Socialblog Luigiboschi.it

SORGENTI: MANIFESTO POLITICO

Essere promotori, indirizzarsi verso la ricerca del nuovo futuro, attivare relazioni internazionali, conoscere e prevedere i nuovi risvolti sociali, sono modalità e forme di pensiero necessari per partecipare al divenire, non essere sempre considerati rimorchi, colonie incapaci di iniziativa e ricerca propria, ricondotti solo al ruolo passivo di consumatori, servi…

LA BIENNALE DI CYBERCULTURA

E' un progetto culturale internazionale, un luogo di incontro del pensiero cyber e della frontiera digitale; un luogo di idee per lo sviluppo scientifico, culturale, professionale; un'avanguardia di ricerca e relazione con i nuovi mondi. La Biennale è un incontro internazionale delle culture cyborg e virtuali, un'iniziativa presentata alle istituzioni…

LA RETE COME SAPERE

Relazione di Luigi boschiAula dei Filosofi - Università di Parma12 Novembre 1999 ore 16,30 Scenario-Il numero di utenti abbonati ad internet nel mondo era di 50 MLN nel 1995, si attesterà sui 350 MLN entro il duemila, 1 MLD entro il 2002.-Il traffico dei dati supererà quello vocale; nel 2005…

DIGITALCITY: CYBERCOMMUNITY

Una vera e propria città telematica: il primo passo per creare uno stato on-line in cui tutti potranno confrontarsi direttamente, analizzando grandi temi del virtuale. Come nelle polis antiche, sarà inaugurato uno spazio pubblico dove, sarà possibile inaugurare dibattiti (in mailing list o webchat) su temi che emergeranno di volta…

ETNICA

Una Web Banca del sapere sulle culture dei popoli: raccolta, elaborazione, memoria e interazione dell'informazione Creare una banca del sapere sui Popoli in Internet, costruire un modello operativo culturale scientifico di dati basato sulle molteplicità informative: l'Universale in grado di comprendere le singolarità. Un sistema conoscitivo documentato sulle culture dei…

DIGITALCITY: FUTUREONLINE

Biennale di Cybercultura 25, 26, 27 Marzo 1999Aula Magna - Università' di Parma Relazione di Luigi Boschi L'inverno è finito: la biennale di cybercultura inaugura la prima era di Digitalcity: oggi è il nuovo giorno.Digitalcity c'è. Il tam tam della Tribù virtuale ha iniziato i messaggi in rete per un…

PEOPLESDAY

Festival dei Popoli1^ edizione: incontro dei popoli latino americani  -Festival latino americano della musica, del teatro, del cinema, della letteratura -Convegno internazionale con uomini di cultura, ministri degli esteri e dei beni culturali Proposta inviata all'Assessore Spagnoli Un evento che riunisca e produca la creatività etnica musicale con un dialogo…

COMUNE ON LINE

L'ingessatura degli apparati burocratici necessita un ridisegno globale che non passa solo dall'informatizzazione dei dati, ma da uno sviluppo organico e dinamico dei flussi informativi. Necessità interne e richieste esterne richiedono un indirizzo verso una pubblica amministrazione trasparente e efficiente. Le reti civiche, che erogano servizi info-telematici alle persone e…

MAESTRI E NOZIONISTI

Insegnare -in segno-, inforno, informo, incido, inplodo, un suffisso "in" che sta a indicare l'atto di forza o di violenza, l'imposizione su qualcuno o qualcosa. Esercitare, esplorare, esplodere, elaborare, esprimere, una "e" di apertura della propria creatività, sviluppo delle singole individualità. L'insegnamento era una professione di pochi eletti che dopo…

DAL FUOCO ALLA LUCE

Questa società è sistemica quindi programmabile e, quindi, gestibile da computer. L'homo sapiens ha finito di fare lavori inutili e potrà dedicarsi ad altro. Stiamo entrando nella famosa soglia critica di non ritorno perché autoriproducente libera e indipendente dalle forze di controllo.Caratteristica della società sistemica è la velocità cui l'uomo…

PASQUA E’ LIBERTA’

Liberazione da tutto ciò che è materiale per l'essere immateriale: lo spirituale.Cristo con la Sua crocifissione propone l'annullamento della carne per la libertà di pensiero. Questo figlio di Dio che libera gli uomini da un Impero Romano governato da sfacelo mentale, va nel tempio, sbatte all'aria il mercato e i…

TARGHE

Circolando per le strade italiane si ha l'impressione di cambiare continuamente paese o, meglio, si potrebbe credere che vi siano pi— stati in uno solo. Come effettivamente è. Che il Bel Paese sia un'accozzaglia mista e disparata è fuor di dubbio. Basta dare un'occhio al nostro parco auto. I parchi,…