ADDIO ALTMAN

Altman
(Repubblica Tv)
CNN ricorda Altman
Intervista
Videodisegno
(YouTube)
La produzione

Il regista rivoluzionario
(ANSA) NEW YORK – Si e’ spento a Los Angeles a ottantuno anni il regista Robert Altman. Proprio quest’anno Hollywood gli aveva tributato l’Oscar alla carriera. Regista iconoclasta che per anni si e’ fatto beffe del sistema degli studios ha prodotto capolavori di satira sui meccanismi interni di Hollywood, come ‘The Player’, con Tim Robbins nei panni di un executive del cinema che riesce a nascondere con successo l’omicidio di uno sceneggiatore. Altman era approdato ad Hollywood solo a 45 anni per dirigere la satira militare ‘Mash’, facendone un successo mondiale. Era il 1970, il decennio d’oro del regista che sfornava poco dopo il western revisionista ‘Mccabe & Mrs Miller’ e quindi nel 75 l’acclamato ‘Nashville’, per molti il suo capolavoro. Dopo una serie di disastri commerciali, compreso il famigerato ‘Popeye’, Altman aveva ritrovato la sua forma migliore negli anni ’90 con film come, appunto, ‘The Player’, ‘America Oggi’, ‘Short Cuts’ e ‘Pret-a-Porter’. La sua riconciliazione con la Academy nel 2001 quando aveva estratto dal suo cilindro un ‘thriller’ britannico, ‘Gosford Park’, che gli aveva fruttato ben sette candidature, compresa la sua quinta personale come miglior regista.

BMW A IDROGENO

(ANSA) BERLINO – L’auto all’idrogeno e’ una realta’ che puo’ usufruire di una normale stazione di servizio per riempire il proprio serbatoio. Lo ha dimostrato oggi la Bmw che a Berlino, con una Hydrogen 7, ha mostrato per la prima volta, in un collegamento televisivo via satellite nella manifestazione H2Roma, come si potrebbero rifornire in futuro le vetture con questo tipo di alimentazione.
La dimostrazione e’ avvenuta nell’ambito della presentazione internazionale della nuova vettura alla stampa specializzata. La nuova Hydrogen 7 sara’ infatti prodotta a partire da fine anno nello stabilimento tedesco di Dingolfing e messa su strada nella prossima primavera utilizzando cento ‘vip’ che la testeranno in tutto il mondo. La berlina Bmw serie 7 a idrogeno, monta un 12 cilindri a 260 Cv con un’accelerazione da o a 100 km/h in 9,5 secondi. La velocita’ massima e’  limitata elettronicamente a 230 km/h.

RASSEGNA DI MUSICA ANTICA “MEDIOEVO E OLTRE…”

INSIGNE CHIESA COLLEGIATA DI S. BARTOLOMEO – BUSSETO 
Venerdì 24 novembre 2006 – ore 20,30

411° anniversario di nascita del compositore Tarquinio Merula (Busseto 1595 – Cremona 1665)
Concerto vocale e strumentale
CANTATE JUBILATE
Sinfonie sacre tra il ‘500 e il ‘600

 
ENSEMBLE CLAVIERE (Elena Modena canto, clavicembalo; Enrico Parizzi e Sebastiano Airoldi violini barocchi; Enrico Contini violoncello barocco; Ilario Gregoletto organo e clavicembalo) 

RITORNO AL NUCLEARE

Siglato a Parigi il trattato Iter per la costruzione di un reattore che produce atomica "pulita". Al progetto aderiscono Ue, Cina, Russia, India, Giappone, Corea del Sud e Stati Uniti. Forse tra 30 anni i primi risultati in grado di cambiare la storia dell’umanità
Ma non mancano gli scettici: "Soldi buttati in un sogno irrealizzabile

