Carlo Consiglio, MINISTRO COSTA: ESCLUSO ABBATTIMENTO DEGLI ORSI

Spread the love
Sergio Costa

Carlo Consiglio: MINISTRO COSTA: ESCLUSO ABBATTIMENTO DEGLI ORSI

Sulla “questione orsi” per il Ministero dell’Ambiente “alcune soglie di confronto sono invalicabili, come l’abbattimento e la tutela della maternità”. Lo ha ribadito il ministro dell’Ambiente Sergio Costa incontrando oggi al dicastero il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, accompagnato dall’assessora all’Agricoltura Giulia Zanotelli e dal capo del corpo forestale Romano Masè. Un incontro “produttivo e soddisfacente”, lo definisce Costa in una nota spiegando che “la discussione è stata ampia e aperta, al di là di pregiudizi e improntata al confronto tra le differenti posizioni. Abbiamo concordato che si aprirà un tavolo scientifico tra il Ministero, Ispra con il sistema agenziale e la provincia autonoma di Trento, che consentirà di avere un quadro della situazione delle conoscenze dal punto di vista scientifico. L’intento è trovare insieme una via per la gestione della fauna, la mitigazione e la convivenza con l’uomo”. Affrontato anche l’argomento degli “orsi problematici”, con particolare riferimento a M49 e JJ4, cioè Papillon e Gaia, come li ho ribattezzati – ha proseguito Costa – e raccogliamo positivamente la disponibilità del presidente Fugatti a trovare soluzioni condivise che non prevedano l’opzione dell’abbattimento e che tengano in conto l’eventuale carico antropico esistente. Il no all’abbattimento come punto fermo è sicuramente un risultato importante”.

Intanto M49, il plantigrado più ricercato d’Italia, fuggito per la seconda volta dal recinto del Casteller nella periferia di Trento, si trova in Val di Fiemme meridionale verso la Valsugana, mentre l’orsa JJ4 che a giugno aveva ferito due uomini, padre e figlio in Val di Non, attualmente si trova tra i boschi sopra l’abitato di Dimaro in Val di Sole (FIADAA, La coscienza degli animali, 13 agosto 2020).

CONSIGLIONEWS N. 204
13 agosto 2020

Lascia un commento