PROPOSTA AI CANDIDATI PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI PARMA

Spread the love

Per le prossime elezioni Provinciali di Parma il Movimento Politico Sorgenti propone ai candidati Presidente questo documento politico che costituisce la base su cui fondare la possibile intesa per il suo impegno elettorale.

Sorgenti ritiene di essere interprete: del pensiero politico indipendente; di coloro che non si identificano nelle riduttive categorie dell’attuale Destra e Sinistra e che non si ritengono rappresentati da questo sistema elettorale; di coloro che non si identificano nelle sole logiche partitiche e credono nella politica come pratica per il valore delle idee, della persona, dell’ambiente; di coloro che sono impegnati nelle espressioni artistiche, nello sviluppo dell’economia delle conoscenze e nel dialogo internazionale; di coloro che antepongono la società civile e la meritocrazia alla appartenenza o al servizio partitico; di coloro che non condividono l’esercizio del potere oligarchico; di coloro che pongono “conoscenza e solidarietà” cardini di crescita per una società libera, democratica, responsabile, ad alta riflessività in cui le diversità costituiscono un valore, le disparità e l’emarginazione sociale i prodromi del conflitto sociale, che devono quindi essere rimossi e non alimentati; di coloro che considerano l’ascolto, la comprensione e la partecipazione forme indispensabili di comportamento democratico istituzionale poiché rendono dignità alla persona e non riducono il cittadino a suddito; di coloro che sono impegnati nella sfida etica individuale e collettiva, perché nessun ghetto, nessuna muraglia potranno durare. La società, la persona, la conoscenza sono tre finalità che definiscono la condizione umana.

Sorgenti non si schiera, ma chiede ai candidati Presidente di essere loro a scegliere se includere o escludere nella loro coalizione questi valori, che il Movimento porta in dote nell’esercizio del suo fare politica, e quindi di essere loro a valutare se avvalersi della sua partecipazione attiva.

L’impegno politico di Sorgenti a fianco del candidato presidente si tradurrà sia nel suo sostegno e presenza durante tutta la campagna elettorale, sia con la eventuale partecipazione di suoi candidati indipendenti nelle liste elettorali della coalizione, sia nella stesura del programma per il governo del territorio con progetti o proposte presentati in questi anni nel dibattito politico o in work shop a tema. Di questi ricordiamo in particolare:

? la prima casa per tutti; politiche sociali preventive e proattive; qualità urbanistica; sanità e infermieri; Università primo patrimonio di Parma; ambiente, rifiuti e energie da fonti rinnovabili; mobilità collettiva integrata su tutto il territorio; digitale, telecomunicazioni e comuni on line, la rete collettiva e connettiva; la banca del sapere; sostenibilità dell’industria alimentare di derivazione animale; tutela dei prodotti tipici; politiche per la valorizzazione della montagna; economia e crescita del tessuto sociale; tutela e valorizzazione del patrimonio culturale; politiche internazionali per lo sviluppo locale; Parma e l’Authority.

Sorgenti chiede, se chiamato a partecipare alla campagna elettorale, di poter svolgere un ruolo politico attivo nella prossima Giunta di governo provinciale nell’area della “Comunicazione, Innovazione Tecnologica, Relazioni Internazionali”, in cui ritiene di avere nei suoi esponenti riconosciute competenze e credenziali professionali che potrebbero essere patrimonio per la collettività in chiave politica. Aree quelle della comunicazione, l’innovazione tecnologica, le relazioni internazionali, di importanza strategica nel progetto politico della Provincia e che, forse proprio in qualità di interpreti anche del pensiero indipendente, Sorgenti potrebbe dare a tutte le forze politiche della coalizione e presenti nel prossimo Consiglio Provinciale, le maggiori forme di garanzia richieste e trasversalità.

Abbiamo voluto elaborare e rendere pubblico questo nostro documento politico che pensiamo ci permetta: a) la necessaria chiarezza e trasparenza con l’elettorato, con i candidati a Presidente, con le forze politiche; b) di affrontare nello spirito dell’indipendenza e nei valori della società civile, la partecipazione alle prossime elezioni della Provincia di Parma, pronti e disposti quindi a prender parte, se scelti, per chi e con chi condividerà o vorrà avvalersi anche di questa linea di pensiero. La qualità in politica non può continuare ad essere un handicap. (Parma, 04 maggio 2004)

Luigi Boschi

Lascia un commento