(Repubblica.it) PARIGI – E’ probabilmente uno degli accordi di cooperazione scientifica internazionale più ampio, sicuramente è il più ambizioso. I rappresentanti di Cina, Corea del Sud, Giappone, India, Stati Uniti, Russia ed Unione Europea hanno sottoscritto oggi a Parigi l’impegno per avviare il programma di ricerca destinato ad aggiungere la fusione nucleare tra le fonti di energia a disposizione dell’uomo.
Il presidente Francese Jaques Chirac nel salutare i rappresentanti dei paesi venuti a sottoscrivere il trattato ha ricordato "l’unione senza precedenti di sette grandi partners del Nord e del Sud del pianeta che rappresentano circa la metà della popolazione mondiale" mentre il presidente della Commissione Ue Josè Manuel Barroso ha sottolineato che si tratta di un "evento storico lungo il cammino per abbandonare l’era dei combustibili fossili inquinanti".

FONTI DI ENERGIA ALTERNATIVE E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Giovedì 23 novembre presso il Campus universitario di via Langhirano, Aula A (Podere "La Grande"), a partire dalle ore 15.00 si terrà un incontro sul tema "Fonti di energia alternativa e cooperazione internazionale", organizzato dal Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale dell’Università di Parma in collaborazione con l’associazione Ingegneria Senza Frontiere (ISF), nell’ambito del Forum sulla Cooperazione per la pace e la solidarietà del Ministero degli Affari Esteri.

SEME DI COTONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

Ricercatori americani sono riusciti a "neutralizzare" il gossypol
una tossina che provoca danni notevoli all’organismo umano

(Repubblica.it) Semi di cotone contro la fame nel mondo. Alcuni ricercatori del Texas Agricultural Experiment Station, negli Stati Uniti, hanno trovato il modo di modificare geneticamente i semi di cotone, in modo che diventino commestibili. Fino a oggi i semi di una delle piante più coltivate sul pianeta venivano buttati via o usati solo come mangime per i bovini, benché fosse riconosciuto il loro alto contenuto proteico. Tutta colpa del gossypol, una tossina che è presente in alta concentrazione nei semi di cotone e che provoca nell’uomo danni notevoli all’apparato digerente. Non solo, il gossypol causa anche sterilità, poiché rende inattivo lo sperma.

LA TV RENDE AGGRESSIVI

Indagine societa’ pediatria, a rischio 30% bambini italiani 
(ANSA) – MILANO, 20 NOV – Guardare la tv piu’ di tre ore al giorno rende i giovani piu’ aggressivi e piu’ inclini a bere alcool, fumare, e fare uso di droghe. Ne hanno parlato oggi una serie di esperti a Milano, con la presentazione dell’Osservatorio adolescenti della Societa’ Italiana di Pediatria del rapporto annuale sulle abitudini dei ragazzi. Anche se circa il 30% dei bambini italiani passa troppe ore davanti alla televisione, nel 2006, per la prima volta dal 1997, questa cifra e’ diminuita.

SPAGNA: CATAMARANO SOLARE

Ricoperta di pannelli solari, la ‘Sun21’ fa vela
(ANSA) – MADRID, 20 NOV – Un catamarano partira’ domani da Siviglia verso l’Atlantico, per tentare la prima traversata oceanica a propulsione solare. I 5 membri dell’equipaggio svizzero dovrebbero approdare a New York a maggio del 2007, avendo percorso circa 7000 miglia marine senza avvalersi di una sola goccia di gasolio. L’associazione svizzera Transatlantic 21 ha promosso l’iniziativa perche’ spera di promuovere l’energia solare come alternativa a altri fonti energetiche.

PESCE MEDITERRANEO INQUINATO

Studio Onu, mare diventato discarica di liquami industriali

(ANSA) – Il Cairo, 20 nov – Sono gli scarichi industriali la principale causa delle malattie che affliggono il mar Mediterraneo e che attentano alla nostra salute. E’ quanto emerge da uno studio dell’Onu, diffuso in occasione della conferenza dei paesi europei e di quelli nordafricani dedicata proprio alla difesa del Mare Nostrum. Sul banco degli accusati le raffinerie, l’industria metallurgica, chimica e della carta, gli impianti per la produzione di fertilizzanti e quelli per il trattamento delle acque reflue.