere), audio, fotografia, postproduzione, archiviazione dati; 4)un responsabile che prenda in carico la produzione archiviata, come custode e gestore dei dati degli archivi video (su cassette, DVD e hard disk) e del materiale prodotto. -Stages Questo sistema di lavoro storico sul territorio potrebbe consentire di attivare stages in collaborazione con l’Università per ripresa, montaggio, fotografia, redazione, ricerca storica, tesi di laurea. Un’applicazione sul campo che può consentire un primo accesso qualificato alla attività professionale per coloro che hanno frequentato corsi universitari o di specializzazione nelle attività foto-video-filmica, redazionale, di ricerca storica, nella costruzione e gestione intelligente di archivi digitali.
-TECNOLOGIA “VIDEOSAPERE” è un sistema integrato digital video da noi proposto: dalle telecamere per le riprese al montaggio, dalla archiviazione alla consultazione. N.B. La definizione progettuale del sistema digitale comprenderà una scheda tecnologica dettagliata di tutto il processo produttivo. Riprese E’ un’iniziativa culturale che richiede tempo, e che deve poter convivere con un budget contenuto rispetto alla quantità di riprese/tempo e materiale da produrre, unitamente ad una necessità di qualità della produzione, funzionalità e flessibilità operativa, garanzia di continuità. La soluzione tecnologica che vorremmo infatti utilizzare non è quella broadcast, ma quella digitale di alta qualità, per una adeguata efficienza e efficacia produttiva che consenta di lavorare maggiormente sui contenuti e dare un ampio accesso alle pratiche video. E’ proprio infatti nella tecnologia digitale diffusa la possibilità di crescita. La tecnologia broadcast non pensiamo sia percorribile sia per i costi, sia per la complessità dei mezzi. Per questa attività non è previsto alcun acquisto tecnologico da parte della Associazione/Fondazione in quanto di dotazione degli operatori della società di produzione che assumerà l’incarico.
Montaggio 1)hardware e software per montaggio digital audio video storico.
Archivio 1)hardware, con memoria espandibile gradualmente, in funzione della raccolta dati e salvataggio sempre in backup remoto; 2)software con agenti intelligenti per l’archiviazione, l’organizzazione, la consultazione. Ci riserviamo di sviluppare maggiormente e nelle specifiche, sotto l’aspetto tecnologico e dei costi, questa parte in quanto riteniamo importante oltre a una necessaria schedatura iniziale, adottare i sistemi più avanzati nell’ambito della gestione e consultazione documentale digital video, in particolare con l’utilizzo di software dotati di agenti intelligenti in grado di gestire automaticamente l’archiviazione e la ricerca documentale contestualizzata. Il materiale audiovisivo si presta infatti a questa soluzione essendo di per sé dotato degli elementi descrittivi per la gestione intelligente degli archivi contestualizzati. Area tecnologica e di ricerca di grande interesse, rilevanza e applicazione nelle logiche online, soggetta, a finanziamenti comunitari e nazionali. Postazioni di Consultazione 1)software di ricerca; 2)postazione di consultazione con Tv, cuffie, lettori VHS e DVD.
-CONSIDERAZIONI La realizzazione di questo archivio come luogo della memoria storica, radice di identità, consentirebbe quindi di: a) dar vita ad un organizzato archivio video storico digitale pubblico Provinciale, di interesse per le scuole e per gli studiosi anche a livello internazionale; b) valorizzare l’immagine storica di Parma; c) arricchire il tessuto sociale con una iniziativa indirizzata verso l’economia delle conoscenze; d) consentire la formazione e lo sviluppo di emergenti forme di attività professionale; e) valorizzazione del progetto banda larga della Regione Emilia Romagna; f) sviluppare un modello culturale con l’applicazione di un sistema tecnologico integrato da diffondere anche in altre province.

Lascia un commento